La Jaguar XE sfida il campione di pattinaggio

La berlina inglese ha sconfitto il campione olimpico Shaolin Sándor Liu sulla pista di ghiaccio più lunga al mondo.

SFIDA INEDITA - Il 22enne ungherese Shaolin Sándor Liu ha perso una gara di velocità sul ghiaccio contro Sean Haughey, collaudatore della Jaguar che a differenza dello sfidante non ha la stessa dimestichezza con i pattini ai piedi: Liu è uno specialista dallo short track e a dispetto della giovane età si è già laureato campione olimpico e del mondo. La sfida è stata organizzata dalla Jaguar, che in questo modo voleva mettere alla prova la trazione sul ghiaccio della Jaguar XE 300 Sport, dotata del motore benzina 2.0 turbo da 300 CV e di un sistema di quattro ruote motrici del tipo inseribile: di norma la trazione è sulle ruote dietro, per migliorare il piacere di guida, ma in caso di emergenza bastano 160 millesimi di secondo per far muovere quelle anteriori e far aumentare così la motricità dell’auto. Liu ha percorso i 3 chilometri della pista di ghiaccio più lunga del mondo (a Flevonice, Olanda) in 4 minuti e 4 secondi, la Jaguar XE di 3 minuti e 3 secondi (guarda il video qui sotto).



Leggi l'articolo su alVolante.it