NEWS

Lexus: in Europa niente più CT, IS e RC

Pubblicato 16 ottobre 2020

La Lexus ridimensiona la sua gamma europea: per puntare maggiormente sulle suv, elimina due berline e una coupé.

Lexus: in Europa niente più CT, IS e RC

MERCATO A DUE FACCE - Se le vendite di suv e crossover non danno segni di rallentamento in Europa, quelle di berline e coupé sono da anni in diminuzione. E così, per le case automobilistiche è arrivato il momento di prendere le contromisure e cambiare le strategie: la Lexus, il marchio di prestigio della Toyota, ha fermato la produzione delle versioni per l’Europa della berlina compatta CT (foto qui sotto), della media IS (foto qui sopra, della quale ha appena presentato la nuova generazione, qui per saperne di più) e della coupé RC (foto più in basso). I tre modelli non usciranno immediatamente dal mercato, ma continueranno ad essere venduti fino a quando non termineranno gli stock; in seguito, non saranno più disponibili.

TRACOLLO - Fra gennaio e agosto 2020, secondo i dati della Jato Dynamics, le immatricolazioni della CT sono diminuite del 35% rispetto al medesimo periodo dell’anno scorso, attestandosi a 2.344 unità, mentre la IS ha perso il 50% delle vendite, raggiungendo i 1.101 esemplari, e la RC ha totalizzato 422 nuove immatricolazioni. Di contro, le vendite delle suv e crossover sono state molto più soddisfacenti: la compatta UX è stata venduta in 10.291 unità, la media NX in 7.730 e la grande RX in 3.473. È grazie a questi tre modelli se la Lexus è riuscita a limitare le perdite fra gennaio e agosto 2020: le vendite sono diminuite del 21% in Europa, quando il mercato si è ridotto del 33%. 

LE “SUPERSTITI” - La Lexus ha deciso di non eliminare dalla gamma tutte le sue berline, perché continuerà ad offrire la ES, le cui vendite sono aumentate del 3% nel 2020, e la lussuosa LS, il modello più prestigioso della casa giapponese che, però, ha totalizzato solo 58 esemplari nei primi otto mesi dell’anno. Sopravviverà, in alcuni mercati, anche la RC-F, versione sportiva con motore V8 della RC.





Aggiungi un commento
Ritratto di domila
17 ottobre 2020 - 07:50
Comprendo. Io invece non capisco proprio l’eliminazione di Is. La Ls ha venduto in appena 58 esemplari..., potevano eliminare quella semmai
Ritratto di Andre_a
17 ottobre 2020 - 07:58
9
La LS è l’ammiraglia, credo rimanga per motivi di immagine: anche se non la compra nessuno, sta lì a far vedere a tutti cosa è in grado di fare Lexus.
Ritratto di domila
17 ottobre 2020 - 11:28
Andre_a hai ragione...però che bella la LS. Il design migliore secondo me presente oggi sulle F berline.
Ritratto di Mbutu
17 ottobre 2020 - 09:40
Concordo Andre_a, anche perchè la CT ha perso quanto il mercato, quindi non è che sia stata "punita" da esso come ad esempio la IS.
Ritratto di domila
17 ottobre 2020 - 11:29
Giusto
Ritratto di ELAN
18 ottobre 2020 - 01:14
1
La CT è stata sostituita dalla UX.
Ritratto di Giuliopedrali
18 ottobre 2020 - 08:37
La CT se ne esce una nuova magari la venderanno di nuovo anche qua, è che l'attuale ha 10 anni certo che la tolgono se no fa compagnia alla Giulietta... La Corolla del resto in gran parte d'Europa è un grande successo.
Ritratto di Giuliopedrali
17 ottobre 2020 - 08:28
E qual'è alla fine l'unica Casa da noi che vende parecchie berline cioè SW a parte la triade tedesca eTesla: Volvo che è di Geely, tutti gli altri non sono riusciti nel miracolo, neppure Alfa, Jaguar o Lexus a quanto pare.
Ritratto di Andrea Zorzan
17 ottobre 2020 - 09:24
Peccato, ma gli acquirenti erano pochi.
Ritratto di Oxygenerator
17 ottobre 2020 - 10:52
Auto molto belle. Personalmente ho una ct ibrida da 7 anni. Ottima auto, mai avuto niente, niente scricchiolii, ottimamente insonorizzata, cambio ecvt ottimo per una guida in relax, ma brutto per allunghi o guida sportiva, anche se in modalitá sport la risposta del motore è più reattiva. Le suv della lexus vendono perchè, provate, sono comode e molto belle. Seguono l’andamento delle vendite. Giustamente.
Pagine