NEWS

Lamborghini Aventador da primato al Nürburgring

27 luglio 2018

La versione SVJ, pilotata da Marco Mapelli, ha compiuto il giro del Nordschleife in 6’44”97, battendo il record della Porsche 911 GT2.

Lamborghini Aventador da primato al Nürburgring

UN MODO DI PRESENTARSI - Un prototipo di Lamborghini Aventador SVJ, addirittura con carrozzeria ancora camuffata, ha stabilito il nuovo record per vetture GT stradali sulla pista Nordschleife del Nürburgring (guarda il video più in basso). Il tempo impiegato per una tornata sui terribili 20,6 chilometri del tracciato è stato di 6’44”97, vale a dire quasi tre secondi meno di quanto impiegato dalla Porsche 911 GT2 RS che girò in 6’47”30 (qui la news). La prestazione è stata ufficializzata dallo staff della società Remak, specializzata appunto in questo tipo di certificazioni. La Lamborghini Aventador SVJ è una particolare allestimento della GT della casa di Sant’Agata. Come rivela la sigla con la J (tradizionalmente usata dalla Lamborghini per identificare le vetture con vocazione pistaiola) si tratta di una versione estrema del modello che deve ancora essere presentato ufficialmente, cosa che è programmata per metà agosto in California, durante la famosa settimana di Monterey-Pebble Beach.

POTENTISSIMA E LEGGERISSIMA - La Lamborghini Aventador SVJ è una vettura che abbina una potenza esuberante al peso contenuto, facendo registrare l’impressionante rapporto peso/potenza di 1,98 kg/Cv. Per ottimizzare la tenuta di strada e in generale il comportamento stradale è dotata del sistema di aerodinamica attiva ALA 2.0, un brevetto Lamborghini, con il quale si hanno le migliori caratteristiche di manovrabilità e di deportanza, cioè la pressione dall’alto verso il basso sulla vettura indotta appunto dall’aerodinamica della vettura. Analogamente agli aspetti aerodinamici, sulla la Aventador SVJ sono stati particolarmente curati tutte le componenti che incidono sulle prestazioni. Nel comunicare la notizia del record, la stessa Lamborghini sottolinea come siano stati rivisti un po’ tutti i sistemi dinamici della vettura, proprio per rendere tutto adeguato alle prestazioni possibili. Prestazioni che già durante i test di sviluppo hanno fatto constatare ai collaudatori della casa di Sant’Agata che erano superiori a quelle della pur non “timida” Lamborghini Huracan Performante. 

GLI INTERVENTI PRINCIPALI - Gli interventi compiuti hanno riguardato la trazione integrale, il sistema di sterzatura delle ruote posteriori e il sistema ESC. Inoltre, lo sterzo è stato è stato rivisto, rendendolo più rigido rispetto a quello della Aventador LP 750-4 SV. Appositamente sviluppati sono poi gli pneumatici Pirelli OP Zero Corsa. Per il tentativo di record sulla Nordschleife la Lamborghini Aventador SVJ era “calzata” con Pirelli P Zero Trofeo R, che saranno proposti come optional.  Il record della Aventador SVJ si colloca nel solco di diverse performance del genere compiute da vetture Lamborghini. Nel 2015 la Lamborghini Aventador LP 750-4 SV fece segnare un tempo sotto ai sette minuti, mentre nel 2016 la Huracán Performante aveva stabilito il primato del giro con il tempo di 6’52”01, primato mantenuto fino a settembre 2017, quando fu battuto dalla Porsche 911 GT2 RS. 

VIDEO
Lamborghini Aventador
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
297
20
8
6
14
VOTO MEDIO
4,7
4.68116
345
Aggiungi un commento
Ritratto di Highway_Or_Fca
27 luglio 2018 - 13:23
Esatto, finalmente è arrivata un po' di cultura automobilistica su questo sito grazie a Onofrio Brillo di Facebook che abita a Brescia e guida una sfigatissimia Honda Accord 2.2D da 150HP AAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAAHAH
Ritratto di gjgg gelmini
27 luglio 2018 - 13:34
1
6’44”97 solo perché questa lambo monta un motore benzina aspirato (chiodo come dice bene rikola), se avesse avuto il 1.4 turbo dell'abarth 500 avrebbe fatto 6’04”07.
Ritratto di gjgg gelmini
27 luglio 2018 - 13:36
1
Anche col 2.2D della Accord di Onofrio brillo avrebbe fatto un giro consumando meno carburante, il che è tutto dire.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
27 luglio 2018 - 13:47
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Highway_Or_Fca
27 luglio 2018 - 14:04
Povero frustrato multinick, si capisce lontano un chilometro che sei sempre tu dietro quei miserissimi profili. Tranquillo che la redazione ti punirà... Una Accord 2.2D di Onofrio brillo di Facebook (proprio come al 500 Abarth) si cappotterebbe non soltanto in curva, ma anche in rettilineo se provasse ad inseguire un bolide del genere. Al contrario, una fantastica Accord 2.2D da 150HP umilierebbe quella schifezza italiana di una Aventador.
Ritratto di Rikolas
27 luglio 2018 - 14:33
Ma che "chiodo" parli gjgg gelmini, ma sei fuori?? Io parlavo di asapirati di PICCOLA cilindrata, sai leggere??? E soprattutto che diavolo c'entrano la 500 e la Accord?? Ma sei fuori di testa per caso? O.o
Ritratto di Boys
28 luglio 2018 - 14:19
1
ci sta benone anche il 1.4 della golf ...anche con i suoi problemini...che dici???
Ritratto di Prrrrr
27 luglio 2018 - 13:51
Quando leggo dell'ennesimo record al Nur, mi viene sempre da pensare al temporaneo fatto (ai tempi) dalla Giulia Quadrifoglio.... dove il Pilota non si mise inspiegabilmente neanche uno straccio di casco. Ecco mi chiedo se questo ha un senso, visto che ci si spinge al massimo e in caso d'incidente sei fortunato se ne esci dentro una cassa. Il Record e la risonanza mediatica la ottieni ugualmente, di mantenerlo a lungo (il record intendo) puoi benissimo togliertelo dalla testa, quindi un minimo di accortezza riguardo alla sicurezza sarebbe meglio.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
27 luglio 2018 - 13:55
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di gjgg
27 luglio 2018 - 14:02
1
In vero il casco lo portava...
Pagine