NEWS

Lexus ES: in Europa al posto della GS

27 aprile 2018

La nuova berlina a trazione anteriore ha un motore ibrido da 218 CV e rientra nella stessa categoria di Audi A6 e BMW Serie 5.

Lexus ES: in Europa al posto della GS

TUTTA NUOVA - Giunta alla settima generazione, la berlina Lexus ES arriva per la prima volta in Europa e sarà in vendita da settembre 2018 al posto della GS. Per il costruttore giapponese è una novità di non poco conto, visto che la ES adotta un nuovo pianale a trazione anteriore e non scarica quindi la potenza sulle ruote posteriori come la GS. Questo cambiamento non dovrebbe intaccare il piacere di guida, stando alla Lexus, che ha realizzato per la ES 2018 una piattaforma costruttiva molto evoluta (si chiama GA-K) in grado di avvicinare i livelli di rigidità strutturale di quella a trazione posteriore utilizzata per la coupé LC e l’ammiraglia LS (la GA-L), migliorando così il comportamento dell’auto su strada e la bontà delle reazioni al volante. Sulla versione F Sport si possono avere inoltre le sospensioni a smorzamento controllato.

PIÙ LUNGA E SPAZIOSA - La rigidità della piattaforma è fondamentale anche per migliorare il comfort di bordo, visto che un’ossatura molto resistente fa lavorare meglio le sospensioni e permette all’auto di assorbire con più efficacia le asperità della strada. Ciò è fondamentale per una classica berlina a quattro porte come la Lexus ES, che per dimensioni e prezzo sfida le Audi A6, BMW Serie 5 e Mercedes Classe E: misura infatti 496 cm in lunghezza, 187 cm in larghezza e ha un passo (la distanza fra le ruote anteriori e posteriori) di 287 cm. L’altezza è l’unica dimensione in cui la ES 2018 non è cresciuta rispetto al vecchio modello (- 0,5 cm), più corto di quasi 7 cm e con un passo di 282 cm: ciò significa che la nuova edizione dovrebbe rivelarsi più spaziosa all’interno, nonostante gli stabilisti abbiano ribassato la linea del tetto nella zona posteriore per far sembrare l’auto più slanciata.

IN ITALIA SOLO IBRIDA - Lo stile della carrozzeria richiama le ultime automobili della Lexus e si contraddistingue per il frontale molto aggressivo, dove sono presenti la classica mascherina a forma di clessidra e fari a led assai rastremati. L’abitacolo e le rifiniture sono curate al pari di tutte le Lexus, complice l’utilizzo di materiali di qualità e dello schermo a sfioramento di 12,3” nella consolle. La Lexus ES 2018 arriverà nel nostro paese con il solo motore ibrido della versione ES 300h, basato su un benzina 2.5 a ciclo Atkinson (più “economo” dei normali benzina a ciclo Otto) e su un modulo elettrico più compatto di quello montato sulla vecchia edizione. Il costruttore parla di un consumo medio nell’ordine dei 20 km/l, a fronte di una potenza di 218 CV. La batteria al nichel-metallo è anch’essa di dimensioni inferiori rispetto al passato e si trova al di sotto del divano posteriore, dove non ruba spazio al portabagagli.

