NEWS

Jeep Wrangler 2018: eccola senza veli

16 ottobre 2017

Attesa fra poche settimane, la fuoristrada Wrangler cambierà da cima a fondo pur restando sempre uguale a se stessa.

Jeep Wrangler 2018: eccola senza veli

DEBUTTO ROVINATO - Più moderna, sicura ed efficiente rispetto all’edizione in vendita dal 2006, la Jeep Wrangler attesa nel 2018 sarà del tutto aggiornata pur restando molto simile a quella odierna. Lo confermano due immagini tratte da una brochure diffuse a poche settimane al suo esordio ufficiale, che dovrebbe avvenire al Salone dell’automobile di Los Angeles (1-10 dicembre). La Wrangler 2018 riprenderà elementi di stile da sempre tipici di questo modello, come la griglia anteriore a sette feritoie ed i fari rotondi, mentre le frecce laterali non saranno più nella calandra ma sugli archi passaruota. Il fascione anteriore sarà più affusolato rispetto a prima.

STESSO STILE, PIÙ TECNOLOGIA - Il costruttore ha rinnovato la Jeep Wrangler nel segno della continuità e non ha voluto tradire i “puristi”, che considerano l’auto una delle ultime vere fuoristrada oggi in vendita. Lo stesso approccio si ritrova all’interno, in particolare nella zona del cruscotto, che guadagna una serie di novità tecnologiche pur mantenendo un aspetto massiccio e possente: il volante è concavo e include sulle razze una serie di comandi per gestire funzioni secondarie (come quelli per iniziare o terminare una telefonata), lo schermo del sistema multimediale dovrebbe raggiungere gli 8,4 pollici e ci sarà anche un pulsante rosso tramite il quale far partire la chiamate d’emergenza. La nuova Jeep Wrangler sarà equipaggiata con tecnologie destinate a migliorare la guida lontano dall’asfalto, stando a quando visibile dalle scansioni, compresa un’assistenza nelle frenate su terreni bagnati.

ANCHE IBRIDA? - La Jeep Wrangler 2018 si potrà ordinare nelle classiche versioni a 3 o 5 porte con la grande novità della carrozzeria pick-up, oltre a quella dotata di una capote rimovibile (come nell’immagine in alto). Stando a quanto emerso finora, i motori disponibili saranno i benzina turbo 2.0 con 4 cilindri e 3.6 con 6 cilindri a V. L’attuale turbodiesel 4 cilindri 2.8 dovrebbe lasciare il posto al più sofisticato 3.0 V6, utilizzato anche dalla Grand Cherokee, mentre le indiscrezioni parlano di un’inedita versione ibrida basato sul 2.0 prevista per il 2019. Il cambio sarà anche automatico a 8 marce abbinato alla trazione integrale e alle marce ridotte.





Aggiungi un commento
Ritratto di napolmen4
17 ottobre 2017 - 06:57
Lo capisci guardandola solcare i deserti o zone umide i motivi!!!
Ritratto di TheBlackCat
17 ottobre 2017 - 13:46
questa poi, ridicola, le sembra che altri fuoristrada adottino soluzioni del genere solo per un misero schermo? ho detto fuoristrada, non suv o simili
Ritratto di AMG
16 ottobre 2017 - 19:49
Insomma cambia niente... OK. Avevo letto un articolo così complicato su Quattroruote sul design della nuova Wrangler... E tutto fumo. Ma non mi lamento affatto, anzi! Ben venga che il modello rimanga nelle sue forme iconiche. Gli interni invece, dove qualche passo in avanti so doveva fare, sembrano promettere piuttosto bene!! Sono proprio contento, non mi vanno a genio le nuove frecce di direzione ma non è nulla di che. Spero anche dietro rimanga fedelissima senza errori di stile, è difficile valutarlo da questo modello fin troppo distante dal modello base. Paraurti già visto, non bellissimo ma nemmeno prima era il top.. e di lamiera non possono farlo purtroppo
Ritratto di TommyTheWho
16 ottobre 2017 - 20:08
7
Avevo visto qualche rendering, mesi fa, che lasciava intravedere alcuni esercizi di stile che, onestamente, mi avevano fatto paura. Adesso sono più tranquillo: la Wrangler può e deve essere ammodernata ma MAI cambiata, per quanto iconica è nell'immaginario collettivo. L'unico e l'ultimo VERO fuoristrada rimasto in commercio. Immortale così com'è.
Ritratto di Leonal1980
17 ottobre 2017 - 09:43
4
Bellissima sempre, di fascino UNICO!
Ritratto di Ercole1994
17 ottobre 2017 - 10:01
Forse è il Fuoristrada più Fuoristrada del mondo, senza nulla togliere agli altri "mostri sacri" come Defender e Classe G. Detto questo, il 2.0 turbo, non è altro che lo stesso motore della Stelvio, previsto forse nel terzo step da 350/370 cv.
Ritratto di Fr4ncesco
17 ottobre 2017 - 13:48
2
Magari anche per la Giulia tra la Veloce e la Quadrifoglio.
Ritratto di hulk74
17 ottobre 2017 - 15:36
Tutto smentito, quel motore non esiste... Hanno già corretto
Ritratto di palazzello
17 ottobre 2017 - 12:03
Sicuramente non deve cambiare perché iconico come la 911 e altri modelli. Ma una qualche critica personale va fatta tipo gli indicatori di direzione e i fendinebbia messi lì sui parafanghi non mi piacciono. I cerchi in lega sono ripresi dal vecchio modello e li usa anche la Renegade. Il motore se è confermato il 3.0 sicuramente in termini di qualità e di tecnica farà un passo avanti ma per il mercato italiano lo vedo sovradimensionato.
Ritratto di lucios
17 ottobre 2017 - 15:15
4
Ottimo col V6 3.0 VM!
Pagine