NEWS

Jeep Renegade e Compass: i prezzi delle ibride plug-in

Pubblicato 22 gennaio 2020

In consegna dall’estate del 2020 le versioni Hybrid 4xe hanno il sistema ibrido ricaricabile con 240 CV: di 50 km l’autonomia in elettrico.

Jeep Renegade e Compass: i prezzi delle ibride plug-in

GARANZIA ESTESA - Annunciate lo scorso anno, sono ordinabili le suv Jeep Renegade Hybrid 4xe e Jeep Compass Hybrid 4xe dotate del sistema ibrido plug-in con batterie che si ricaricano dalla rete elettrica esterna: costano rispettivamente 40.900 e 45.900 euro (le prime consegne dall’estate del 2020). Nella prima fase di vendita, che si concluderà il 9 marzo, saranno prenotabili solo dal sito internet www.jeep-official.it/4xr-ibrido nell’esclusiva versione di lancio First Edition, che ha inclusi nel prezzo l’estensione della garanzia (5 anni per l’auto, 8 per le batterie) e la wallbox da parete per ricaricare più velocemente le pile.

DUE ALLESTIMENTI - Le Jeep Renegade Hybrid 4xe e Jeep Compass Hybrid 4xe First Edition si possono avere in due allestimenti: Urban, con cerchi di 19”, e Off-road, con ruote di 17”. Entrambe hanno di serie lo schermo di 8,4” nella consolle, le funzionalità per gli smartphone Apple CarPlay e Android Auto, l’accesso a bordo senza chiave, lo schermo di 7” nel cruscotto, la telecamera posteriore di parcheggio, il sistema per il monitoraggio dell’angolo cieco negli specchietti e il cavo per la ricarica delle batterie da colonnine pubbliche. La Renegade ha anche i fari a led, mentre per la Compass ci sono quelli allo xeno. 

ANCHE BRILLANTI - A muovere le ruote anteriori della Jeep Renegade e Compass Hybrid 4xe è il benzina turbo 4 cilindri 1.3 da 180 CV, mentre il motore elettrico (con circa 60 CV) spinge quelle posteriori; il sistema eroga complessivamente 240 CV. Ad alimentare il motore elettrico è una batteria da 11,4 kWh, posta sotto il tunnel centrale e il divano: si ricarica in circa 3 ore dalla rete domestica e in 1,5 ore tramite la wallbox. Spinte dal solo motore elettrico, le Jeep Renegade e Compass Hybrid 4xe percorrono circa 50 km. La ripartizione della potenza fra i due motori è gestita elettronicamente in base all'aderenza e la risposta dell'auto può essere variata scegliendo le modalità di guida dal pomello centrale. In più c'è la modalità Sport, perché le prestazioni si annunciano notevoli: lo ‘0-100’ dichiarato richiede circa 7 secondi. 

Jeep Renegade
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
296
167
103
76
148
VOTO MEDIO
3,5
3.489875
790




Aggiungi un commento
Ritratto di treassi
22 gennaio 2020 - 20:12
Andranno tutti a benzina, consumeranno di più... inquinando di più...
Ritratto di remor
22 gennaio 2020 - 21:03
Ma neanche in casi estremi accadrà, per i più utenti. Ricordo anni fa quando in orario notturno estivo, da una compagnia fare benzina costava qualche centesimo di meno al litro: le persone si facevano le mezzorette di attesa in fila. Quando si tratta di soldi...
Ritratto di remor
22 gennaio 2020 - 19:33
Originale comunque, per una non elettrica pura ma bensì per una "semplice" plug-in, la wallbox personalizzata del brand. Sembra siano entrati in pieno nell'argomento e inizino già a proporre qualcosa di (presumo, non vorrei errare) innovativo non ancora pensato da nessuno
Ritratto di Yari1981
22 gennaio 2020 - 19:35
1
Vediamo se in ibrido plug-in riescono a colmare la totale assenza di vendite nella patria del marchio Jeep ( di questi 2 modelli ). Quella destinate agli States non possono marcire nei piazzali, e allora le rifilano agli Italiani, i grandi Trogloditi di mamma FCA.
Ritratto di Yari1981
22 gennaio 2020 - 19:37
1
E come diceva il grande Mike... Allegria...
Ritratto di remor
22 gennaio 2020 - 19:56
Non so i prezzi da quelle parti (ipotizziamo 20k dollari la Renegade? non penso meno) ma onestamente con gli stradoni che hanno ed il prezzo del carburante che hanno una quasi limousine-suv come la Kia Telluride V6 a 30k dollari o poco più mi sembra molto facile (nel fare un rapporto contenuti/prezzo) da preferire, per la maggior parte degli americani, a qualsiasi crossover/suv "alla europea" su base seg.C se non addirittura B. P.S. Ho detto il Telluride ma penso molto analogamente lo stesso Grand Cherokee.
Ritratto di remor
22 gennaio 2020 - 19:56
Non ho capito invece il fatto delle marcite, cioè le farebbero a Melfi, poi le porterebbero in Usa e non vendendole le riporterebbero dopo un po' in Italia? Strano...
Ritratto di remor
22 gennaio 2020 - 20:04
Fra l'altro non saprei nemmeno se un'auto prodotta originariamente per il mercato usa poi possa nei casi in questione essere portata su quello europeo (come pure il viceversa) senza farci opportune modifiche / adattamenti per rientrare nelle diverse normative
Ritratto di Yari1981
22 gennaio 2020 - 20:09
1
Era una parabola per dire che la le Renegade e Compass non vendono e le dovranno vendere in altri mercati. Vedi, a differenza da qui, i media negli States parlano molto di come è dove è costruita un auto, e le due Jeep dell' articolo sono costruite su base 500L, e adattate per la trasmissione 4x4. La defunta Dodge Dart era invece costruita su base Giulietta, e questo negli States non piace, la dirigenza FCA ha toppato prima e toppa tutt' ora, ma noi in Italia adoriamo queste cose e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti.
Ritratto di remor
22 gennaio 2020 - 20:56
Ma infatti, dicevo sopra, che Compass e soprattutto Renegade non penso siano state ideate per, in primis, il mercato Americano. Se pure l'avessero fatta lì la Renegade non penso ne avrebbero vendute per il tipo di vettura che è. La Dart invece già lo troverei più attinente come discorso, ma solo potenzialmente. Infatti mi sembra che, da berlina, abbia nei suoi migliori 3 anni venduto lì circa 80 mila vetture annue, non troppo differente dai migliori numeri fatti dalla vettura che nel marchio la aveva preceduta ossia la Caliber (fra l'altro una suv/crossover e non una berlina come la Dart, quindi presumo avvantaggiata) che penso fosse costruita invece strettamente in Usa.
Pagine