Sulla Kia Sportage diesel arriva l'ibrido leggero

Sarà disponibile entro la fine del 2018 e promette una riduzione dei consumi, delle emissioni e un maggior comfort di marcia.

PER LE EMISSIONI - La Kia Sportage riceverà entro fine 2018 un sistema del tipo mild hybrid (o ibrido leggero), una novità relativamente semplice che fa aumentare l'efficienza dei motori a combustione e permette di migliorare allo stesso tempo il comfort di guida. L'ibrido leggero si chiama EcoDynamics+ e verrà abbinato al catalizzatore SCR per la riduzione degli ossidi di azoto per ottenere un diesel più pulito, in linea anche con le normative più restrittive in tema di inquinanti.

TUTTOFARE - Il sistema Kia EcoDynamics+ è composto da una centralina elettronica, una supplementare batteria agli ioni di litio (in grado di "stoccare" 0,46 kWh) e dal motore-generatore, che sostituisce il motorino di avviamento e l'alternatore, e svolge le funzioni di "tuttofare": ricarica la batteria da 0,46 kWh nei rallentamenti, aiuta il motore a gasolio nelle ripartenze (sviluppa circa 14 CV di potenza) e riavvia il motore diesel in coda, al semaforo o quando l'auto “veleggia”, cioè viaggia per inerzia con il motore principale spento. EcoDynamics+ è collegato al motore diesel attraverso una semplice cinghia.

PER OGNI AUTO - L’EcoDynamics+ della Kia ha dimensioni contenute e può essere montato facilmente all'interno anche di automobili molto diverse fra loro, se è vero che la casa pensa di utilizzarlo su modelli a trazione anteriore, posteriore o integrale e con ambio manuale o automatico. In futuro verrà realizzata una versione per le auto con motore benzina. La batteria troverà spazio all'interno del portabagagli, mentre il motore-generatore è così piccolo da non costringere i tecnici a rivedere la disposizione degli organi meccanici nell'alloggiamento del motore. La Kia Sportage lo riceverà per prima, ma il sistema arriverà in seguito anche sulla nuova berlina compatta Kia Ceed.



Leggi l'articolo su alVolante.it