NEWS

L’Alfa Romeo 159 ha le ore contate

19 ottobre 2011

In attesa dell’avvio della produzione della nuova Fiat Panda, a Pomigliano d’Arco sta per chiudersi il capitolo della 159, l’auto firmata da Giugiaro che non ha ripetuto il successo della più fortunata 156.

L’Alfa Romeo 159 ha le ore contate

PROSSIMA ALLA PENSIONE - Dalle linee di montaggio dello stabilimento di Pomigliano d’Arco (Napoli) stanno per uscire le ultime Alfa Romeo 159, in attesa dell’avvio della produzione della nuova Fiat Panda, previsto per il prossimo 3 novembre. È la fine di una lunga storia per l’Alfa Romeo a Pomigliano, iniziata nella fabbrica partenopea nel 1972, quando venne realizzata la prima Alfasud.

Alfa romeo 159 2011 04

NON HA RETTO IL CONFRONTO CON AUDI E BMW - Quella dell’Alfa Romeo 159 è una storia che nasce nel 2005. Realizzata su progetto di Giorgetto Giugiaro (ora passato alla Volkswagen, leggi qui per saperne di più), ha debuttato al Salone di Ginevra del marzo 2005 nella versione berlina, ed è stata affiancata l’anno successivo dalla famigliare Sportwagon (nella foto sopra). Più grande della 156 (466 cm di lunghezza contro 443), con una linea filante e grintosa e con motori più potenti, la 159 avrebbe dovuto bissare il successo del vecchio modello; invece, non è stata premiata dal mercato, pressata dalla concorrenza sempre più agguerrita delle vetture tedesche (soprattutto BMW e Audi) e penalizzata da una scarsa abitabilità e da un bagagliaio piccolo (anche sulla wagon).

SOSPENSIONI SOPRAFFINE - E dire che i contenuti tecnici dell’Alfa Romeo 159 (che, come la 156, è a trazione anteriore) sono di tutto rispetto. Tra i suoi maggiori punti di forza, lo sterzo preciso e le sofisticate sospensioni: quelle anteriori a quadrilatero alto (nella foto sotto, a sinistra) e il retrotreno a bracci multipli, per garantire un’ottima maneggevolezza e un’elevata tenuta di strada, anche nella guida sportiva.

alfa_romeo_motore_sospensione_159.jpg

NEI MOTORI MANCAVA L’ACUTO - Purtroppo, però, all’inizio sotto il cofano non c’erano motori da veri “alfisti”. Al lancio, la gamma comprendeva il 1.8 a benzina con 140 CV, il 1.9 JTS e il 2.2 JTS a iniezione diretta da 160 e 185 CV, il 3.2 JTS a sei cilindri da 260 CV (nella foto sopra, a destra). Motori onesti, tutti di origine General Motors. A gasolio c’erano il 1.9 JTDm da 120 e 150 CV e il 2.4 JTDm da 200 CV. Una gamma che non era all’altezza di quella proposta dai concorrenti (e che non accontentava i più ferventi, e sportivi, sostenitori della casa del Biscione), poco adatta a un’auto tutta nuova che avrebbe dovuto conquistare l’Europa. Anche gli interni non  hanno rubato il cuore degli alfisti: l’abitacolo non è enorme, e pur mostrando una qualità complessiva apprezzabile, con la plancia in plastica morbida e la consolle rivolta verso il guidatore, è penalizzato da alcuni particolari in plastica economica e poco curati, come le bocchette di ventilazione sulla plancia.

