Land Rover Discovery: più centimetri e tecnologia 

29 settembre 2016

La nuova Land Rover Discovery raggiunge i 497 cm e ha un abitacolo molto spazioso, oltre alle più evolute tecnologie per il fuoristrada.

Land Rover Discovery: più centimetri e tecnologia 

STESSO NOME, TUTTA NUOVA - Le prime quattro edizioni sono fra i modelli più apprezzati da chi guida in fuoristrada. Oggi però la Land Rover Discovery si rinnova e diventa un'automobile più moderna e attuale, fedele agli ultimi trend del mercato: perde fino a 480 chili (il peso minimo è di 2.099 chili), guadagna le ultime tecnologie di bordo e impiega motori i quattro cilindri della linea Ingenium, ma non smarrisce comunque l'impostazione che ne ha decretato il successo. Arriverà sul mercato dalla primavera 2017, dopo l'esordio al Salone di Parigi, e riprende l'estetica della sua versione Sport: la lunghezza cresce però fino a 497 cm (+38 cm), il passo si allunga di 3,8 cm e l'abitacolo diventa a sette posti.

TANTO SPAZIO A BORDO - La casa promette un'abitabilità interna superiore a modelli di questo genere, visto che i sedili dell'ultima fila accolgono persone alte fino a 190 cm. Il bagagliaio contiene 1.231 litri nella configurazione a cinque posti e fino a 2.500 litri con le due file posteriori reclinate. Nell'abitacolo si trovano poi numerosi vani portaoggetti, oltre a varie soluzioni per migliorare la qualità della vita a bordo: ad esempio i nove ingressi usb. L'altezza da terra della Land Rover Discovery cresce di 4,3 cm e raggiunge i 28,3 cm, il portellone posteriore include una ribaltina e la costruzione in alluminio garantisce un risparmio fino a 480 chili, che consente l'utilizzo di motori più compatti e una generale riduzione dei consumi: la Td4, con il 2.0 da 180 CV, percorre in media 20km/l secondo i dati dichiarati.

FINO A 340 CV - L'altro motore a quattro cilindri della Land Rover Discovery è il nuovo Sd4 (240 CV), con sovralimentazione biturbo, che esordisce sulla “Disco” e verrà presto montato su altre vetture del gruppo Jaguar-Land Rover. A disposizione ci sono poi due motori a sei cilindri: il diesel Td6 da 258 CV e il benzina Si6 da 340 CV, che garantisce un'accelerazione 0-100 km/h in 7,1 secondi. Su tutti i motori è di serie il cambio automatico a 8 rapporti. La Discovery 2017 adotta poi sospensioni rinnovate, capaci di un'escursione pari a 50 cm, e impiega una trazione integrale che distribuisce la coppia sulle ruote in maniera estremamente flessibile: di base il rapporto è 42/58, ma può attestarsi a 62/38 o 22/78. Ci sono poi i sistemi per gestire l'altezza da terra, selezionare la modalità di guida in relazione al fondo stradale e regolare la velocità in discesa.

SCHERMO DA 10 POLLICI - La nuova Land Rover Discovery può essere ordinata con cerchi in lega da 19 a 22 pollici, con le sospensioni ad aria e con i più moderni sistemi di assistenza alla guida, fra cui quello per leggere i segnali stradali o il regolatore di velocità adattivo. Non manca poi quello per controllare la velocità in discesa. Il sistema multimediale InControl Touch Pro si rivela anch'esso molto sofisticato e adotta uno schermo da 10 pollici, oltre alla connettività wi-fi per un massimo di dieci dispositivi mobili.

VIDEO
Land Rover Discovery
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
32
28
28
17
28
VOTO MEDIO
3,1
3.142855
133


Aggiungi un commento
Ritratto di Claus90
2 ottobre 2016 - 15:15
La gamma attuale di Land Rover e Range Rover è molto bella, poi è un brand che è davvero specialista fin dagli albori nella produzione di fuoristrada e Sport Utility Vehicle, anche se oggi sono molto lussuose, potrebbero ampliare la gamma e creare un nuovo brand land rover specializzato in mezzi da lavoro.
Pagine