Lada 4x4 Vision: è lei l’erede della Niva?

La casa russa continua la sua opera di rinnovamento e presenta il prototipo 4x4 Vision, una suv compatta dal look grintoso.

ANTICIPA LA NUOVA NIVA - Sembrano lontani i tempi in cui le automobili della Lada erano anonime e poco personali. Oggi il costruttore russo, che fa parte del gruppo Renault, ha voltato pagina e sta puntando su vetture dal look più ricco di carattere e tecnologie più moderne. I piani sono ambiziosi e la Lada vuole restare leader del mercato interno, ma aumentare il suo volume d’affari; per questo sta lavorando su una nuova famiglia di modelli e ha programmato l'arrivo di otto novità e nove aggiornamenti entro il 2026. Nell’abito di questo rinnovamento, al Salone di Mosca 2018 ha presentato la suv Lada 4X4 Vision, un prototipo che dovrebbe ispirare la prossima generazione della Niva, la fuoristrada che ora si chiama Lada 4x4, in produzione dall’ormai lontano 1977.

STILE GRINTOSO - La Lada 4X4 Vision ha una carrozzeria muscolosa e d'impatto, dove spiccano la grande mascherina a forma di X (già vista sulla crossover Lada X-Ray) e soprattutto i massicci archi passaruota: il responsabile dello stile, Steve Mattin, ha osato molto in questo frangente, perché sono i rigonfiamenti in prossimità delle ruote (da 21”) a far sembrare la Lada 4x4 Vision più compatta di quello che è realmente. Anche lo stile dei fascioni è molto elaborato, mentre le luci anteriori a led sono rastremate e alleggeriscono l'insieme. La Lada 4X4 Vision ha due porte su ogni fiancata, anche se quelle posteriori sono nascoste alla vista. L'interno appare moderno e al passo con i tempi, grazie a soluzioni come i comandi a sfioramento sulle razze del volante, alla strumentazione digitale e al grande schermo touch nel mezzo della consolle. 



Leggi l'articolo su alVolante.it