NEWS

La Jaguar XE SV Project 8 è finalmente pronta

2 maggio 2018

A giugno inizia la produzione dei 300 esemplari della super berlina da 600 CV, che costerà circa 170.000 euro nel Regno Unito.

La Jaguar XE SV Project 8 è finalmente pronta

UN ANNO DOPO - Il “tempone” sul circuito tedesco del Nürburgring (qui per saperne di più) è un bel biglietto da visita per la Jaguar XE SV Project 8, l’edizione speciale della Jaguar XE che ha ridefinito gli standard in termini di prestazioni e sportività fra le berline medie di lusso: il suo motore V8 5.0 sovralimentato eroga infatti 600 CV, 90 in più dell’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio e 170 della BMW M3. Il costruttore inglese ha avuto bisogno di tempo per riuscire a gestire tanta potenza, visto che la SV Project 8 è stata annunciata lo scorso giugno ma deve ancora arrivare nei garage di chi l’ha ordinata. Ora però sembra che quel momento sia dietro l’angolo: la Jaguar ha concluso pochi giorni fa i test di sviluppo e ha annunciato il prezzo della XE SV Project 8, che sarà consegnata dall’estate nel Regno Unito a partire da 149.995 sterline (170.565 euro).

UN “MOSTRO” DI BERLINA - Con la Jaguar XE SV Project 8 la casa inglese ha alzato molto l’asticella fra le berline medie ad alte prestazioni, ottenendo come risultato una vettura a quattro porte con caratteristiche e “numeri” da supercar: la Jaguar infatti parla di un’accelerazione da 0 a 96 km/h in 3,3 secondi e di una velocità massima pari a 320 km/h. Il motore V8 5.0 con compressore volumetrico è lo stesso delle Jaguar XF e Range Rover SVR, ma è stato riprogettato quasi interamente (l’80% dei componenti principali è nuovo) e si abbina ad un leggero impianto di scarico in titanio. L’equipaggiamento di serie include i dischi freno in materiale composito (più leggeri di 18 kg) e la trazione integrale con differenziale posteriore a controllo elettronico, studiato per migliorare la gestione della potenza e aumentare la presa sull’asfalto in uscita dalle curve. La XE SV Project 8 è ordinabile in versione “normale” oppure in quella alleggerita di 12,2 chili nella quale manca il divanetto posteriore, ma ci sono la struttura di rinforzo nell’abitacolo (roll-bar) e due sedili a guscio simili a quelli utilizzati sulle auto da corsa.

COLLAUDATORI D’ECCEZIONE - La Jaguar non sembra aver lasciato nulla al caso e ha messo insieme una squadra di specialisti per i collaudi su strada e in pista della XE SV Project 8, che insieme ai collaudatori del reparto Special Vehicle Operations (la divisione della Jaguar incaricata dei progetti speciali) è stata portata al limite anche dagli ex piloti Andy Wallace e Davy Jones (guarda video qui sotto), entrambi vincitori della 24 Ore di Le Mans. I test erano in programma sui circuiti di Portimão (Portogallo), Aragón (Spagna) e Laguna Seca (Stati Uniti). Ora dovranno entrare in azione i meccanici del centro tecnico di Coventry, che da giugno inizieranno a costruire i 300 esemplari previsti. 

VIDEO
loading.......
Jaguar XE
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
156
191
132
58
62
VOTO MEDIO
3,5
3.535895
599
Aggiungi un commento
Ritratto di Mbutu
4 maggio 2018 - 09:31
Non ho capito perchè continuate a paragonarne il prezzo alla Giulia o ad altre. La Giulia la può avere chiunque. Questa è un'auto a tiratura limitata, è ovvio che il prezzo trascenda il valore intrinseco del prodotto. Nei 170mila euro c'è incluso il fatto di comprare un mezzo che avranno solo in altre 299 persone sul pianeta. Anzi, per certi aspetti ha molto più senso della stessa Alfa Romeo in quanto mentre la QV o la porti in pista o stai buttando soldi, questa ha un valore di esclusività che per chi spende certe cifre è importante. E questo va al di là dei contenuti tecnici o dei tempi sul giro. Ps: prima che i talebani made in fca si scatenino, questo discorso vale anche in confronto alle declinazioni sportive di altri marchi).
Ritratto di fastidio
4 maggio 2018 - 13:32
3
a vai di tuning tamarrooooo
Ritratto di anarchico2
4 maggio 2018 - 14:53
Non mi piace granchè, ma prima che Alfa produca una gamma di auto degna del nome è bene che si inchini al lavoro fatto da Jaguar. Tre auto, di cui una decotta (Giulietta) non fanno un marchio generalista.
Pagine