Koenigsegg Regera: il missile ibrido

La supercar ibrida plug-in della casa svedese mette sul piatto oltre 1.500 CV erogati da un V8 biturbo abbinato a tre motori elettrici.
CHE NUMERI! - Oltre 1.500 CV e più di 2.000 Nm di coppia, un peso a secco di 1.420 kg per uno 0-400 km/h in meno di 20 secondi (sì, avete letto bene): sono i numeri mostruosi della Koenigsegg Regera, la nuova supercar ibrida plug-in presentata dalla casa svedese al salone di Ginevra. In un colpo solo, la Regera (che in svedese significa “regnare”) fa impallidire, almeno in termini numerici, mostri sacri dell’automobilismo come la Ferrari LaFerrari, la Porsche 918 Spyder e la McLaren P1. Il sistema ibrido è composto da un 5.0 V8 biturbo da 1.100 CV abbinato a tre motori elettrici capaci di erogare 700 CV (uno per ogni ruota posteriore, un terzo integrato nell’albero motore). La trasmissione KDD (Koenigsegg Direct Drive), secondo la casa, riduce la perdita di energia di oltre il 50% rispetto alle trasmissioni tradizionali. 
 
 
PER 80 FORTUNATI - La Koenigsegg Regera poggia su cerchi in fibra di carbonio da 19 pollici all’anteriore e da 20 pollici al posteriore, ha un impianto di scarico firmato Akrapovic e freni carboceramici. Il grande alettone posteriore comporta una downforce di 450 kg a 250 km/h. La Regera verrà prodotta in soli 80 esemplari. 


Leggi l'articolo su alVolante.it