Jeep Renegade: le prime immagini del restyling

6 giugno 2018

La Jeep Renegade si rinnova con modifiche leggere che non ne modificano il carattere, ma arrivano i nuovi motori 1.0 e 1.3.

Jeep Renegade: le prime immagini del restyling

CAMBIA NEI DETTAGLI - Sono bastate poche sapienti migliorie per rinnovare il look della Jeep Renegade, la suv compatta in vendita dal 2014 che riceverà fra alcune settimane un leggero aggiornamento per le luci e altri piccoli dettagli esterni, come ad esempio i fascioni e le ruote. La Jeep Renegade 2018 ha fatto il suo esordio questa mattina al Salone dell'automobile di Torino Parco Valentino, dove si può già toccare con mano, ma per il momento la Jeep non ha ancora diffuso ulteriori dettagli (lo farà il 20 giugno in occasione di una presentazione più approfondita). A giudicare dalle prime due immagini si nota una modifica ai fari anteriori, invariati nella forma ma ora dotati di led sia per la luce diurna che quella principale.

ARRIVANO I FIREFLY - I led appaiono anche nei fanali posteriori della Jeep Renegade 2018, che mantengono il caratteristico look a forma di tanica, mentre nei fascioni anteriori cambia il posizionamento dei fendinebbia e delle prese d'aria laterali. Anche i cerchi e il blu metallizzano sembrano inediti. La principale novità di questo aggiornamento della Renegade è l’arrivo dei nuovi motori a benzina turbo 3 cilindri 1.0 e 4 cilindri 1.3, denominati FireFly, che nei prossimi anni verranno montati su tutti i modelli piccoli e compatti della FCA al posto degli 0.9 TwinAir e 1.4 MultiAir. Stando a quanto anticipato dal costruttore statunitense, sulla Jeep Renegade il 1.0 svilupperà 120 CV e il 1.3 150 CV o 180 CV. Il restyling segue di pochi mesi l'aggiornamento che ha interessato il sistema multimediale e la console centrale.

Jeep Renegade
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
248
137
67
46
109
VOTO MEDIO
3,6
3.60791
607


Aggiungi un commento
Ritratto di Pablo
7 giugno 2018 - 10:28
...un 1.3 da 180 cv?? Ovvero pari al Diesel 2.2 Alfa!!
Ritratto di Giuliopedrali
7 giugno 2018 - 10:29
Per qualcuno esistono ancora motori Alfa...
Ritratto di Vincenzo1973
7 giugno 2018 - 10:34
i motori di Giulia e Stelvio li montano in esclusiva per ora. per Giulietta e Mito i motori sono gli ottimi Fiat
Ritratto di AyrtonTheMagic
7 giugno 2018 - 11:52
2
Il 2.2 diesel non è in esclusiva perché lo monta anche il Cherokee; il 2.0 si perché in US non hanno mai voluto montarlo. Il 2.9 è un prodotto Ferrari e quello si che esclusivo di Giulia e Stelvio
Ritratto di Vincenzo1973
7 giugno 2018 - 12:30
ricordavo che il 2.2. fosse nato per Alfa e poi dato anche a jeep..
Ritratto di AyrtonTheMagic
7 giugno 2018 - 13:43
2
Ciao Vincenzo, il 2.2 deriva dal 2.0 diesel e la prima vettura ad esserne equipaggiato e la Cherokee. Tra l'altro meglio così, perché all'inizio ebbe problemi al turbo, per via di una fornitura con problemi ;)
Ritratto di Vincenzo1973
7 giugno 2018 - 14:09
ok grazie ;)
Ritratto di francu
8 giugno 2018 - 07:18
ma che stupidaggini scrivi informati la jeep monta un 2.2 esattamente un 2184cc con basamento in ghisa l'alfa invece un 2.2 di esattamente 2143cc completamente in alluminio 2 motori diversi uno deriva dal 2000 jtd quella dell,alfa e' un progetto tutto nuovo
Ritratto di AyrtonTheMagic
8 giugno 2018 - 10:34
2
Informati tu genio, stai confondendo le unità euro 5 e euro 5+, con le versioni euro 6... poi se vuoi credere alle favole del marketing fai pure, ma quando realizzerai che essere fanatico non porta a niente, non sara mai troppo tardi per fare un ragionamento con la tua testa e capire che nessun produttore sarebbe così pazzo da fare due unità motrici con la stessa cilindrata, completamente diversi solo per evitare che i fanatici storcano il naso di fronte all'affronto di vedere un motore della Giulia anche sulla Cherokee. I due motori 2200 si differenziano come profili di utilizzo perché le vetture hanno inquadramenti di uso differenti, ma questo non significa che a pratola serra abbiano due linee differenti con unità della stessa identica tipologia, intendo 4 cilindri in linea diesel. Il motore multijet 2200 di cui fai riferimento te è quello del Cherokee attuale, ma vai a controllare, è un euro 5. Mentre il Cherokee 2019 che esce adesso, è un euro 6 e poi dimmi che motore monta... poi volendo c'è sempre wikipedia per la storia dei motori multijet, con tutta la storia per cilindrate. Tanto per intenderci.. a me la Giulia piace molto, l'ho guidata in circuito ed è una vettura di livello altissimo come guida. Giusto per farti capire che non voglio sminuire Alfa Romeo.. e comunque ne ho 2 di Alfa... vedi tu
Ritratto di francu
23 giugno 2018 - 06:46
sara come dici tu ma cilindrata e materiali di costruzioni sono diversi anche alesaggio 83,8 ad 83 del alfa posizione dei component diversa,la testa diversa ,doppio circuito di raffraddamento, contralberi di bilanciamento interni comandati con ingranaggi direttamente dal albero motore ma se tu dici che sono uguali a me va bene lo stesso
Pagine