NEWS

La Jeep riparte da Melfi

Pubblicato 08 maggio 2020

Il marchio della FCA celebra la ripresa delle attività produttive dello stabilimento lucano, "casa" delle Renegade e Compass.

La Jeep riparte da Melfi

MELFI RIPARTE - La Fase 2 prevede un generale allentamento delle misure di contenimento per l’emergenza epidemiologica da Covid-19 con la ripresa di molte attività produttive, tra cui quella degli stabilimenti automobilistici. La FCA omaggia la ripartenza dello stabilimento di Melfi, in Basilicata, dove vengono prodotte le Jeep Renegade e Jeep Compass destinate al mercato italiano ed europeo, con tre video dove spicca quello intitolato “Ripartiamo con orgoglio”, di buon auspicio per una ripartenza del paese.

IMPIANTO IMPORTANTE - Le attività produttive a Melfi sono state riavviate nel rispetto delle norme di sicurezza, che prevedono l’utilizzo di dispositivi di protezione personale come guanti, mascherine e occhiali. Nell’impianto di Melfi, che impiega 7.300 addetti (4.000 solo per il montaggio delle auto), 860 robot per la lastratura, 278 stazioni automatiche di avvitatura e 54 robot per la verniciatura, attualmente sono attive due linee, utilizzate per la produzione della Jeep Renegade (sono state assemblate circa 1 milione di unità) e della “gemella” 500X, oltre alla suv Compass (la linea è stata inaugurata lo scorso febbraio) destinata al mercato italiano e europeo.

ANCHE LE IBRIDE - Nell’impianto lucano, alle versioni benzina e diesel delle vetture, nei prossimi mesi si affiancheranno anche le ibride plug-in con batterie ricaricabili all’esterno della Compass e della Renegade, chiamate 4xe. Le versioni ibride plug-in necessitano di un 10-15% di tempo in più per l'assemblaggio in virtù della maggiore complessità dovuta al più alto numero di componenti. Il sistema ibrido, dove il 4 cilindri da 1.3 lavora in sinergia con il motore elettrico, sviluppa una potenza complessiva di 190 o 240 CV. La trazione è integrale perché il 1.3 trasferisce il moto alle ruote anteriori (attraverso un cambio automatico a sei marce), mentre il motore elettrico (con circa 60 CV) si occupa di muovere quelle posteriori.

DI SUCCESSO - Sia la Jeep Renegade che la Jeep Compass sono due modelli di successo; la prima nel 2019 in Italia e in Europa ha rappresentato rispettivamente il 51% e il 48% delle vendite del brand, la seconda, prodotta in Messico, Brasile, Cina, India e Italia, lanciata nel 2017, nel vecchio continente lo scorso anno ha rappresentato il 40% dei volumi annuali.

LE PROMOZIONI - Per agevolare i clienti che desiderano acquistare una Jeep Compass o Renegade, il marchio della FCA ha attivato una promozione per il mese di maggio che prevede un finanziamento a 48 mesi Jeep Excellence (di FCA Bank) senza interessi e con la formula “Triplo Zero”, ovvero “Zero Anticipo, Zero interessi, Zero rate nel 2020”; il cliente inizia quindi a pagare la vettura da gennaio 2021 con una rata mensile di 299€ al mese per la Renegade e di 369 euro per la Compass, (nella rata è inclusa anche la polizza furto/incendio).

Jeep Renegade
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
280
157
91
70
141
VOTO MEDIO
3,5
3.49391
739




Aggiungi un commento
Ritratto di Al Volant
9 maggio 2020 - 16:00
Diciamo che voglia di comprare auto, non c'è.. I prezzi continuano ad essere spropositati per la gente normale, ed ora ancora di più. In un certo senso, andrebbero riviste le politiche anni 50, con auto per il popolo. La tipo potrebbe essere un qualcosa del genere, ma da quello che si è visto non sarà nè economica ( ma spero di essere smentito), nè assemblata in Italia, e francamente per me è un aspetto essenziale. Detto questo, le attualmente assemblate in italia o sono totalmente fuori budget ( Maserati), o attualmente inutili (elettrica 500e).. Stelvio/Giulia costose e non ho mai capito a quale target mirassero..Rimangono Panda, renegade, compass e 500x.. Che guardacaso sono le più vendute in Italia..Io escluderei ( per una famiglia) la 500x perchè inutilizzabile per chi ha figli.. Rimangono 3 sole scelte..
Ritratto di Oxygenerator
9 maggio 2020 - 20:20
@ Al Volant Sono veramente troppo poche. Al di là della fiducia che si può avere rispetto ad ogni costruttore. 3 sole scelte, le altre case, le hanno per marchio, non in un totale per gruppo.
Ritratto di Andre_a
10 maggio 2020 - 00:28
9
Non sono segmenti che seguo con particolare interesse, ma mi spieghereste perché la Panda va bene per chi ha figli e la 500X no? Non è più piccola la Panda?
Ritratto di Al Volant
10 maggio 2020 - 09:41
La Panda è una cittadina che ritengo una seconda auto di servizio, e costa la metà della 500x ( come del resto la Y che ho omesso).. Poi è chiaro, se una famiglia è in grado di comprare una 500x come seconda auto da città, non credo abbia i problemi economici di cui si parlava, come ci sarà chi fa reggio calabria - milano con una panda in 5..
Ritratto di otttoz
9 maggio 2020 - 16:25
nei mesi di #iorestoacasa col telelavoro poteva far progettare jeep e 500x tuttoelettrico ed ora metterle in produzione...
Ritratto di treassi
9 maggio 2020 - 16:56
Si, campa cavallo... in FCA ci vogliono 3 piani industriali modificati e 4/5 anni per un modello, figuriamoci 2 modelli... AHAHAHAH AHAHAHAH AHAHAHAH
Ritratto di Adso da Melk
9 maggio 2020 - 18:20
A Melfi ? Jeep ? Al Volante rubrica le vostre proteste: auto costose come Cherokee con noie elettriche da far rizzare i capelli ..auto che accelerano da sole ..non di spengono ..quadri strumenti impazziti ..fanno meglio pure Hyundai e kia ..dai..dai..
Ritratto di littlesea
9 maggio 2020 - 18:52
1
Ahahaahahahahahaha!!!! Già finito? Solo queste stron z a te? Non ne hai ancora? Dai, facci ridere ancora un po'!
Ritratto di subayota
9 maggio 2020 - 20:17
littlesea è finita la quarantena forzata, puoi uscire a fare una corsetta
Ritratto di Oxygenerator
9 maggio 2020 - 20:37
@ littlesea Attenzione, internet è pieno di lamentele per ciò che riguarda Jeep: lo start and stop, l’impianto elettrico, le vibrazioni in generale su tutti i modelli , l’accensione difficile perché disfunziona l’interruttore d’accensione, noie alla frizione e agli airbag, eccessivo consumo di carburante, infiltrazioni d’acqua nei montanti. Tutta questa roba è in rete, ed in realtà è una pubblicità negativa enorme alla mercè di tutti. È vero che tutte le case hanno le loro noie, ma se si considera il venduto complessivo di FCA , le lamentele sono tante. Io stesso, quà sotto casa ho visto portar via 3 renegade sul carro atrezzi. Magari non han pagato le rate, però vederle sul carro tanta tranquillità, non la mettono.
Pagine