Jeep Compass: debutto in Europa

07 marzo 2017

Esordisce al Salone di Ginevra la nuova Compass modello intermedio tra Renegade e Cherokee.

Jeep Compass: debutto in Europa

GIÀ ORDINABILE - Arriverà in Italia nella prossima estate. Nel frattempo, però, la nuova Jeep Compass è già ordinabile da domani, in tutte le concessionarie del marchio e a partire da 25.000 euro. Svelata in Europa al Salone di Ginevra poche ore fa, l’inedita suv della Jeep unisce la tradizione del marchio ai sistemi di guida e sicurezza di ultima generazione. La nuova Compass va ad inserirsi nella categoria delle suv compatte che avrà una crescita stimata del 20% entro il 2020 e che vede Jeep tra le protagoniste assolute per aggiudicarsi una larga fetta di vendite. Mike Manley, il numero uno del marchio statunitense, prevede che la Compass diventerà il modello più venduto dell'intera gamma, anche più della Renegade. E contribuirà all'ulteriore crescita di Jeep, che finora ha avuto del miracoloso: dalle 360.000 unità vendute nel 2009, l'anno scorso si è arrivati a un milione e mezzo. E per il 2018 si punta a 1,9 milioni di unità.

GLI ESTERNI - L’estetica della Jeep Compass 2017 è stata completamente rinnovata pur mantenendo tratti inconfondibili del marchio Jeep come i passaruota trapezoidali e la griglia anteriore con sette feritoie; in quest’ultima, il tocco di novità è giocato dalla cornice lucida. Un accento di grande carattere è invece posto dalle cornici dei fari, nere. I fari a LED, di forma rettangolare, spiccano nel posteriore pur amalgamandosi nel design del portellone. I finestrini hanno un elemento che gira tutto intorno alla Suv: questo aspetto, ribattezzato DLO, dona grande particolarità e distingue i tratti della nuova Compass. 

GLI INTERNI - Dettagli curati e forme tradizionali sono tratti caratteristici degli interni della Jeep Compass. Nella plancia, che richiama nelle forme la tradizione del marchio, spicca il display con sistema UConnect che può essere da 5,0", 7,0" o 8,4". Nel quattro strumenti c’è il display a LED da 3,5 o da 7 pollici. Il sistema UConnect con navigatore ha lo schermo ad alta definizione con sistema touch capacitivo e comprende le funzionalità Apple CarPlay e Android Auto.

MOTORIZZAZIONE E VERSIONI - Chi comprerà una Jeep Compass, potrà scegliere tra due motori a benzina e tre motori diesel. Partiamo dai benzina con il MultiAir2 Turbo da 1,4 litri con Stop&Start, 140 CV di potenza a 5.000 giri e 230 Nm di coppia a 1.750 giri, abbinato al cambio manuale a sei marce e alla configurazione 4x2; si passa, poi, al MultiAir2 Turbo da 1,4 litri da 170 CV a 5.500 giri e 250 Nm di coppia a 2.500 giri, abbinato al cambio automatico a nove marce e alla trazione 4x4. Per quanto riguarda i diesel, c’è il 1.6 MultiJet II da 120 CV di potenza a 3.750 giri e 320 Nm di coppia a 1.750 giri, abbinato al cambio manuale a sei marce e alla configurazione 4x2; a questo, si aggiunge il 2.0 MultiJet II da 140 CV a 4.000 giri e 350 Nm di coppia a 1.750 giri, con cambio automatico a nove marce o manuale a sei marce e trazione 4x4. C’è poi una versione più potente del 2.0 che arriva a 170 cavalli: in questo ultimo caso, il cambio automatico a nove marce e la configurazione 4x4. Gli allestimenti disponibili sono: Sport, Longitude, Limited e Trailhawk. Il limited è la versione di punta per eleganza e comodità, il Trailhawk è invece la versione più da off-road.

