La Kia K900 è tutta nuova

Prime immagini della Kia K900 che sarà presentata al Salone di New York: l’ammiraglia coreana è destinata ai mercati asiatici e americano.

PIÙ COMFORT - L’automobile di punta della Kia negli Stati Uniti è la berlina Kia K900 (denominata K9 in Asia), un’ammiraglia lunga oltre 500 cm che fa del lusso e dello spazio a bordo le sue principali caratteristiche. Il modello oggi in vendita risale al 2012 e verrà sostituito fra poche settimane dalla nuova generazione, attesa al Salone dell’automobile di New York (30 marzo-8 aprile), rinnovata a livello di meccanica, di stile e resa ancor più spaziosa all’interno: la distanza fra le ruote anteriori cresce infatti di 6 cm (a 310 cm) e questo dovrebbe rendere l’abitacolo più accogliente. L’incremento del passo è dovuto all’adozione di una nuova base meccanica a trazione posteriore, di cui però il costruttore fornirà maggiori dettagli nel corso della rassegna newyorkese.

UN’AUTO DI RAPPRESENTANZA - Gli stilisti hanno rivisto sagoma laterale, accorciando le estremità della carrozzeria in maniera da far sembrare la Kia K900 più filante. L’ammiraglia ha linee sobrie e dettagli inediti per la Kia: fra questi ci sono i fari a led dalla forma tradizionale e la rinnovata mascherina anteriore più tondeggiante, che appare inoltre più profonda grazie ai 176 “punti” decorativi al suo interno. Berline come la Kia K900 sono vetture di rappresentanza, quindi all’interno la casa ha predisposto materiali di qualità, rivestimenti in legno e dettagli tecnologici come lo schermo di 12,3” o l’illuminazione a led personalizzabile. La Kia K900 non dovrebbe arrivare in Italia, come già la generazione uscente, visto che avrà solo potenti motori a benzina V6 e V8.



Leggi l'articolo su alVolante.it