Jeep Cherokee: ora è più sobria

16 gennaio 2018

In occasione del restyling la Jeep Cherokee smussa i suoi tratti estetici più controversi ed è ora più curata anche all’interno.

Jeep Cherokee: ora è più sobria

PER RISOLLEVARE LE VENDITE - Le vendite della suv media Jeep Cherokee sono calate del 14,9% l’anno scorso negli Stati Uniti facendo scivolare l’auto dal 21° al 27° posto nella classifica delle più vendute nel paese. Il marchio della FCA corre ai ripari in vista del 2018 e mostra in anteprima al Salone di Detroit la versione ristilizzata, che porta all’esordio cambiamenti allo stile e novità per l’interno e l’equipaggiamento. La Jeep Cherokee 2018 sarà in vendita negli Stati Uniti entro marzo 2018.

STILE DI FAMIGLIA - I principali cambiamenti apportati alla Jeep Cherokee interessano la “vista” anteriore e riguardano il fascione paraurti, il cofano ed i fari, non più disposti su tre livelli e quindi meno appariscenti rispetto al vecchio modello: ora gli anabbaglianti e abbaglianti sono integrati alle frecce e alle luci diurne, mentre prima erano separati (come i fendinebbia, nella parte bassa del fascione). Grazie a queste modifiche si nota una somiglianza più accentuata fra la Cherokee e la Compass. La suv si può aver ora con i fari anteriori a led e cambia anche nel portellone, dov’è stato ricavato l’alloggiamento del portatarga (prima era nel fascione). Il guscio dei fanali posteriori è ora di foggia diversa. Rimane disponibile la versione Trailhawk (foto qui sopra), dotata di protezioni maggiorate sulla carrozzeria, fascioni specifici e particolari adatti alla guida in fuoristrada, come l’assetto rialzato ed i ganci traino sul paraurti davanti.

NUOVO 2.0 - L’abitacolo della Jeep Cherokee cambia di meno rispetto alla carrozzeria, ma secondo la Jeep diventa più raffinato e appagante grazie alle nuove decorazioni in nero lucido sulla consolle centrale, ridisegnata nella zona vicino alla leva del cambio per migliorare la funzionalità: ora c’è un pozzetto dove riporre gli smartphone. Il pulsante del freno a mano elettrico è stato riposizionato e diventa più facile da raggiungere (si trova vicino al cambio), mentre il pavimento del bagagliaio è stato allungato secondo la Jeep di 8 cm. Il sistema multimediale Uconnect integra ora le funzionalità Apple Car Play e Android Auto. Il cambio automatico a 9 marce è stato riprogrammato e fra i motori per il mercato americano ora c’è un nuovo quattro cilindri turbo a benzina turbo di 2.0 litri, da 274 CV. In alternativa si possono avere i noti 2.4 aspirato da 183 CV e V6 3.2 da 275 CV.

Jeep Cherokee
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
159
98
80
40
93
VOTO MEDIO
3,4
3.404255
470
Aggiungi un commento
Ritratto di Spock66
16 gennaio 2018 - 21:39
Qui il problema non è che la macchina sia insipida ed insignificante, ma che si tratta di una station wagon di gusto coreano gonfiata e rialzata, insulsa e offensiva del marchio Jeep. Toglietela al più presto che fa più danno (di immagine) che la Renegade, che pur essendo una oscena caricatura della Wrangler almeno ha un po' di originalità e carattere...
Ritratto di bridge
16 gennaio 2018 - 22:26
1
Il problema è il pianale della Giulietta che porta male...
Ritratto di lucios
17 gennaio 2018 - 19:01
4
Il problema è che costano più della concorrenza. Una Compass, col pianale della 500X, quindi telaio BSUV un po' allungato, stretta in larghezza, col baule più piccolo della categoria, costa, di base, 25.000 euro. Sportage, Grandland X, Kadjar, 3008, Qashqai, HR-V costano tutte meno o allo stesso prezzo ma sono più grandicelle con telai da media.
Ritratto di Fr4ncesco
16 gennaio 2018 - 23:05
I fari sdoppiati sono stati un'idea coraggiosa che ha ispirato anche altri, forse troppo per un pubblico classico come quello di Jeep. Adesso è comunque gradevole e l'auto acquisice un aspetto più maturo e americano. Piacevole come sempre per il resto e la preferisco così.
Ritratto di Gianni.ark
16 gennaio 2018 - 23:09
La preferivo prima...
Ritratto di Fdkk
16 gennaio 2018 - 23:22
2
Considerato che è il restyling di una delle macchine più brutte e assurde della storia, il miglioramento è semplicemente eccezionale. Resta un auto non particolarmente affascinante, ma che può piacere. Concordo con chi scrive che gli interni sono bruttini e troppo Fiat style
Ritratto di Isogrifo70
17 gennaio 2018 - 03:23
Solo xché fa parte di Fiat tutti a criticarla. Medesimo design, medesimi materiali, medesime finiture ma con ascendente teutonico tutti a lodarla! Fate pena....
Ritratto di napolmen4
17 gennaio 2018 - 05:15
tranquillo!!! sono i solito (molti lavorano nelle concessionarie concorrenti)!!! credono ci siano id.ioti a criticare i prezzi quando allo stesso prezzo ti comri una Q5 tdi 105cv con i vetri a manovella (ma e' audi)
Ritratto di lybram
17 gennaio 2018 - 11:05
gli italiani denunciano gravi complessi d'inferiorità all'acquisto di un'auto. spesso si indebitano fino al collo per mostrare i 4 anelli o per guidare modelli anche sottomotorizzati che profumino di (finto) made in germany
Ritratto di napolmen4
17 gennaio 2018 - 05:12
..piu' matura!!!!! bene cosi'!!!!
Pagine