NEWS

Audi A3: ritocchi allo stile e un nuovo motore

06 aprile 2016

La gamma dell'Audi A3 guadagna interventi estetici e maggiori contenuti, fra cui il quadro strumenti digitale. Arriva anche il 1.0 TFSI.

Audi A3: ritocchi allo stile e un nuovo motore
STRUMENTAZIONE DIGITALE - L’Audi A3 entra nel suo quarto anno di vita e si concede il tradizionale aggiornamento di metà carriera, previsto con l’intenzione di rinfrescare l’estetica e di introdurre contenuti finora non disponibili. In questo modo la berlina tedesca risponde alle due principali avversarie, le BMW Serie 1 e Mercedes Classe A, rinnovate entrambe nel 2015 e rese anch’esse più moderne. Gli stilisti dell’Audi hanno ridisegnato il paraurti anteriore, la griglia radiatore ed i gruppi ottici. Debuttano poi nuovi cerchi in lega e cinque colorazioni esterne, che si aggiungono alle sette già in catalogo. La novità principale è riservata però l’abitacolo, dove arriva il quadro strumenti digitale: si chiama Audi Virtual Cockpit, può essere ordinato anche su alcune Volkswagen e sfrutta uno schermo da 12,3 pollici ad alta risoluzione.
 
 
VEDE MEGLIO - La dotazione di serie dell'Audi A3 include ora il monitor da 7 pollici, montato al vertice della plancia, che permette di gestire in maniera più intuitiva le funzioni dell’impianto multimediale MMI (optional). All’interno del poggiagomito centrale è ora ricavata una superficie dove ricaricare senza fili la batteria degli smartphone. L’Audi A3 del 2016 guadagna inoltre il regolatore di velocità adattivo (ACC), la cui efficacia aumenta quando abbinato al cambio automatico S tronic: in questo modo la berlina accelera da sola fino alla velocità di 65 km/h e gestisce in maniera automatica la distanza dalla vettura che precede, oltre a frenare quando ravvisa un pericolo. Il restyling dei fari anteriori sancisce l’arrivo delle nuove luci Matrix Led, offerte in opzione, che dovrebbero illuminare meglio rispetto all’impianto con luci allo xenon (di serie). I motori sono tutti omologati Euro 6. Novità assoluta è il benzina 1.0 TFSI, a tre cilindri, accreditato di 115 CV e 200 Nm.
 
 
LA S3 GUADAGNA 10 CV - Il motore a benzina immediatamente superiore è il 1.4 TFSI, da 150 CV, che precede il muscoloso 2.0 TFSI (190 CV). A gasolio sono il 1.6 TDI (110 CV) ed il 2.0 TDI, proposto nelle varianti da 150 CV e 184 CV. Le unità di potenza maggiore operano in simbiosi con il nuovo doppia frizione S tronic, a sette marce, ora del tipo con frizione in bagno d’olio e non più a secco. L’aggiornamento estetico interessa anche le versioni a basso impatto energetico (l’elettrica e-tron e la g-tron a metano) e quella di tono più sportivo, denominata S3. L’Audi S3 ottiene un controllo di stabilità più efficace e vede aumentare la potenza del motore 2.0 TFSI, che guadagna 10 CV e si assesta a quota 310. La coppia cresce di 20 Nm (400 nm) quando previsto il cambio automatico S tronic. La rinnovata Audi A3 sarà in consegna dall’estate 2016. L’aggiornamento interessa le versioni cabriolet e berlina tre, quattro e cinque porte.
Audi A3 Sportback
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
174
145
136
91
132
VOTO MEDIO
3,2
3.20354
678


Aggiungi un commento
Ritratto di Fabri54
6 aprile 2016 - 13:23
1
Simili non uguali! L'importante è differenziare per mantenere sempre aggiornato un prodotto. La giulietta dove è cambiata dal 2010? Ah gia uno scudetto, una targhetta nuova per il nome e un paraurti con un pezzo nero invece del monocolore...per favore dai la Giulietta era una macchina validissima quando uscì, bella e appagante da guidare ma non è stata venduta bene secondo me. Hanno fatto troppe versioni simili fra loro, cambiato allestimenti decine di volte e quando hanno avuto l'occasione di rinnovare profondamente un prodotto che poteva essere ancora valido non l'hanno colta..
Ritratto di AMG
6 aprile 2016 - 18:48
Sono d'accordo, il lavoro fatto con la Giulietta non può essere paragonato con la vita dell'audi A3. Tuttavia la critica benché inesatta, non è completamente infondata, questa A3 a dirla tutto cambia davvero poco, e introduce sì un motore, ma un motore vergognoso... Comunque nonostante io apprezzi ancora la linea forse preferivo la versione precedente, in parte è vero che questa ha un taglio dal sapore troppo "cinese", i fari molto belli a Led sono un'optional, come gran parte delle cose sulle Audi, che di base non regalano nulla. Il paraurti posteriore della S3 in foto poi, lo trovo quantomai sgraziato e sproporzionato per un'auto dal taglio classico e elegante. Comunque nella (mia) configurazione immaginaria l'auto resta sempre molto molto valida e molto molto bella. La RS3? Un gioiello intramontabile. (immagino che quella resterà invariata)
Ritratto di luigi sanna
6 aprile 2016 - 16:43
5
Ma cosa vuoi rivoluzionare "amico mio", ma che vuol dire? Come la vorresti, doppi fari? Non scherziamo, è un Audi, e ha un aspetto Audi. Non può essere stravolta, sarebbe un altro modello.
Ritratto di miguelduck
6 aprile 2016 - 17:21
se non avessi letto A3 sul titolo dell'articolo non l'avrei mai riconosciuta.
Ritratto di Pablo
7 aprile 2016 - 14:02
Penso che il designer di Audi sia affetto da autismo...
Ritratto di Magnificus
6 aprile 2016 - 10:52
Che dire .auto bellissima da qualuque parte la guardi.piccoli ritocchi che aggiornano il modello .l'unica cosa che mi piace meno e' la parte del cruscotto sopra il clima
Ritratto di FANTAMAN
6 aprile 2016 - 14:27
De gustibus .. si rischiano i colpi di sonno alla vista di un auto dalla linea cosi' classica e noiosa ..
Ritratto di MAXTONE
6 aprile 2016 - 17:25
Quoto Fantaman: Finché mi dici che ha una linea pulita ed equilibrata posso anche essere d'accordo ma dire che sia bellissima...e' come andare negli USA e trovare bellissime Camry e Corolla (la nuova Civic ha una linea da urlo invece e davvero Premium) poi francamente cos'ha di elitario un auto che in giro ne vedi 3 parcheggiate una dietro l'altra? Già la sedan ha molta più presenza ed'e' anche molto più esclusiva, non bella ma almeno più particolare.
Ritratto di Magnificus
6 aprile 2016 - 18:59
Se ne vedi cosi tante vuol dire che e' bella o no ?
Ritratto di MAXTONE
6 aprile 2016 - 20:36
Vedo anche tanti uomini coi jeans aderenti e la caviglia scoperta e tante chiattone coi leggins...ma non sono certo belli! Sono solo altamente ridicoli (e fino a pochi anni fa nessuno si sarebbe sognato di andare in giro in questo modo) ma siccome fa cool tutti si conciano in questo stile anni 80: Se andasse di moda girare con un rospo in testa gli stagni si spopolerebbero. E così va per le auto, soprattutto in Italia.
Pagine