Lexus LC 500h: ibrida di nuova generazione

19 febbraio 2016

L'architettura Multi Stage Hybrid System della Lexus ora prevede la presenza di un vero cambio a 4 marce.

Lexus LC 500h: ibrida di nuova generazione
ANCHE IBRIDA - Raddoppia la Lexus LC, coupé 2+2 lanciata al Salne di Detroit lo scorso mese: a Ginevra sarà infatti esposta la variante ibrida, chiamata LC500h. La LC rappresenta un modello chiamato a introdurre nuove tecnologie: realizzata sull'inedita piattaforma modulare GA-L che prevede la trazione posteriore, è contraddistinta da sbalzi ridotti in relazione alle dimensioni (il passo è di 287 cm, la lunghezza complessiva è di 487).
 
DA 0 A 100 KM/H SOTTO I 5” - La Lexus LC500h è importante perché porta al debutto la prossima generazione del sistema ibrido della casa. Si chiama Multi Stage Hybrid System ed è un'evoluzione di quello installato sulle attuali Lexus: prevede per la prima volta un cambio automatico a 4 marce. In precedenza il motore termico e quello elettrico erano legati da ingranaggi che ne modulavano il funzionamento per simulare l'effetto di un cambio di marcia, con il vantaggio di rinunciare a un componente, in nome dell'efficienza, ma con il rovescio della medaglia di essere inadatto all'uso sportiveggiante. L'obiettivo era eliminare quel fastidioso effetto delle ibride Toyota-Lexus nelle quali, premendo a fondo sull'acceleratore, il motore sale di giri rapidamente, ma la velocità dell'auto si adegua più lentamente, un po' come avviene sugli scooter. Grazie al nuovo cambio, sulla Lexus LC500h è possibile anche selezionare manualmente le marce: il costruttore non si è dilungato più di tanto sulla tecnica, focalizzandosi sulla migliore reattività dell'auto ai comandi dell'acceleratore e limitandosi a dichiarare un passaggio da 0 a 100 km/h inferiore a 5 secondi.
 
UN CAMBIO IN PIÙ - Pur tenendo conto della motricità derivante, si tratta di un risultato di rilievo a fronte dei 4”5 promessi per la Lexus LC500 (sulle 60 miglia, vale a dire da 0-96 km/h): se la versione tradizionale vi arriva con un motore V8 aspirato da 5 litri e 467 CV, l'ibrida accoppia un 3.5 a 6 cilindri da 300 CV (ben più indicato per il Vecchio Continente) e un elettrico, per una potenza complessiva prossima ai 360 CV. Le batterie sono collocate appena davanti all'asse posteriore, sotto i sedili: il peso è di 50 kg, la tensione pari a 310 volt. A proposito di peso, risulta evidente l'affinamento del powertrain da parte della Lexus: nonostante l'introduzione del cambio, la casa dichiara un alleggerimento generale tale da rendere ininfluente la presenza di questo componente sulla massa complessiva.
Lexus LC
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
102
33
19
15
20
VOTO MEDIO
4,0
3.962965
189




Aggiungi un commento
Ritratto di Giorgiosss
20 febbraio 2016 - 13:03
1
Bella è bella, anche se non mi convince il posteriore.. Come non mi convince questo cavolo di ibrido/elettrico/plug in/frullatore e chi piu neha piu ne metta, ma un bel motore aspirato da 600 cv o unbel biturbo di ultima generazione al posto di ste cosa ignobili..
Ritratto di Giorgiosss
20 febbraio 2016 - 13:05
1
Con la Granturismo, anche se ormai stravecchia, ha ben poco a che spartire sta scatoletta nipponica con un frullatore al poste di un motore.. Figuriamoci con l'R8!! Carina ma che resti al proprio posto..
Ritratto di Rocki
21 febbraio 2016 - 15:24
Per chi ha delle Toyota ibride L'uso del solo cvt da' sempre impressione di su di giri e frizione che slitta
Pagine