NEWS

Jeep: gli accessori Mopar e le wallbox per le ibride 4xe

Pubblicato 24 luglio 2020

Per le Renegade e Compass ibride la Mopar fornisce oltre 100 accessori aftermarket dedicati e le soluzioni di ricarica da casa tramite wallbox.

Jeep: gli accessori Mopar e le wallbox per le ibride 4xe

100 ACCESSORI - La Jeep Renegade 4xe e la Jeep Compass 4xe, entrambe costruite nello stabilimento di Melfi, sono le prime due ibride ricaricabili della casa americana, disponibili, rispettivamente, a un prezzo di 38.500 e 42.650 euro (qui per saperne di più). La Mopar, il marchio che si occupa di produzione di accessori appartenente alla FCA, ha deciso di accompagnare il lancio delle due ibride con oltre 100 accessori studiati ad hoc, come ad esempio gli elementi stilistici in blu sul cofano e sulle calotte o i tappetini dedicati. Il pack sarà acquistabile sia in concessionaria che su Mopar e-Store a partire dal prossimo autunno.

RICARICA CASALINGA - La stessa Mopar si occuperà poi della commercializzazione dei wallbox casalinghi con cui ricaricare la batteria. Le soluzioni proposte sono tre: la prima è la easyWallbox che si collega alla rete di casa senza interventi di tecnici per l’installazione e può ricaricare la batteria delle Jeep 4xe in 5 ore avendo una potenza massima di 2,3 kW. La stessa easyWallbox è predisposta per l’upgrade a 7,4 kW, potenza che permette di ripristinare l’accumulatore in circa 2 ore. La terza soluzione proposta è la Connected Wallbox disponibile con due potenze di ricarica (3,7 kW o 7,4 kW) e gestibile a distanza con l’app My Uconnect attraverso la quale è possibile avere anche uno “storico” di tutte le sessioni di ricarica effettuate). In alternativa, è possibile ricaricare la batteria nelle colonnine pubbliche attraverso il cavo “Mode 3” in dotazione.


 
4X4 ELETTRICO - La Jeep Renegade e Compass 4xe abbinano al 1.3 turbo a benzina (da 130 o 180 CV) un’unità elettrica da 60 CV e 250 Nm, che muove le ruote posteriori: la ripartizione della coppia è regolata elettronicamente, in base all’aderenza e alla modalità di guida impostata. La batteria agli ioni di litio, che alimenta il motore elettrico è da 11,4 kWh alimentata a 400 volt, posizionata sotto il tunnel centrale e il divano; la presa per la ricarica si trova nella fiancata sinistra. L’autonomia elettrica è di 50 km.

Jeep Compass
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
211
111
71
55
86
VOTO MEDIO
3,6
3.573035
534




Aggiungi un commento
Ritratto di deutsch
24 luglio 2020 - 21:04
4
Se ci pensi bene una Power bank da 10 euro non e proprio come la batteria dell'auto, a parte che di chiamano entrambe batterie
Ritratto di desmo3
25 luglio 2020 - 15:19
6
una batteria agli ioni di litio, piccola o grande che sia, funziona sempre secondo gli stessi principi fisico-chimici e dunque si porta dietro i medesimi pregi nonché difetti a prescindere dalla dimensione...
Ritratto di Mbutu
25 luglio 2020 - 18:37
Quindi secondo te l'unica differenza fra la batteria di una powerbank e di un'auto elettrica e la dimensione? Andiamo bene.
Ritratto di desmo3
25 luglio 2020 - 20:05
6
no, cambia anche il costo
Ritratto di Mbutu
25 luglio 2020 - 20:46
Sempre meglio ...
Ritratto di deutsch
27 luglio 2020 - 09:51
4
mbutu, lascia perdere i detrattori dell'elettrico criticano solo perchè non sono informati e non voglio informarsi perchè sennò non potrebbero criticare. sono tutti convinti che per ricaricare serva una colonnina ultraveloce a 0.8 euro a kw, che devono stare attaccatti alla colonnina per ricaricare come fanno per l'auto a greggio, che la batteria auto sia solo una duracell ricaricabile più grande e che ogni due anni, come il loro telefonico, devi buttare la batteria. inutile mostrargli l'evidenza dei fatti..... ci arriveranno più tardi
Ritratto di Mbutu
27 luglio 2020 - 12:44
Deutsch, però ogni tanto farebbe piacere poter portare avanti una discussione costruttiva. Con uno scambio di informazioni reciproco. Invece i contrari non si prendono neppure la briga di informarsi; ogni volta ci si trova a dover smentire le solite baggianate e fake news.
Ritratto di FrancoAl
24 luglio 2020 - 18:11
1
Abbiamo l'esempio lampante dei cellulari odierni, compresi quelli da oltre mille euro della famosissima mela morsicata.. Piu passa il tempo e meno carica assorbono, pero' credo che magari un 30km dopo due anni di utilizzo li immagazzini ancora. Le batterie attuali , si basano tutte sui soliti metalli e sulla tecnologia ormai consolidata .Nonostante questa Jeep sia nuovissima, non penso che le batterie siano rivoluzionarie.Forse le saranno quelle montate sulle Ferrari ,non certo sulla jeep. Per cio che riguarda l'apparato di ricarica , alcune compagnie di energia elettrica offrono la possibilita ,previo il passaggio sotto la loro gestione , di noleggiare la walbox per la ricarica . Bisogna pero' vedere a quanto schizzera' la bolletta !! Franco.
Ritratto di deutsch
24 luglio 2020 - 21:05
4
Ho un amico con la Passat GTE dopo tre anni fa ancora gli stessi km in elettrico dell'inizio
Ritratto di Fabbrix95
24 luglio 2020 - 22:08
2
Il mio vicino di casa ha una Toyota ibrida da più di 4 anni e mi dice che la carica delle batterie e invariata . Però in 4 anni ha appena 8000 km e se e' solo che nuvoloso la macchina non muove dal garage. Sarebbe interessante sapere dopo ottantamila come stanno le batterie. E credo anche che usandola sempre in città o sempre per viaggi lunghi, lo stato di conservazione degli accumulatori cambi parecchio. Io cmq, la cavia non la faccio!!! Fabrizio.
Pagine