Alfa romeo 159 2011 03

DAL 2008 HA IL SISTEMA ELETTRONICO Q2 - Nel 2008 c’è stato un leggero aggiornamento della linea dell’Alfa Romeo 159, con nuovi cerchi in lega e inediti rivestimenti per gli interni. La novità più importante, però, riguarda il telaio, che dimagrisce di 45 chilogrammi, per migliorare la dinamica dell’auto e abbassare i consumi. Arriva anche il dispositivo Electronic Q2, che simula elettronicamente un differenziale autobloccante, con la conseguente riduzione del sottosterzo in curva. Il restyling ha riguardato anche la versione Sportwagon.

alfa_romeo_159_tbi.jpg  SOLO NEL 2009 UN MOTORE DA ALFA - Nel 2009, in occasione del Salone di Ginevra, arriva il nuovo motore 1750 TBI da 200 CV: è un turbo a iniezione diretta di benzina con doppio variatore di fase e sostituisce i 1.9 e 2.2 JTS (superati sul piano dei consumi e delle prestazioni). È moderno, brillante e nel nome richiama il mitico 1750 che ha equipaggiato intere generazioni di Alfa Romeo nel glorioso passato del marchio. Nel 2009, tra i diesel viene introdotto il 2.0 JTDm da 170 CV che va ad affiancare quello da 150. Oggi nel listino dell’Alfa Romeo 159 berlina c’è posto solo per il 2.0 16V JTDm da 136 CV, mentre la Sportwagon è proposta anche col 2.0 a gasolio da 170 CV. Nella seconda metà del 2013 il vuoto lasciato dalla 159 verrà colmato dalla Giulia, che potrebbe addirittura essere prodotta in America (leggi qui per saperne di più).

> I prezzi aggiornati della 159

Alfa Romeo 159
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
48
26
8
9
8
VOTO MEDIO
4,0
3.9798
99