IL 4X4 MADE IN JEEP - L’"off-road" è da sempre una caratteristica imprescindibile della Jeep. In questo contesto, il 4x4 rappresenta un aspetto determinante. Nel caso della Jeep Compass, si tratta di una trazione integrale con funzionamento ottimale gestito dai sistemi elettronici Jeep Active Drive e Jeep Active Drive Low; ciascun sistema è in grado di inviare il 100% della coppia disponibile a qualsiasi ruota se necessario. La Jeep Compass è inoltre dotata di un dispositivo di disconnessione dell'assale posteriore e di un'unità di trasmissione della potenza (PTU) per ridurre ulteriormente i consumi sui modelli con configurazione 4x4. Entrambi i sistemi Jeep Active Drive e Active Drive Low entrano automaticamente in funzione quando si rende necessaria la trazione integrale.

LA OPENING EDITION AL LANCIO - Per il debutto in concessionaria, la Jeep Compass sarà proposta con il pacchetto opening edition. Tra la dotazione di serie, ci sono Beats Audio System, Bluetooth con streaming audio, cerchi in lega da 18'', climatizzatore automatico bi-zona, cluster TFT a colori da 7'', comandi audio al volante, fari fendinebbia, freno di stazionamento elettrico, Full Speed forward collision warning, Hill start assist, Lane Keep Assist, sensori di parcheggio posteriori, navigazione Uconnect con display touchscreen da 8,4''. Inoltre, spiccano nel pacchetto le luci a LED, i vetri oscurati, l'esclusiva modanatura cromata DLO che avvolge non solo il profilo dei cristalli laterali ma anche la parte posteriore e la vernice metallizzata. La Jeep Compass Opening Edition sarà equipaggiata con il 2.0 Multijet 140CV 4WD e cambio automatico a 9 marce. Per chi, invece, vuole scoprire la nuova Compass in tutte le sue varianti, ecco che interviene la realtà aumentata: in tutte le concessionarie Jeep, grazie a Tango di Google, i possibili clienti potranno “toccare con mano”, anche se solo virtualmente, l’ultima nata.

Jeep Compass
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
149
70
40
28
21
VOTO MEDIO
4,0
3.96753
308


Aggiungi un commento
Ritratto di The Krieg
7 marzo 2017 - 23:01
Penso che Marchionne intendesse dire che vw cercherà di fondersi con fca. Ma penso che lui la respingerà, come ha sempre fatto negli anni negandogli la vendita di brand.
Ritratto di puccipaolo
7 marzo 2017 - 21:04
6
BRAVI! Dagli interni per politiche di contenimento costi non mi potevo aspettare radicali stravolgimenti, ma su un SUV massiccio la mancanza di pelle e radica non mi fa storcere il naso. Fuori mooolto accattivante ecredo che alla fine mi piacerà anche la forma del posteriore...devo assimilarla. Sono contento che per il frontale abbiano abbandonato la scelta di una fanaleria sottile e sdoppiata fatta sul Cherokee...non trasmette la "massiccità" che si cerca in queste auto. Più votata al viaggio e al confort rispetto alla Renegade, e secondo me ne venderanno tante! BRAVI
Ritratto di lucios
7 marzo 2017 - 21:20
4
Linea bella. Interni da dimenticare.
Ritratto di ziobell0
7 marzo 2017 - 22:59
concordo, fuori è davvero bella; dentro sembra un'auto da 12K euro.
Ritratto di mika69
8 marzo 2017 - 08:24
Interni vecchissimi..Sembra una Kia di 15 anni fa.
Ritratto di napolmen4
8 marzo 2017 - 09:44
Gli interni sono "americani"!! La versione europea ci sara' senza contare la linea accessori e prtdonalizzazione mopar
Ritratto di lucios
8 marzo 2017 - 12:47
4
Non capisco perché sugli interni ci sia sempre questa situazione?
Ritratto di napolmen4
8 marzo 2017 - 14:09
il mercato americano e' diverso da quello europeo!!!
Ritratto di Ale94
7 marzo 2017 - 23:26
Bianca è davvero bella il suv che mancava quello della taglia preferita dagli automobilisti europei!
Ritratto di manuel1975
8 marzo 2017 - 00:42
Il 1.6 td non ha senso meglio un 2.0 con diverse potenze e il 1.4 motore vecchio.
Pagine