NEWS

La Lancia lavora a tre nuovi modelli

Pubblicato 23 giugno 2021

Secondo indiscrezioni le vetture previste a partire dal 2024 sono: un’utilitaria, una crossover compatta e una berlina compatta.

La Lancia lavora a tre nuovi modelli

NEL 2024 L’EREDE DELLA YPSILON - Stando alle indiscrezioni raccolte dal solitamente ben informato Automotive News, sono tre i modelli della Lancia sui quali è già iniziato il lungo lavoro di sviluppo. Il primo ad arrivare, nel 2024, sarà una vettura di piccole dimensioni, destinata a sostituire l’attuale Ypsilon, unico modello rimasto nella gamma. Questa utilitaria verrà offerta sia con motore elettrico sia con motore termico. La futura Ypsilon dovrebbe nascere sulla seconda generazione della piattaforma eCMP (proveniente dall’ex gruppo PSA, ora confluito insieme alla FCA in Stellantis) il cui debutto è previsto nel 2022. La piccola di casa Lancia potrebbe continuare ad essere costruita in Polonia, come l’attuale.

NEL 2026 UNA CROSSOVER - La seconda vettura approvata dovrebbe essere una crossover elettrica di dimensioni compatte programmata per l’inizio del 2026. A fare da base a questo modello sarà la piattaforma eVMP per auto elettriche, che la PSA ha annunciato nel luglio del 2020 (qui la news). Questa ossatura consentirà percorrenze tra i 400 e i 600 km con una sola carica, la trazione anteriore o integrale e potenze fino a 350 CV. La produzione potrebbe essere allocata alla fabbrica di Melfi che, da fonti sindacali, si è appreso sarà trasformata in centro per la costruzione di auto elettriche (qui la news).

NEL 2027 UNA HATCHBACK - L’ultima Lancia ad arrivare, alla fine del 2027, potrebbe essere una berlina compatta con carrozzeria hatchback (come la A3 Sportback per intendersi). Diversamente dai due modelli precedenti, che sarebbero già stati approvati, per la hatchback non sarebbe ancora arrivata la luce verde definitiva, in attesa delle valutazioni finali sui potenziali volumi di vendita.

REINVENTARE UNO STILE - Come sappiamo (qui la news) a supervisionare lo sviluppo di questi nuovi modelli da un punto di vista stilistico è Jean-Pierre Ploué, responsabile anche del design dell’intero gruppo Stellantis, che guida un gruppo di stilisti con base a Torino. Il loro non facile compito è quello di reinventare il design della Lancia in chiave moderna, mantenendo intatto l’eleganza e lo stile italiano di quelle del passato.

Lancia Ypsilon
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
161
90
95
113
199
VOTO MEDIO
2,8
2.849545
658




Aggiungi un commento
Ritratto di gt3mc12
24 giugno 2021 - 05:52
Relativamente semplice trovare dei punti di riferimento certi per progettare una segmento C che sia esteticamente piacevole anche nel tempo (Golf, Delta, ecc.). Più complicato farlo per una compatta. La Corsa è una buona base di partenza ma è evidente che ha degli elementi estetici che ne decreteranno ragionevolmente un precoce invecchiamento. Anche in questo caso le linee tese Audi, la pulizia della fiancata con la continuità orizzontale della linea di cintura priva di angolatura improvvisa in prossimità del montante posteriore possono determinare quella che deve candidarsi a bellezza classica di riferimento italiana
Ritratto di gt3mc12
24 giugno 2021 - 07:56
P.S. per tutti i nuovi modelli Lancia, 5 porte con le maniglie nelle porte, 5 dadi per ogni ruota e la montabilita' e digeribilità di cerchi da 16
Ritratto di katayama
24 giugno 2021 - 08:53
@gt3mc12 C'è solo già troppa roba sul mercato e il cliente seriale delle suggestioni ha sempre la bava alla bocca, ma quando esce il prodotto "vero" distoglie lo sguardo e s'allontana fischiettando, indifferente. Non è quello che voleva, evidentemente. Giulia docet, pur considerati i limiti estetici e l'abbandono a sé. Ma avrebbe comunque fatto differenza? E il mercato europeo è pure piccolo e questi sono tutti produttori europei che fuori non vendono praticamente un chiodo. Tranne Fiat in Sudamerica e Jeep in Nordamerica, e poco altro; i veri "motivi d'interesse" di PSA verso FCA, mica scemi. Non servono linee da tracciare, superfici da raccordare. Se congiungi i puntini mi sa che ti vien fuori un bel dito alla Cattelan, se finisci il puzzle avrai l'amazing epiphany d'un giardino sospeso alla Boeri. Tra i generalisti (perché Lancia non è premium, sorry, non più e da tanto, e comunque non nell'accezione odierna) considera una Golf, invece. O una Citroen se vuoi viaggiare comodo e non te ne frega dell'estetica. O le sempreverdi Ford e Opel che non tradiscono mai (il sangue USA-DE non mente, sono marchi pragmatici, specie il primo). O l'Alliance che fa sul serio. O i coreani che fanno maledettamente sul serio, da anni, e son cresciuti, tanto. O i giapponesi che dell'Europa non gliene importa quasi niente, ma che ti mettono lì modelli per tutti i gusti, costantemente aggiornati e rinnovati. Cosa vuoi di più, in definitiva? Suggestioni? Vivi di suggestioni? Campi di suggestioni? Non credo, spero di no.
Ritratto di katayama
24 giugno 2021 - 09:14
...dimenticavo Skoda, eccezionale.
Ritratto di Adry83
24 giugno 2021 - 07:05
Ora che esce la tonale è già vecchia ahahahh
Ritratto di lucios
24 giugno 2021 - 09:05
4
2024-2026-2027........con calma! Anche qualche anno in più non è un problema! Tanto, chi ci corre dietro?
Ritratto di gianno
24 giugno 2021 - 09:21
insomma la nuova y, la nuova y alta e la nuova y lunga
Ritratto di katayama
24 giugno 2021 - 10:06
@gianno Bravo, le tre grazie: grazie, graziella e gac ;))
Ritratto di gt3mc12
24 giugno 2021 - 10:06
Suggestioni dal passato, tante, bellissimo il ragionamento del tipo che s'allontana fischiettando, ma s'è costituito un Gruppo micca da poco, italofrancese, francoitaliano, poco cambia, ed è il momento di tornare a giocare a centrocampo
Ritratto di katayama
24 giugno 2021 - 10:45
@gt3mc12 Sei un puro.
Pagine