Jeep Cherokee 2018: le prime immagini

La Jeep Cherokee cambia grazie a vari ritocchi al frontale, meno aggressivo rispetto a prima, e alla coda. Esordio al Salone di Detroit.

LA VEDREMO A GENNAIO - La prima grande novità attesa dalla Jeep con l’anno nuovo è la versione ristilizzata della suv media Jeep Cherokee, aggiornata all’esterno e dotata di nuove funzionalità per il sistema multimediale Uconnect, che dovrebbe ricevere i sistemi Apple Car Play e Android Auto. La Cherokee 2018 verrà mostrata in anteprima al Salone dell’automobile di Detroit (13-28 gennaio), ma oggi la casa americana ha deciso di rompere l’attesa e mostrare alcune immagini di entrambe le versioni disponibili: quella normale e la Trailhawk, dotata di protezioni maggiorate sulla carrozzeria, fascioni specifici e particolari adatti alla guida in fuoristrada, come l’assetto rialzato ed i ganci traino sul paraurti davanti.

FARI RIVISTI - I principali cambiamenti della Jeep Cherokee 2018 interessano la “vista” anteriore e riguardano il fascione paraurti, il cofano ed i fari, non più disposti su tre livelli e quindi meno appariscenti rispetto a prima. Grazie a queste modifiche si nota una somiglianza più accentuata fra la Cherokee e la Compass. Dietro invece cambiano la finitura interna dei fanali e l’alloggiamento del portatarga, sistemato del portellone e non più nel paraurti. La Jeep non ha rivelato se vi saranno altre novità a livello tecnico, a partire dal nuovo motore micro ibrido 2.0, portato all’esordio sulla nuova Wrangler e atteso in futuro su altre macchine del costruttore statunitense.



Leggi l'articolo su alVolante.it