NEWS

Le marche più soddisfacenti per i tedeschi

05 giugno 2014

L’annuale indagine tedesca della JD Power ha rilevato che la Porsche è il costruttore che soddisfa di più. La Fiat è ultima.

Le marche più soddisfacenti per i tedeschi
INDAGINE SUL NUOVO - In Germania il periodico tedesco Auto Test assieme all’agenzia di consulenza e analisi economiche JD Power hanno compiuto la loro annuale ricerca sul grado di soddisfazione dei clienti nel settore delle automobili. In pratica ad un campione di automobilisti che hanno comperato un’auto dal 1° gennaio 2011 al 31 dicembre del 2012 è stato chiesto di dire il loro grado di soddisfazione per la vettura acquistata, esprimendo una valutazione da 0 a 1000. 
 
GIUDIZI ARTICOLATI - Gli intervistati sono stati sollecitati a fornire il loro parere su quattro diversi aspetti del relativo modello e del servizio ricevuto (attrattiva della vettura, costi riparazione, qualità e affidabilità, servizi). Le risposte ottenute hanno consentito di elaborare il giudizio medio per le diverse marche oltre a quello per le diverse categorie di modelli. La ricerca ha coinvolto 18.288 automobilisti contattati nel periodo tra dicembre 2013 e febbraio 2014. 
 

Al primo posto nella soddisfazione del cliente la Toyota Avensis con 848 punti.
 
MEDIA PEGGIORATA - Il risultato generale vede un grado di soddisfazione medio pari a 788 punti, cioè un punto meno dell’esito medio scaturito dalla analoga indagine del 2013. La casa che ha ottenuto il risultato più brillante è stata la Porsche con un punteggio di 835/1000. Poco lontane si sono piazzate a pari merito la Toyota e la Volvo. Da notare che nel 2013 la Porsche non era stata compresa nella graduatoria (per l’esiguità delle opinioni raccolte) e prima era risultata la Volvo. 
 
SKODA TRA LE ECCELLENZE - Nella parte alta della graduatoria colpisce l'ottima votazione riscossa dalla Skoda, in quinta posizione con 805 punti, dietro alla Mercedes che ne ha ottenuto 811. Nella parte bassa della classifica purtroppo si deve rilevare l’ultimo posto della Fiat, con 729 punti, dietro a Chevrolet, Dacia, Renault e Hyundai. 
 

La Volkswagen Touareg è una delle auto che hanno soddisfatto di più, con 842 punti.
 
LA TOYOTA AVENSIS AL TOP - Per quanto riguarda le valutazioni dei modelli, la ricerca JD Power Auto Test ha organizzato i risultati secondo nove categorie stabilendo tre “podi”, con le tre migliori auto per ognuno dei gruppi (city car, piccole, compatte, medie, grandi e lusso, monovolume piccoli, monovolume, suv compatti, suv grandi). Il modello che ha ottenuto il miglior giudizio in assoluto, tutte le categorie comprese, è stata la Toyota Avensis con 848 punti.
 
 
COSI LA SODDISFAZIONE TEDESCA PER LE MARCHE
 

Porsche

835

Toyota

818

Volvo

818

Mercedes

811

Skoda

805

Mitsubishi

800

Volkswagen

799

Mazda

794

BMW

793

Kia

790

Mini

789

Seat

789

Audi

786

Nissan

781

Honda

779

Peugeot

778

Ford

777

Suzuki

776

Opel

774

Smart

774

Citroën

772

Hyundai

769

Renault

766

Dacia

756

Chevrolet

731

Fiat

729

 

LE CATEGORIE

CITY CAR

 

Volkswagen up!

825

Toyota Aygo

801

Smart Fortwo

774

 

 

PICCOLE

 

Toyota Yaris

823

Citroën DS3

814

Kia Rio

813

 

 

COMPATTE

 

Seat Leon

823

Kia Cee’d

812

Toyota Auris

811

 

 

MEDIE

 

Toyota Avensis

848

Skoda Superb

840

Mercedes Classe C

820

 

 

GRANDI E LUSSO

 

Volvo V70/XC70

833

Mercedes Classe E

821

Audi A6/RS6/S6/A6 allroad

810

 

 

MONOVOLUME PICCOLI

 

Opel Meriva

804

Nissan Note

784

Citroën C3 Picasso

776

 

 

MONOVOLUME

 

Mercedes Classe B

824

Seat Altea/Freetrack/XL

817

Volkswagen Touran

804

 

 

SUV COMPATTI

 

Kia Sportage

836

Mitsubishi ASX

828

Ford Kuga

819

 

 

SUV GRANDI

 

Volkswagen Touareg

842

Porsche Cayenne

840

BMW X6

837

 





