Kia Niro, la crossover ibrida

11 febbraio 2016

La base è la stessa della Hyundai Ioniq e la Kia promette una percorrenza superiore a 21 km/litro.

Kia Niro, la crossover ibrida
NATA IBRIDA - Debutta al Salone di Chicago la Kia Niro, crossover ibrida che nasce su una piattaforma inedita, concepita per l’adozione di due motori: lo schema meccanico è lo stesso della Hyundai Ioniq (qui per saperne di più) che arriverà in Europa nella seconda metà del 2016. La Niro non è la prima ibrida di casa Kia, ma il primo mezzo della casa coreana concepito come tale a partire dal progetto, anziché un adattamento di un’auto a motore termico.
 
TRA LA SPORTAGE E LA SORENTO - La base è quella della concept, chiamata anch’essa Niro, esposta al Salone di Francoforte nel 2013; nella gamma della Kia, si inserisce nella famiglia chiamata EcoDynamics che comprende la Soul EV e la Optima Hybrid (quest’ultima non è importata da noi). Le dimensioni non sono state ancora svelate, a parte la lunghezza del passo: con i 270 cm, la Niro è destinata a collocarsi tra la più piccola Sportage e la più grande Sorento. La scocca è dichiaratamente realizzata con ampio uso (53%) di acciai ad alta resistenza; il coefficiente di penetrazione aerodinamico è di 0,29: un valore interessante per un mezzo di questo tipo.
 
DOV’È LA BATTERIA? - Lo schema tecnico della Kia Niro, come accennato, ricalca quello della Ioniq, con qualche piccola differenza in termini di potenza e di coppia: il motore termico è un 1.6 a benzina con ciclo Atkinson e iniezione diretta di benzina, accreditato di 103 CV; quello elettrico, che lavora in tandem con il 1.6, ne sviluppa 43. Il risultato finale sono 146 CV di potenza massima e una coppia di 264 Nm: la trasmissione è affidata a un cambio sequenziale a 6 marce, mentre la batteria agli ioni di litio (da 1,56 kWh) è alloggiata sotto il sedile posteriore. Per la Niro, la Kia promette una percorrenza di 50 miglia per gallone: poco oltre i 21 km/litro. Tra le particolarità, l’assenza della tradizionale batteria a 12 volt, eliminata per ridurre peso a favore di un’unità con polimeri di litio di maggior tensione.
Kia Niro
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
100
79
57
27
34
VOTO MEDIO
3,6
3.61953
297




Aggiungi un commento
Ritratto di M93
12 febbraio 2016 - 11:45
@Moreno1999 - Ciao Moreno, tutto bene? Kia negli ultimi anni è crescita molto anche nelle linee, anche se ultimamente sembrano troppo elaborate, specie i nuovi frontali.
Ritratto di AMG
15 febbraio 2016 - 18:29
M! M'era sfuggito questo commento... Comunque appunto: chi si rivede! Scappato per lo tsunami troll e volgarità? Comunque sono d'accordo sul parere su questa Niro, precisando che comunque il richiamo al Cheeroke non è così palese e io direi che è più che accettabile senza definirlo un difetto. Poi a me negli ultimi anni, l'evoluzione Kia mi ha interessato facendomi rivalutare il marchio rispetto a come lo vedevo prima, ora nel suo genere lo considero assai valido, con piccole cadute quà e là ma nel complesso un'ottimo e valido brand. Meglio che Hyundai per dirti. Avremo il piacere di leggere ancora del tuo nel prossimo futuro? Saluti.
Ritratto di M93
15 febbraio 2016 - 19:23
@AMG - Ciao AMG, rieccomi di nuovo qui ;) Le Kia hanno compiuto un bel passo avanti in termini di qualità e design, con un netto miglioramento anche dell'appeal rispetto ai modelli di qualche anno fa: avendo in casa una Carnival del 2002 e vedendo i prodotti più recenti c'è un abisso. Cercherò di essere di nuovo più presente nel forum per condividere con voi la nostra comune passione per le auto. Un caro saluto. Marco
Ritratto di mike53
12 febbraio 2016 - 11:31
Kia sta' sfornando, assieme a Hyundai, modelli molto intriganti e piacevoli, ma nella fattispecie non riesco a capire per quale dannato motivo quelli di Kia si sono inventati un muso del genere.....mi sembra una grande bocca disgustata!
Ritratto di luperk
12 febbraio 2016 - 12:16
I coreani fanno auto persino peggiori dei cinesi e dei francesi
Ritratto di mike53
12 febbraio 2016 - 16:09
Non sono per nulla d'accordo. Prendi, per fare un esempio, la nuova Hyundai Tucson o la Santa Fè; non hanno nulla da invidiare alle ben più costose e blasonate teutoniche BMW o Audi in fatto di qualità ed affidabilità ed inoltre hanno una linea bella e moderna.
Ritratto di luperk
12 febbraio 2016 - 18:04
Guardando con un occhio privo da pregiudizi, ti dico che neanche le cinesi byd tang e hongqui L5 hanno molto da invidiare a mercedes glc 350e e classe S 500, eppure i prodotti cinesi hanno ancora molta strada da fare. Sul livello delle francesi neanche mi esprimo, il mercato premium americano le ha "bandite" da anni per la scarsa qualità, sono auto abbastanza imbarazzanti, salvo rare eccezioni.
Ritratto di mike53
13 febbraio 2016 - 10:42
Che le auto cinesi abbiano ancora molta strada da fare, sono d'accordo, ma mi sembra che per le coreane il discorso sia diverso. In particolare negli ultimi 5-7 anni hanno fatto passi da gigante e propongono comunque prodotti assolutamente validi ed affidabili. Non sto' facendo un discorso di parte solo perché sono possessore soddisfatissimo di una IX35 1.7,perché nella mia ormai pluridecennale esperienza automobilistica, auto di altre marche ne ho avute tante, ma perché obiettivamente mi sembra che il livello di Hyundai sia enormemente migliorato, e con esso, logicamente, anche i prezzi hanno subito, giustamente, un adeguamento....europeo.
Ritratto di giovi11
12 febbraio 2016 - 18:20
3
Niente male questa Kia.
Ritratto di Dani80
14 febbraio 2016 - 12:17
L'unica cosa che mi blocca sempre dal prendere in considerazione l'acquisto di una Kia , piuttosto che Hyundai etc sono 2 fattori, il servizio assistenza che tranne nelle città in provincia é sempre latente, perlomeno dalle mie parti e là rivendibilita dopo 3/4 anni. Gradirei avere le vs opinioni/ esperienze.
Pagine