NEWS

Jeep Compass: debutta il motore 1.3

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 14 maggio 2020

Arriva nelle concessionarie a giugno 2020 la Jeep Compass, prodotta in Italia, con la novità del motore 4 cilindri 1.300 da 130 o 150 CV.

Jeep Compass: debutta il motore 1.3

A OGNUNO LA SUA - La suv compatta Jeep Compass, svelata nel 2017, è un’auto venduta globalmente e viene prodotta in Brasile, Cina, India e anche in Messico, da dove arrivavano gli esemplari per l’Europa. Per ridurre i tempi di consegna e far fronte alla domanda, la casa americana ha deciso di spostare la produzione delle Jeep Compass per l’Europa presso la fabbrica di Melfi. Le prime vetture sono uscite dalla linea a febbraio (ne parliamo qui) e i primi esemplari stanno per arrivare nelle concessionarie: saranno disponibili da giugno. 

NUOVI MOTORI - Per l’occasione, la Jeep ha deciso di aggiornare questo suo modello più venduto nel 2019. La novità per la Jeep Compass è il motore turbo 4 cilindri a benzina 1.3, già disponibile per la suv Jeep Renegade: è disponibile nelle versioni da 130 CV, con il cambio manuale a 6 marce, o 150 CV, abbinato al robotizzato doppia frizione DDCT a 6 rapporti. La coppia massima, per entrambe le versioni, è pari a 270 Nm. Il 1.3, che essere abbinato alla sola trazione è anteriore, prende il posto del 1.4 MultiAir da 140 e 170 CV. Debutta, inoltre, il rinnovato turbodiesel 1.6 MultiJet II: la potenza non cambia (120 CV), ma ha il catalizzatore SCR per la riduzione delle emissioni di ossidi d’azoto. Anche la 1.6 MultiJet è solo a trazione anteriore, infatti per avere la trazione integrale si devono per forza scegliere le versioni ibride 4Xe (qui per saperne di più).

È CONNESSA - L’edizione 2020 della Jeep Compass è quasi invariata a livello estetico, se non per l’arrivo di 5 nuove vernici per la carrozzeria e 6 cerchi in lega. Inediti anche gli ammortizzatori, in grado, secondo la casa, di migliorare le doti di guida: la Compass dovrebbe rivelarsi più stabile in frenata e nelle curve affrontate a velocità sostenuta. All’interno cambiano la cappelliera e il sistema multimediale Uconnect, dotato di servizi online per localizzare l’auto in caso di furto, aprire/chiudere le portiere dal telefonino, accendere i fari e inviare dallo smartphone l’itinerario del viaggio. 

I PREZZI - La Jeep Compass "made in Italy" è ordinabile con prezzi a partire da 28.750 euro (tabella qui sotto).

Jeep Compass
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
207
109
70
54
82
VOTO MEDIO
3,6
3.58429
522




Aggiungi un commento
Ritratto di Pavogear
14 maggio 2020 - 22:34
Se dovessi fare un giudizio generale, direi che tutta l'attuale moda di fare del downsizing ovunque mi fa schifo a prescindere dal produttore. Per me un'auto come la Compass dovrebbe avere motori 2.0 benzina e diesel. Però ormai questa è la moda e se si vuole una motorizzazione seria bisogna cercarla con attenzione nel listino. Però per esempio la Tiguan, solo per citare una delle rivali di maggiore successo, offre motorizzazioni migliori e più adeguate al tipo di mezzo. E più in generale, è molto raro vedere che nel passaggio da una motorizzazione ad una più recente si riscontra un calo nelle potenze erogate dal motore. Ancora più incredibile è se si pensa che potenzialmente ci sono declinazioni del firefly più potenti dei vecchi multiair, tant'è che appunto fino a poco tempo fa ero convinto che avrebbero debuttato quelli con 150 cavalli e 180 cavalli
Ritratto di deutsch
15 maggio 2020 - 11:16
4
Magari in seguito arriveranno versioni più potenti
Ritratto di rollotommasi
15 maggio 2020 - 07:13
Sul fatto della soluzione per il 4x4 seguono una strada sensata: chi compra queste, come le relative concorrenti, non le sceglie per il fuoristrada puro. Inutile che filosofeggiate sul DNA del marchio o sull'efficacia nel fango acquoso e sulla sabbia. Il 4x4 PERMANENTE si vende quasi ESCLUSIVAMENTE quando è l'unica opzione disponibile a listino. Concordo invece sullo sconcerto per quanto riguarda il rendimento dei motori, non per la potenza (130/150 hp nella vita reale, lontano dalla tastiera, vanno benissimo) ma per i consumi, che mi aspettavo a ben altri valori, altrimenti non capisco quale evoluzione tecnica ci sarebbe stata con queste nuove Unità.
Ritratto di Claus90
14 maggio 2020 - 20:18
Chi avrà furbizia acquisterà questa stupenda jeep, su questa tipologia di suv ci vedo bene un motore diesel con una bella coppia in basso, mai gradito un Benzina su auto cosi pesanti, però è giusto che ci siano nuovi motori 1.3 ben prestanti, le solite bmw x1, vw Tiguan, q3 Audi, meglio scegliere un suv made in Italy, ha una bella storia la jeep in America spopola.
Ritratto di Valentuomo
14 maggio 2020 - 21:39
Sono d'accordo con Pavogear. Secondo me in origine i nuovi 4 cilindri dovevano essere più performanti ma poi sono cambiate le regole sulle modalità di misura delle emissioni e sono stati costretti a depotenziarli per rientrare nell'euro 6d. Rimediare dal punto di vista progettuale sarebbe stato costosissimo. E' successa la stessa cosa per alcuni 3 cilindri, sui quali l'interesse oggi è molto calato. Purtroppo modelli in giro ce ne sono molti, di tutte le marche, ma i motori con la M maiscola si contano e si pagano oggi più che un tempo. Per cambiare la mia peugeot del 2003 aspetterò ancora un po'. Siamo a mio avviso in una fase di transizione sia per l'entrata in vigore dell'euro6d che per le alternative dell'ibrido e dell'elettrico.
Ritratto di Luzo
15 maggio 2020 - 08:43
Il firefly @180cv esiste, me faranno anche uno>200 semplicemente fanno test di acquisto hanno tutte le statistiche sanno causa proporre e quando come tutti.....
Ritratto di remor
14 maggio 2020 - 22:42
Già sulla stazza di un Renegade il benzina-benzina non ce lo vedo; assolutamente quindi la Compass da prendere col 1.6mj 120CV e 320Nm (che farà i 16 reali al litro). Al limite (spesa permettendo) per chi proprio a nafta non gli garbasse, ci si prende(rà) la plug-in che è già con un passo nel futuro
Ritratto di Mauo
15 maggio 2020 - 09:32
1
Ma come mai non la fanno anche con il cambio automatico la 1.6 mj 120 cv diesel?
Ritratto di lucios
14 maggio 2020 - 23:04
4
Una versione gpl o metano monofuel e vedi quante ne vendono
Ritratto di Capri
15 maggio 2020 - 07:38
Motori più piccoli che consumano di più ma che dovrebbero inquinare di meno, una forzatura per permettere di circolare nelle grandi città dove sovente di prevedono restrizioni alla circolazione, che per arginare ciò propongono mezzi alternativi...bah, qualcosa non mi torna, come se le auto circolano solo nelle grandi città... Sarà, ma sembra che a rimetterci sia sempre il solito automobilista...o con l'acquisto o con i consumi...
Pagine