Aggiungi un commento
Ritratto di vinsex
10 giugno 2014 - 17:21
il problema è la rottura no quanto costa! non stiamo parlando di ordinaria manutenzione ma di una scatola impianto come lo vuoi chiamare te..... QUESTO è IL PROBLEMA....
Ritratto di risso65
9 giugno 2014 - 19:40
... se c'era l'a mitica Fiatalfa Romeo a quest'ora erano primi in Germania Francia e Giappone!!!! Hahahahahahaha... ma siete proprio convinti eh????
Ritratto di vinsex
10 giugno 2014 - 17:22
a parte che la classifica è vera quanto una campagna elettorale di Berlusconi.... Non si può fare il paragone adesso con Alfa perchè ha solo 2/3 auto in commercio... ne riparleremo tra qualche anno....
Ritratto di Fojone
10 giugno 2014 - 20:50
tra qualche anno non ne avranno più di modelli in commercio! resteranno sono una marea di piani industriali non realizzati e qualche prototipo :D
Ritratto di vinsex
11 giugno 2014 - 02:28
In qualche modo ci credo ancora ...
Ritratto di Ivan92
5 giugno 2014 - 12:11
8
Per il resto condivido la maggior parte della classifica, evidentemente i tedeschi non sono accecati dalla nazionalità delle auto ma dalla soddisfazione che offrono (viste le prime 6 auto), se tutti fossero così sarebbe molto meglio. Anche confrontarsi sui forum in modo oggettivo invece che emotivo sarebbe molto bello :) Purtroppo la vedo dura...
Ritratto di NeroneLanzi
5 giugno 2014 - 12:52
Concordo pienamente. Bisognerebbe confrontarsi su argomenti per quanto possibile oggettivi. E bisognerebbe anche cercare di mantenere una coerenza minima. Io leggo una serie di commenti postati 4 mesi fa a proposito di uno studio pubblicato da Warranty Direct. I commenti recitano: "Ho seri dubbi sulla classifica, 50.000 polizze sul totale delle auto di una certa marca e come prendere un campione dell'0,1% e fare una media ignorando il restante 99,9%", "Dico solo che 50'000 auto secondo me sono un po pochine per tirare conclusioni". Sono commenti tuoi ovviamente. Dunque, un campione di 50 mila misurazioni è inaffidabile, mentre una analisi basata su 18 mila interviste è significativa? Si fa riferimento ad un campione tratto dalla popolazione di clienti che ha acquistato una vettura nel 2011-2012, che in Germania significa circa 6,1 milioni di autovetture. Sia chiaro, io in entrambi i casi li reputo campioni accettabili. Quello che non capisco è come un campione di numerosità 18.000 mila sia significativo oggi mentre 4 mesi fa era ridicolo un campione di numerosità 50.000. La ragione va forse cercata nei risultati ottenuti?
Ritratto di Ivan92
5 giugno 2014 - 13:38
8
La percentuale di 50'000 veicoli sul totale delle auto vendute e insignificante. Nel 2013 nel Regno Unito sono state vendute 143'643 auto, quindi se teniamo una media mensile di 140'000 auto al mese risulta che all'anno vengano vendute 1 milione 680 mila automobili! Quindi testare 50'000 automobili su oltre un milione e 600 risulta essere una percentuale del 2,97%, ora dimmi se una percentuale del 2,97% ha un valore significativo del 100%? Oggettivamente non è un dato che può essere affidabile visto che manca ben 97,03% dei veicoli. Non è nemmeno un dato indicativo. È una ricerca fatta alla cavolo. Oltretutto non è bello sapere che TUTTE le case automobilistiche a parte Honda e Toyota hanno avuto problemi almeno ad un auto ogni 120 auto prodotte, se poi e confortante il fatto che su 90 auto di Fiat con problemi c'è ne una mentre di BMW due allora è un altro discorso, ma come risultato e imbarazzante per entrambe. Al contrario la ricerca del Tüv che riporta i risultati dei collaudi di milioni e milioni di veicoli è molto più affidabile e al contrario di Warranty Direct ha un campione estremamente più grande per poter trarre conclusioni, e i risultati rispetto a Warranty Direct sono completamente diversi. Che poi questo sondaggio dell'articolo non rappresenta tutta la Germania è un altro discorso, ovviamente è infattibile bussare a tutte le porte per chiedere cosa ne pensano, però se la stessa cosa l'avessero fatta in Italia fra le prime 5 ci sarebbero solo Ferrari, Maserati, Fiat, Lancia, Alfa Romeo indifferentemente se nel sondaggio ci fossero 1000 - 10'000 - 100'000 persone. Mentre in Germania fra le prime 6 solo 2 sono tedesche, una e svedese e le altre 2 giapponesi, in Italia quando mai una svedese o giapponese arriverebbe in alto ad una classifica o quando mai ci sarebbe una non italiana fra le prime 3?
Ritratto di NeroneLanzi
5 giugno 2014 - 15:11
Ma infatti non sto contestando il contenuto o l'utilità dell'analisi. Prendevo solo atto che reputi questo studio ancora meno affidabile, dal punto di vista statistico, di quello di Warranty Direct.
Ritratto di Ivan92
5 giugno 2014 - 15:40
8
È una statistica assurda, non ha nessun influenza sulle persone in quanto i contenuti chiedono soltanto di esprimersi sulle preferenze, che potevano essere domande del tipo preferisci andare al mare o in montagna in vacanza, se uno preferisce il mare non sarà grazie ad una statistica di altre persone che cambia idea. Lo stesso per le automobili, mentre nella statistica di Warranty Direct secondo me avrebbero potuto andare molto più a fondo nei dati e non limitarsi di fare una generalizzazione per ogni marca di ogni quante auto una si guasta. Potevano elencare modello e motorizzazione, sarebbe stato molto più utile per i futuri clienti. Un buon sito che dichiara per ogni auto i guasti per i quali è dovuto intervenire è www.tcs.ch, ogni volta che interviene per riparare un auto elenca il tipo di intervento e pubblica sul sito le ragioni più frequenti (oltre che provare pneumatici, carburanti e altre cose). Mentre sapere che su un piccolissimo campione di auto ogni 40 Saab una ha un guasto non mi aiuta minimamente a capirci di più. E tantomeno torna utile sapere cosa pensano 18'288 automobilisti in Germania :-) Semplicemente il risultato di questo sondaggio lo condivido al 90%
Pagine