Aggiungi un commento
Ritratto di Rossi Tommaso
20 ottobre 2011 - 16:12
all'inizio mi piaceva,era sportiva e originale,invece ora dico k nn me ne importa niente se esce di produzione xk ha una linea datata e troppo spigolosa e nn piu in linea con la gamma. Potevano fare un restyling pesante(tanto fiat sa farli)e farla rimanere in produzione x 2 anni! comunque fiat e deficent a lasciare alfa x 2 anni senza una berlina!!
Ritratto di blve
20 ottobre 2011 - 19:23
1
Esteticamente ancora oggi la trovo molto affascinante...però i contenuti sono abbastanza scarsi...i difetti principali sono stati...il peso del telaio e gli interni che sono invecchiati troppo velocemente...però ha una linea...sopratutto la sportwagon...che non ha nulla da invidiare alle concorrenti...anzi!!!
Ritratto di endy
20 ottobre 2011 - 20:45
Io preferisco le tedesche anche se più care!
Ritratto di multiair
23 ottobre 2011 - 01:50
certo che in fiat sono pazzi! Detto ciò, vorrei precisare che ormai, ahimè, il contesto mondiale dell'auto, impone sinergie industriali e riduzione dei costi, perciò, dovremmo smetterla di storcere sempre il naso a ogni novità o notizia riguardanti marchi così "pesanti" come alfa romeo, lancia etc.. senza offesa x gli appassionati puristi, penso che le persone "ignoranti" in materia automobilistica non stanno a guardare lo schema delle sospensioni e altri aspetti "profondi". Esse cercano affidabilità, buoni motori, un bel design e dei prezzi ragionevoli e, persone del genere, sono la stragrande maggioranza dei clienti. Però questo non giustifica affatto la "spersonalizzazione" e l'annacquamento dello stile e di caratteristiche specifiche di singoli marchi! (vedi lancia-chrysler) Secondo me, è giusto che i marchi facenti parte dello stesso gruppo condividano molti aspetti, ma senza perdere le loro specifiche connotazioni stilistiche e tecniche. A proposito di 159 vi consiglio di guardare la prova di 4R (alla sezione tv, voce prove tratte dall'archivio) della versione 1750 tbi...
Ritratto di papero85
7 gennaio 2012 - 17:12
Credo sia un colpo durissimo non solo per alfisti come me vedere questo marchio storico andare a rotoli ma anche per tutti gli italiani; era una macchina che ci rendeva orgogliosi in europa e che poteva combattere su ogni livello con le tedesche. La mia 156 sta invecchiando e pensavo nel prossimo anno di prendermi una bella Giulia, ma da quanto ho capito sarò costretto per la prima volta a cambiare marchio..!! =(
Ritratto di Bmw Xdrive
15 febbraio 2012 - 15:57
questa alfa non mi è mai piaciuta (meglio della croma è però...). comunque mi dispiace della fine produzione perchè era rimasta l'unica station italiana ma sopratutto era rimasta l'unica auto (con prezzi abordabili) di questa categoria perche BMW (serie 3) AUDI (A4) e MERCEDES (CLASSE C) hanno dei prezzi troppo alti allora rimanevano solo questa e la passat (di cui con il nuovo modello i prezzi hanno superato i 30000 euro quindi rimaneva solo l'alfa)
Ritratto di nibbio2006
7 marzo 2012 - 20:56
Io da qualche mese ho comprato una 159 sportwagon jtdm da 150 cv(usata) ed è semplicemente stupenda.Aggredisce la strada come una pantera nera,affronta le curve come un go-kart,uno sterzo cosi diretto da percepire ogni minimo movimento,e a parte i consumi un pò alti quando la si "spreme" è una goduria guidarla.Ho avuto altre alfa in passato,l'utima una 164 turbo,poi passai ad una mercedes,poi ad un bmw 525 tds,nulla da eccepire,belle macchine,poi di nuovo ad un alfa,e mi è tornato il piacere di GUIDARE.....provare x credere.P.S voglio informarmi x poter aumentarne la potenza...doppia goduria serà possibile..GRANDE ALFA 159
Ritratto di roby-c.76
23 luglio 2012 - 12:20
A me ha fatto innammorare dalla prima volta che l'ho vista...e' da quando ne ho acquistato un esemplare 1.9sw q-tronic..posso dire che è una grandissima auto..è che sulle fiat in generale ci sono troppi pregiudizi ormai antichi...prima avevo un'audi a3..be che dire,in tenuta di strada stabilita' e precisione dello sterzo nn c'è paragone...troppo superiore l'alfa...è lo stesso accade confrontandola con la Bmw 320 di mio fratello...è nn solo in caratteristiche dinamiche...considerando poi la differenza di prezzo...!!!credo che se noi italiani dobbiamo tornare ad apprezzare di più le cose nostrane...perché sappiamo fare le più belle auto e le più belle moto...e forse dando meno soldi ai tedeschi...la crisi la sentiremo meno,dando man forte alle nostre industrie!!!!
Ritratto di alfista1996
30 ottobre 2012 - 16:02
1
Per fortuna che papà ne ha una;poichè amo molto questa vettura,e ritengo che sia stata la berlina di segmento D più bella di sempre. Poi papà c'è l'ha nera pastello con interni in Alfatex chiari! Peccato che sia un 1.9 JTS
Ritratto di desmoquattro1198r
22 maggio 2013 - 15:38
la berlina italiana piu bella di sempre se ne va, peccato, perchè è ancora bellissima ma non regge piu il confronto con le berline tedesche, forse non lo ha mai retto, però si avvicinava, ed era l'unica che provava a farlo,, ora non credo molto nel progetto giulia, non esteticamente bella come la 159,, il punto forte della 159. visto che i motori non erano all'altezza delle rivali concorrenti, ne per prestazioni e ne per consumi, e poi mancava un motore grosso, cosa che le tedesche (tutte) hanno. neanche il nome mi convince sinceramente. Giulia. ma non potevano lasciarla sempre 159? l'alfa ha usato sempre numeri per le sue più belle auto, 75, 155, 164, 156, non so se qualcuno di voi ha visto il restyling proposto per la nuova 159, con 2 coppie di fari.. uno spettacolo,,, e qualcuno l'ha bocciato preferendo la copia del muso della giulietta,, minchia, poca fantasia però. quella 159 così sarebbe stata credo senza dubbi per nessuno, la piu bella berlina mai prodotta da sempre,, ma peccato sarà per una prossima volta,
Pagine