Lexus ES
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
23
9
5
6
5
VOTO MEDIO
3,8
3.8125
48
Aggiungi un commento
Ritratto di fastidio
27 aprile 2018 - 13:27
3
come sempre linee troppo elaborate che stancano presto..
Ritratto di Chef Tony
30 aprile 2018 - 22:07
Concordo al 110% Bella finché è nuova, poi però......
Ritratto di Fr4ncesco
27 aprile 2018 - 13:27
Un passo avanti rispetto la precedente ES ma uno indietro rispetto la GS a trazione posteriore, però non penso vorrà velleità sportive per cui come comoda e piacevole cruiser va più che bene. Riguardo la linea invece è semplicemente superba.
Ritratto di money82
27 aprile 2018 - 13:35
1
Sinceramente non mi fanno impazzire in generale le seg. E a 3 volumi, non sono le mie preferite. Al contrario le versioni wagon le trovo più appaganti visivamente. Serie 5 e A6 soprattutto con inclinazione sportiva. Invece station non mi fanno impazzire i seg. C e D, li preferisco le 3 volumi, non saprei dire perchè. Per esempio questa non mi garba molto invece la IS davvero tanto.
Ritratto di gjgg
27 aprile 2018 - 14:01
1
Questa mi sembra la giusta declinazione di un'auto premium-lussuosa moderna. Va bene trazione anteriore (anzi per una guida rilassata pare sia ottimale ed economa). Va bene potenze non esagerate (tanto alla fine sono solo costi di assicurazione e bollo). Ma innanzitutto una reale ed ecologica tecnologia ibrida (con relativi risparmi) e non meno basilare la rinomata qualità ed affidabilità del marchio/gruppo giapponese (d'altro canto con un 2.5 atkinson). Poi ovviamente ad adas led touchmonitor e infotainment si presume che non sia da meno. Se invece si cerca sportività ed emozionalità si guarda altrove, ma non penso che oltre il segmento D siano in tanti a prendersi l'auto/suv per fare gli smanettoni. Magari a 40-50.000$ te la porti pure a casa
Ritratto di MAXTONE
28 aprile 2018 - 00:45
In effetti quel taglio obliquo non piace neanche a me ccome non mi piaceva sull'RX 2009 ma il layout minimal e pulito della plancia mi garba molto, magari avrei gradito interni più sfarzosi simili o comunque ispirati a quelli di LS500 (non dico con gli inserti in vetro Kiriko sui pannelli perché sarebbe stato troppo) ma le pannellerie "a tegola" fatte dagli artigiani Takumi su una segmento E mi avrebbero mandato in visibilio, non è detto che non siano opzionali, ancora non si sa, sebbene a caro prezzo, nel caso.
Ritratto di Giuliopedrali
27 aprile 2018 - 14:56
A parte che le auto più incredibili di sempre per Jeremy Clarckson da quello che ricordo sono le Alfa compatte di una volta: Alfasud of course, ma non solo, che sono considerate divinamente in Inghilterra dagli esperti... Be te credo che sta Lexus ES sostituisca la GS: ne avete mai vista una?!
Ritratto di hamtaro
27 aprile 2018 - 15:19
12
Sì, spesso anche
Ritratto di GiO1975
27 aprile 2018 - 15:53
THE BEST FIVE CARS EVER… 1 Lexus LFA (September 9, 2012) Wuthering werewolves, a beast made for the moors Jeremy Clarkson You fire up the engine, snick it into first, move off and … whoa! The noise beggars belief. This is not a car that shouts or barks or growls. It howls. Up there, on the moors, it sounded otherworldly. Like a werewolf that had put its foot in a gin trap. I have to say I loved it. It’s an intelligent car, built by intelligent people. In some ways it’s raw and visceral; in others it’s a lesson in common sense. Engine at the front, two seats in the middle and a boot you can use. And yet, despite this, there’s a sense that you’re in a real, full-on racer.
Ritratto di MAXTONE
27 aprile 2018 - 16:05
Clarkson ha dichiarato più volte, anche dopo la sua uscita da Top Gear, che la migliore auto da lui guidata è stata la LFA ed'e' stato particolarmente appagato dalla GS F, lodatissima in tutte le reviews comunque, non solo da lui. È vero, la GS è un avvistamento raro sulle nostre strade ma quando questo avviene è un vero piacere per gli occhi perché l'ultima serie è stata veramente spettacolare nelle proporzioni, chiaramente perfette grazie alla TP, e ricca di suggestioni negli stilemi. Un auto praticamente perfetta, priva di difetti che non merita assolutamente di essere sminuita solo perché, in pieno boom di suv e crossover peraltro dove anche le berline tedesche non fanno più i numeri di 15 anni fa, ha fatto numeri modesti.
Pagine