NEWS

Jeep Compass: debutta il motore 1.3

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 14 maggio 2020

Arriva nelle concessionarie a giugno 2020 la Jeep Compass, prodotta in Italia, con la novità del motore 4 cilindri 1.300 da 130 o 150 CV.

Jeep Compass: debutta il motore 1.3

A OGNUNO LA SUA - La suv compatta Jeep Compass, svelata nel 2017, è un’auto venduta globalmente e viene prodotta in Brasile, Cina, India e anche in Messico, da dove arrivavano gli esemplari per l’Europa. Per ridurre i tempi di consegna e far fronte alla domanda, la casa americana ha deciso di spostare la produzione delle Jeep Compass per l’Europa presso la fabbrica di Melfi. Le prime vetture sono uscite dalla linea a febbraio (ne parliamo qui) e i primi esemplari stanno per arrivare nelle concessionarie: saranno disponibili da giugno. 

NUOVI MOTORI - Per l’occasione, la Jeep ha deciso di aggiornare questo suo modello più venduto nel 2019. La novità per la Jeep Compass è il motore turbo 4 cilindri a benzina 1.3, già disponibile per la suv Jeep Renegade: è disponibile nelle versioni da 130 CV, con il cambio manuale a 6 marce, o 150 CV, abbinato al robotizzato doppia frizione DDCT a 6 rapporti. La coppia massima, per entrambe le versioni, è pari a 270 Nm. Il 1.3, che essere abbinato alla sola trazione è anteriore, prende il posto del 1.4 MultiAir da 140 e 170 CV. Debutta, inoltre, il rinnovato turbodiesel 1.6 MultiJet II: la potenza non cambia (120 CV), ma ha il catalizzatore SCR per la riduzione delle emissioni di ossidi d’azoto. Anche la 1.6 MultiJet è solo a trazione anteriore, infatti per avere la trazione integrale si devono per forza scegliere le versioni ibride 4Xe (qui per saperne di più).

È CONNESSA - L’edizione 2020 della Jeep Compass è quasi invariata a livello estetico, se non per l’arrivo di 5 nuove vernici per la carrozzeria e 6 cerchi in lega. Inediti anche gli ammortizzatori, in grado, secondo la casa, di migliorare le doti di guida: la Compass dovrebbe rivelarsi più stabile in frenata e nelle curve affrontate a velocità sostenuta. All’interno cambiano la cappelliera e il sistema multimediale Uconnect, dotato di servizi online per localizzare l’auto in caso di furto, aprire/chiudere le portiere dal telefonino, accendere i fari e inviare dallo smartphone l’itinerario del viaggio. 

I PREZZI - La Jeep Compass "made in Italy" è ordinabile con prezzi a partire da 28.750 euro (tabella qui sotto).

Jeep Compass
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
208
109
70
54
82
VOTO MEDIO
3,6
3.587
523




Aggiungi un commento
Ritratto di Meandro78
16 maggio 2020 - 14:21
Purtroppo emissioni e marketing comandano.
Ritratto di marcoveneto
16 maggio 2020 - 15:25
Per me che abbia una linea jeep va più che bene per avere qualcosa di americano. Ma gli interni no, almeno quelli potevano essere "design in Italy"...
Ritratto di delfino84
16 maggio 2020 - 11:06
Che cesso
Ritratto di Biondi stefano
16 maggio 2020 - 11:12
Trovo che proporre come ultima novità un motore benzina o diesel nel 2020, con entusiasmo e approvazione dei clienti .... Ma non si rendono conto che gli stanno rifilando il passato. Fra 2 anni saranno modelli obsoleti e fuori produzione Guardare un po' più lontano no he!! Comunque, contenti voi..
Ritratto di Meandro78
16 maggio 2020 - 14:23
Che genere di propulsione avrebbero dovuto proporre? Faccio presente che non ci si improvvisa produttori di elettriche o ibride.
Ritratto di Marco_Tst-97
17 maggio 2020 - 09:53
Poi l'ibrida è già praticamente pronta, sia per la Rende che per la Compass, solo che basandosi proprio sul 1.3 prima hanno cambiato il motore delle versioni a benzina, e poi lanceranno l'altra motorizzazione. L'elettricità è uno specchietto per le allodole, molti lo apprezzano è dicono che ci fanno tanti chilometri, ma solo perché sono poche le auto elettriche e quindi le colonnine non hanno grandi file, ma basterebbe che i numeri raddoppiassero per far uscire improvvisamente i difetti. Senza contare che se le auto normali funzionano per il 60/70% con l'elettronica queste funzionano solo con l'elettronica, al 100%.
Ritratto di Biondi stefano
17 maggio 2020 - 10:21
Se devo prenderla già vecchia, allora una Duster a gasolio full opzional,risparmiando un bel po' di euro (tanto da prendere anche una panda)non mi sembra un affaraccio.
Ritratto di manuel1975
16 maggio 2020 - 17:21
non ha senso un 1.3 su queste auto, qui minimo ci vuole un 1.6 turbo da 150 cv e 300 Nm
Ritratto di manuel1975
16 maggio 2020 - 17:23
devono abbassare il peso di 300 kg per ridurre i consumi
Ritratto di pipposofia
16 maggio 2020 - 23:30
bella la linea ma antiquata la plancia e il cruscotto sembrano degli anni 80
Pagine