NEWS

La Jeep riparte da Melfi

Pubblicato 08 maggio 2020

Il marchio della FCA celebra la ripresa delle attività produttive dello stabilimento lucano, "casa" delle Renegade e Compass.

La Jeep riparte da Melfi

MELFI RIPARTE - La Fase 2 prevede un generale allentamento delle misure di contenimento per l’emergenza epidemiologica da Covid-19 con la ripresa di molte attività produttive, tra cui quella degli stabilimenti automobilistici. La FCA omaggia la ripartenza dello stabilimento di Melfi, in Basilicata, dove vengono prodotte le Jeep Renegade e Jeep Compass destinate al mercato italiano ed europeo, con tre video dove spicca quello intitolato “Ripartiamo con orgoglio”, di buon auspicio per una ripartenza del paese.

IMPIANTO IMPORTANTE - Le attività produttive a Melfi sono state riavviate nel rispetto delle norme di sicurezza, che prevedono l’utilizzo di dispositivi di protezione personale come guanti, mascherine e occhiali. Nell’impianto di Melfi, che impiega 7.300 addetti (4.000 solo per il montaggio delle auto), 860 robot per la lastratura, 278 stazioni automatiche di avvitatura e 54 robot per la verniciatura, attualmente sono attive due linee, utilizzate per la produzione della Jeep Renegade (sono state assemblate circa 1 milione di unità) e della “gemella” 500X, oltre alla suv Compass (la linea è stata inaugurata lo scorso febbraio) destinata al mercato italiano e europeo.

ANCHE LE IBRIDE - Nell’impianto lucano, alle versioni benzina e diesel delle vetture, nei prossimi mesi si affiancheranno anche le ibride plug-in con batterie ricaricabili all’esterno della Compass e della Renegade, chiamate 4xe. Le versioni ibride plug-in necessitano di un 10-15% di tempo in più per l'assemblaggio in virtù della maggiore complessità dovuta al più alto numero di componenti. Il sistema ibrido, dove il 4 cilindri da 1.3 lavora in sinergia con il motore elettrico, sviluppa una potenza complessiva di 190 o 240 CV. La trazione è integrale perché il 1.3 trasferisce il moto alle ruote anteriori (attraverso un cambio automatico a sei marce), mentre il motore elettrico (con circa 60 CV) si occupa di muovere quelle posteriori.

DI SUCCESSO - Sia la Jeep Renegade che la Jeep Compass sono due modelli di successo; la prima nel 2019 in Italia e in Europa ha rappresentato rispettivamente il 51% e il 48% delle vendite del brand, la seconda, prodotta in Messico, Brasile, Cina, India e Italia, lanciata nel 2017, nel vecchio continente lo scorso anno ha rappresentato il 40% dei volumi annuali.

LE PROMOZIONI - Per agevolare i clienti che desiderano acquistare una Jeep Compass o Renegade, il marchio della FCA ha attivato una promozione per il mese di maggio che prevede un finanziamento a 48 mesi Jeep Excellence (di FCA Bank) senza interessi e con la formula “Triplo Zero”, ovvero “Zero Anticipo, Zero interessi, Zero rate nel 2020”; il cliente inizia quindi a pagare la vettura da gennaio 2021 con una rata mensile di 299€ al mese per la Renegade e di 369 euro per la Compass, (nella rata è inclusa anche la polizza furto/incendio).

Jeep Renegade
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
280
157
91
70
141
VOTO MEDIO
3,5
3.49391
739




Aggiungi un commento
Ritratto di subayota
9 maggio 2020 - 20:21
Ormai le jeep sono delle fifiat, basta guardare il crash test USA del wrangler. buon sangue non mente!
Ritratto di remor
10 maggio 2020 - 07:58
La gamma Fiat (per lo meno quella attuale) non c'entra niente con un mezzo come il Wrangler
Ritratto di littlesea
10 maggio 2020 - 19:38
1
Sub(id)iota davanti a un mezzo come il Wrangler dovresti solo inginocchiarti e strisciare, profano che non sei altro...Ma cosa ne vuoi capire, tu che vai (forse) in giro con una lavatrice con le ruote...
Ritratto di tuturbo
10 maggio 2020 - 20:11
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Sepp0
10 maggio 2020 - 22:22
Il classe G costa il doppio del Wrangler, ma di che parli?
Ritratto di MotorG
10 maggio 2020 - 15:01
Finalmente partono con le plug in, mi aspettavo solo meno cavalli...due modelli azzeccati e differenziati ...
Ritratto di AndyCapitan
11 maggio 2020 - 01:43
1
ma azzeccati cosa che costano minimo 44 mila euro....per una jeep italo americana?....maddaiiiii
Ritratto di AndyCapitan
11 maggio 2020 - 01:11
1
....due obrobri di prima riga....inutili e pure brutte...ma vanno di moda!...ah be...alora!...alora compratele voi ste schifezze italoamericane!
Ritratto di lucios
11 maggio 2020 - 11:26
4
Se la facessero a metano o gpl, ne vederemmo 10 volte tanto in Italia.
Pagine