NEWS

Lancia Delta Integrale, quotazioni da capogiro

29 gennaio 2015

Una Martini 5 con 50.000 km, sarà battuta all'asta: secondo gli organizzatori, è prevedibile una quotazione tra i 120.000 e i 150.000 euro.

Lancia Delta Integrale, quotazioni da capogiro
BENE RIFUGIO - Che le auto classiche siano un tipico bene-rifugio è cosa nota, così come è risaputo che, con ciclicità variabile, hanno raggiunto quotazioni equiparabili a oro e diamanti. Oggigiorno il mercato è fluido: soffrono soprattutto i mezzi di scarso valore (e magari tanti cavalli) con età compresa tra i 20 e i 30 anni, penalizzati dal ritorno del bollo di circolazione quasi in tutta Italia (qui la news), ma non mancano roboanti eccezioni. Una, ad esempio, è una Lancia Delta Integrale del 1992 (foto qui sopra), che sarà battuta in Inghilterra all'asta da Silverstone Auctions a fine febbraio.
 
INTONSA - Il valore di realizzo presunto è di 90.000-110.000 sterline: in euro significa tra 120.000 e 150.000. Secondo la casa d'aste, la Deltona (questo il soprannome delle Integrale Evo costruite dopo la 16v, caratterizzate dalle carreggiate allargate) è in condizioni perfette, con 31.000 miglia sul contachilometri (vale a dire un chilometraggio inferiore ai 2.500 km annui nei 23 anni di vita) e, particolare non da poco, è una delle 400 in livrea Martini, costruite per commemorare il quinto Mondiale rally vinto di fila nel '91.
 

Qui sopra la Final Edition del 1994: 250 esemplari destinati al mercato giapponese.
 
ALCANTARA NERA - Il 2 litri bialbero da 210 CV rimaneva inalterato; ben diversa era la carrozzeria, non nelle forme ma nelle grafiche: fondo bianco e strisce Martini vistose, debordanti, intrise di vittorie e pressoché impossibili da non riconoscere. All'interno, sedili Recaro rivestiti in alcantara nera, con cuciture e cinture di sicurezza rosse a contrasto; il rosso compariva anche sul coperchio delle punterie. Nere erano, per contro, le prese d'aria e lo spoiler posteriore, regolabile nell'incidenza. Un po' a forza, all'interno, veniva alloggiato il “clima” manuale, indispensabile per non fare diventare la Deltona un forno nella stagione più calda, che faceva il paio con l'autoradio Clarion (collegata a due già allora obsoleti diffusori da 10x15 cm) e l'antifurto Gemini.
 
ORMAI È UN'ICONA - L'esemplare in vendita oltremanica è il numero 124: è completo di libretto tagliandi, libretto uso e manutenzione, attrezzi in dotazione e fattura di vendita. Una perla rara, che come tale si fa pagare: in Italia le quotazioni sono più basse, ma non di molto. Chiedere 100.000 euro per una Martini 5 (o la successiva 6) è prassi e, comunque, un Integrale Evo in buone condizioni non scende mai sotto i 40 mila euro: la storia si paga. E quella della Deltona parla, unico caso esistente, di sei Mondiali Rally vinti di fila, dal 1987 al 1992.
Lancia Delta
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
74
4
3
0
0
VOTO MEDIO
4,9
4.876545
81




Aggiungi un commento
Ritratto di gilrabbit
30 gennaio 2015 - 20:11
Abbiamo fatto la scuola con la 500. I più fortunati come me hanno posseduto Alfa romeo e guidato le vecchie lancia. Ho guidato la Montreal e la Stratos di miei amici e le tenevi su strada solo se le capivi. Oggi chiunque può guidare tutto e non c'è più una scuola di base. È come per i calciatori. Maradona nasce in campetti di periferia mentre oggi i ragazzini escono dalle scuole calcio.
Ritratto di hulk74
2 febbraio 2015 - 10:45
Escono messi e Ronaldo, che Maradona se lo mangiano...
Ritratto di osmica
2 febbraio 2015 - 14:43
no no... e' Maradona a mangiarsi Messi e Ronaldo. E anche due panini con porchetta.
Ritratto di IloveDR
29 gennaio 2015 - 19:03
4
è un marchio praticamente sconosciuto nel resto del mondo...l'ergastolo l'erane dare!!!
Ritratto di Sepp0
29 gennaio 2015 - 19:26
...possibile che a nessuno, visto il successo di 500, non sia venuto in mente di fare una roba simile per il Deltone invece di quella schifezza che vendono oggi e porta incidentalmente lo stesso nome? Mi steri della Fiat.
Ritratto di Gino2010
30 gennaio 2015 - 11:39
una ingenuità imperdonabile.Adesso non gli rimane che copiare dalla 500 o addirittura da mini.
Ritratto di Sepp0
30 gennaio 2015 - 14:46
non mi pare abbia fatto sfracelli in Seat. Designer ne abbiamo a iosa, ci vorrebbe solo il coraggio di fare con Delta quello che è stato fatto con la nuova 500.
Ritratto di Gino2010
2 febbraio 2015 - 09:54
che mi sono piaciute e che se non ricordo male una delle ultime 4porte alfa ad avere un certo successo di vendita.Fatto sta che dopo quella e la 159 alfa ha interrotto la produzione di 4porte ed adesso riprenderà con la nuova giulia che però non sarà più alla portata di molti come lo fu la 156.
Ritratto di osmica
30 gennaio 2015 - 12:32
Per poi scartarla. Stupenda la "vecchia" come la nuova.
Ritratto di SuperMaserati
29 gennaio 2015 - 19:28
ha fatto la storia del rally
Pagine