NEWS

Lamborghini Veneno Roadster: debutto sulla Cavour

02 dicembre 2013

Presentazione in grande stile per la Veneno Roadster che sarà prodotta in soli nove esemplari ad un prezzo da capogiro.

Lamborghini Veneno Roadster: debutto sulla Cavour
PRONTA A SPICCARE IL VOLO - Sarà un caso, ma la Lamborghini ha scelto la portaerei italiana Cavour per presentare al mondo la Lamborghini Veneno Roadster, supercar che sarà prodotta in soli nove esemplari al prezzo di 3,3 milioni di euro (tasse escluse). Con le sue linee estreme e le prestazioni stupefacenti, il paragone con i cacciabombardieri non è infatti poi così azzardato (nei limiti ovviamente della ragione). Così come non sembra casuale la location scelta, il porto Mina Zayed di Abu Dhabi dove i “petroldollari” fanno ancora la differenza (il Medio Oriente è uno dei principali mercati di riferimento della Lamborghini). Verniciata nell’esclusivo Rosso Veneno, la Roadster è stata la protagonista assoluta di un evento che ha visto partecipare autorità, clienti del marchio e ospiti famosi.
 
 
BATTITO ANIMALE - La Veneno Roadster è un prototipo da corsa scoperto (il tetto non è previsto) ma omologato per la circolazione su strada. Sorella della versione coupé, prodotta in soli 3 esemplari, è spinta dallo stesso 6.5 V12 derivato dalla Aventador. Portato a quota 750 CV spinge la supercar  fino ai 355 km/h di velocità massima e le consente di raggiungere i 100 km/h da ferma in appena 2,9 secondi. La trasmissione ISR a cinque modalità, la trazione integrale e il telaio racing con sospensioni push-road fanno il resto. Senza dimenticare le masse in gioco, contenute in 1.490 kg per un rapporto peso-potenza di 1,99 kg per cavallo. Risultato raggiunto grazie al know-how nell’utilizzo della tecnologia CFRP (materiali compositi e fibra di carbonio), utilizzata per la monoscocca e i pannelli esterni. I sedili sono realizzati nel materiale Forged Composite, brevettato dalla Lamborghini mentre l’intero abitacolo è rivestito in tessuto in fibra di carbonio. 
 
 
UN ELEMENTO, UNA FUNZIONE - Il design della Lamborghini Veneno Roadster, dominato da linee affilate e superfici tese, risponde a precise esigenze aerodinamiche. Il frontale a forma di freccia serve a fendere l’aria, i passaruota posteriori separati dalla carrozzeria ottimizzano i flussi, perfino gli anelli in fibra di carbonio intorno ai cerchi in lega lavorano come una turbina per raffreddare i dischi carboceramici. Le ampie aperture della carrozzeria servono invece ad “ossigenare” il V12 e a dirigere l’aria verso il grosso alettone posteriore.  Il fondo piatto termina in un estrattore che ingloba i quattro terminali di scarico.




Aggiungi un commento
Ritratto di Andrea Ford
2 dicembre 2013 - 22:31
Curioso che per fare la fine del povero Paul Walker ci sia gente disposta a pagare 3,3 milioni di euro.
Ritratto di Ivan92
2 dicembre 2013 - 22:41
8
Unica ed estrema, peccato che molto probabilmente i 9 proprietari non saranno grandi amanti del marchio ma semplicemente gente molto ricca che non ne sfrutterà mai le potenzialità. Invece per il resto della popolazione esiste la molto più economica Corvette ZR1, prezzo poco superiore ai 100'000 euro (prezzo in CH) 647 cv, accelerazione in 3,5 secondi e velocità massima 330 km/h, percorrendo un giro del Nürburgring in 7:19.63. Molto inferiore prestazionalmente alla Veneno ma sicuramente non c'è da lamentarsi per quel prezzo.
Ritratto di MatteFonta92
2 dicembre 2013 - 23:37
3
Estrema oltre ogni limite...! Le prestazioni indubbiamente sono eccezionali, ma la linea è un po' troppo esagerata, troppo "carica". Quest'auto è tutto fuorché elegante, poco ma sicuro.
Ritratto di Subaru_Impreza
2 dicembre 2013 - 23:55
Non cadiamo nei soliti luoghi comuni che è cara e che ci sono auto con prestazioni analoghe a un decimo del prezzo ... non è di certo l'auto di cui bisogna guardare il rapporto qualità/prezzo. I 9 acquirenti della Veneno non stanno di certo su alVolante a discutere "la mia è meglio della tua".
Ritratto di marian123
3 dicembre 2013 - 07:40
è quello che penso anch'io.
Ritratto di Merigo
3 dicembre 2013 - 10:41
1
Pecunia non olet (il denaro non puzza), replicava l'Imperatore Vespasiano a gli chi contestava come fosse impopolare la tassa sui bagni pubblici, che da allora e per sempre vengono chiamati appunto vespasiani ma, tuttavia, l'Italian Navy, cioè la Marina Militare Italiana, che voglio immaginare si sia fatta profumatamente pagare per consentire a VAG di usare il ponte della Cavour come location per la presentazione di 'sto coso, non ha modo più nobile per fare cassa? VAG ha voluto ribadire nel Paese dei ricchi sfacciati l'Italian Style, presentando 'sta Veneno su una nave militare italiana ma, personalmente non lo avrei consentito - e non mi si fraintenda pensando che c'entri con il fatto che Lamborghini non sia più a capitale italiano - perché il ponte della Cavour è lo stesso che ha navigato fino ad Haiti ospitando tonnellate di mezzi e merci per aiutare le migliaia di disgraziati colpiti dal terremoto del 2010 e perché, per quanto VAG abbia pagato alla Marina Militare, nulla può essere rispetto al costo totale finale della Cavour, dichiarato dal Ministero della Difesa in 3,5 miliardi di Euro. Lo stesso pensai quando una Ferrari F1 fece una gara di accelerazione con un Eurofigther Typhoon dell'AMI, l'Aeronautica Militare Italiana, tra l'altro buscandole sonoramente perché il tutto fu organizzato in una giornata di pioggia e ovviamente la F1 non riusciva a scaricare la potenza per contrastare almeno nei primi metri la mostruosa potenza del Typhoon.
Ritratto di porsche 356
3 dicembre 2013 - 18:23
Le opere d'arte possono non piacere ma l'ingegno umano non si discute.
Ritratto di lambo96
3 dicembre 2013 - 19:14
Sarà perchè sono un fan delle Lamborghini ma questa Veneno mi ha conquistato. Fortunati quelle 9 persone che hanno la fortuna di comprarla...
Ritratto di Nicola Cavarzere
3 dicembre 2013 - 20:10
Questa veneno non mi piace per niente. Esagerata, aggettivo qualificativo da sempre per le lambo, qui lo uso in modo dispregiativo. Una delusione. Questo per quanto riguarda l'estetica. Per il resto nulla da dire, sicuramente un ottima "auto" ma per quella cifra mi prenderei una decina di aventador!:)
Pagine