Kia Sportage 2018: evoluzione tecnica

Oltre a leggeri ritocchi estetici arrivano i diesel 2.0, con sistema mild hybrid, e 1.6 CRDi, oltre a nuove tecnologie di assistenza alla guida.

PUNTA ALL’EFFICIENZA - In vendita da due anni, la quarta edizione della suv Kia Sportage verrà sottoposta entro fine 2018 ad un aggiornamento che riguarda la carrozzeria, l’interno, i sistemi di sicurezza e soprattutto i motori diesel più efficienti e puliti. Il 1.7 CRDi viene sostituito dal nuovo 1.6 CRDi (nome in codice U3) che vedremo anche sulla Ceed, disponibili in due livelli di potenza, 115 CV o 136 CV, già in linea con gli standard della normativa Euro 6d TEMP, che entrerà in vigore a settembre 2019. Il 1.6 CRDi sarà disponibile sulla Kia Sportage 2018 a trazione anteriore o integrale abbinato al cambio robotizzato doppia frizione a 7 marce.

IBRIDO LEGGERO - L’altra novità sul fronte motori è l’arrivo del 2.0 EcoDynamics+ il nuovo diesel con sistema di tipo mild hybrid (ibrido leggero), che ne aumenta l'efficienza e permette di migliorare allo stesso tempo il comfort di guida e diminuire i consumi. Cuore del sistema è un motore elettrico, che sostituisce il motorino di avviamento e l'alternatore, in grado di svolgere varie funzioni: ricarica la batteria supplementare nei rallentamenti, aiuta il motore a gasolio nelle ripartenze e riavvia il motore diesel quando l’auto si ferma al semaforo. Il sistema EcoDynamics+ si basa su un impianto elettrico supplementare a 48 Volt e consente alla Kia Sportage di emettere il 4% di ossidi d’azoto in meno rispetto al 2.0 oggi in vendita.

PIÙ TECNOLOGIA - All’esterno le novità per la Kia Sportage 2018 (nelle foto) sono meno profonde, visto che cambiano i fascioni paraurti, le luci, i cerchioni e altri dettagli minori: arrivano nuovi colori e inedite cromature. L’allestimento sportivo GT Line riceve dettagli in nero lucido, oltre a ruote aggiornate di 19”, ma su tutte le Sportage cambiano gli scarichi ed i fari diurni a led (a forma di cubetti). Nell’abitacolo debuttano un volante rinnovato, strumenti ridisegnati e rivestimenti in pelle bicolore, compresi nel prezzo sulla GT Line. Fra le nuove tecnologie ci sono il regolatore di velocità adattativo, la telecamera di parcheggio a 360°, il sistema anti-sonnolenza e un nuovo impianto multimediale con schermo di 8”.



Leggi l'articolo su alVolante.it