Lexus LS: ecco la quinta generazione

09 gennaio 2017

La Lexus LS diventa più slanciata e dice addio al V8 con un nuovo motore V6 e un cambio a 10 marce. In vendita dal 2018.

Lexus LS: ecco la quinta generazione

I SEDILI TI COCCOLANO - La Lexus rinnova del tutto l’ammiraglia Lexus LS e introduce una serie di corposi aggiornamenti, in materia di estetica e soprattutto di tecnica, che saranno disponibili sul modello che sarà in vendita dal 2018 su novanta mercati a livello mondiale. La quinta generazione della berlina di lusso giapponese rimane un’automobile di grande prestigio, che sfida vetture come Audi A8, BMW Serie 7, Maserati Quattroporte e Mercedes S negli ambiti del lusso, della tecnologia e soprattutto del comfort a bordo. I sedili anteriori ad esempio si possono regolare in 28 modi e integrano le funzioni massaggio, riscaldamento e raffreddamento; le sospensioni ad aria facilitano l’ingresso a bordo (alzando l’assetto) e lo schienale del sedile posteriore sinistro è reclinabile fino a 48°, ma si può anche sollevare per accompagnare il passeggero fuori dall’abitacolo.

I VETRI SONO COLLEGATI - Nell’abitacolo della nuova Lexus LS sono presenti dettagli in legno naturale, alluminio e pellami di alta qualità. È previsto inoltre il sistema Active Noise Control, che sopprime in maniera artificiale il rumore esterno, oltre all’impianto stereo Mark Levinson con amplificatori nel soffitto, un sistema multimediale con schermo da 12,3 pollici e un raffinato head-up display, che proietta sul parabrezza informazioni di particolare utilità: la sensazione è quella di osservare uno schermo ampio 24 pollici. La Lexus LS 2018 adotta i più moderni sistemi di ausilio alla guida e prevede una versione aggiornata della base costruttiva introdotta sulla coupé LC 500, chiamata GA-L, rinnovata in funzione delle maggiori dimensioni esterne: la berlina è lunga 524 cm e ha un passo di 312 cm, maggiore di oltre 3 cm rispetto alla versione a passo lungo del modello oggi in vendita. Gli stilisti hanno ribassato la carrozzeria e conferito all’auto un look più filante, complice la soluzione dei vetri laterali che si raccordano a quello sul montante posteriore. La nuova base costruttiva assicura una riduzione dei pesi nell’ordine dei 90 chili e incrementa la rigidità torsionale, elemento che incide sull’assorbimento delle asperità.

ADDIO AL V8 - Il comportamento dinamico della nuova Lexus LS si può gestire attraverso il sistema Vehicle Dynamics Integrated Management, che interviene sullo sterzo, sull’impianto frenante, sul motore, sulle sospensioni e modifica il carattere dell’auto, privilegiando il comfort o la maneggevolezza. Questo obiettivo si raggiunge anche tramite la presenza delle barre antirollio regolabili. Le principali novità della Lexus LS 2018 riguardano però la meccanica: arriva un cambio automatico a 10 rapporti e il tradizionale motore a benzina V8 aspirato è sostituito da un nuovo V6 biturbo da 3.5 litri, accreditato di 421 CV, che promette un tempo sullo 0-96 km/h di 4,5 secondi e percorrenze superiori con un litro di benzina. Il nuovo cambio automatico migliora lo spunto da fermo, garantisce maggior comfort alle velocità di crociera e può essere utilizzato nelle modalità Normal, Sport e Sport+, che modificano anche la timbrica allo scarico.





Aggiungi un commento
Ritratto di MAXTONE
9 gennaio 2017 - 19:56
È molto cambiata: Per la prima volta su una berlina Lexus arrivano le 3 luci laterali, la morbidezza nel trattamento dei lamierati e degli stilemi non si vedeva da più di dieci anni (l'ultima Lexus "morbida" che io ricordi è GS del 2005). C'è tanto, tantissimo da dire su quest'auto dall'estetica del tutto inedita con proporzioni quasi da Lagonda/Estoque alla meccanica che fa a meno per la prima volta dal 1989, del frazionamento V8, l'arrivo del Twin Turbo, la poderosa trasmissione a dieci rapporti, gli interni minimal look quasi dal sapore di concept con quelle estremità piattissime della plancia e i pannelli porta quasi oggetti di puro design insieme al divano posteriore in stile "ottomano" ogni dettaglio appare monumentale come la scultorea carrozzeria. Però è assurdo pensare ad una LS V6 Twin Turbo quando da sempre il suo motore è stato il vellutato V8, staremo a vedere.
Ritratto di nicktwo
9 gennaio 2017 - 21:40
devo essere onesto, in un paese orientale ma volendo anche in america la guiderei, ma alle nostre latitudini o per non sbagliare senza stupire un classico come solo la classe s che e' l' incarnazione del segmento (come la golf lo e' per le segmento c e la 500 fra le citycar chic), o meglio ancora per fare veramente ingressi in grande stile (ma ammetto serve personalita' perche' si finisce per catalizzare l'attenzione e poi bisogna essere in grado di reggere la situazione brillantemente) maserati4porte... saluti
Ritratto di nicktwo
9 gennaio 2017 - 21:41
devo essere onesto, in un paese orientale ma volendo anche in america la guiderei, ma alle nostre latitudini o per non sbagliare senza stupire un classico come solo la classe s che e' l' incarnazione del segmento (come la golf lo e' per le segmento c e la 500 fra le citycar chic), o meglio ancora per fare veramente ingressi in grande stile (ma ammetto serve personalita' perche' si finisce per catalizzare l'attenzione e poi bisogna essere in grado di reggere la situazione brillantemente) maserati4porte... saluti
Ritratto di Fr4ncesco
9 gennaio 2017 - 22:29
2
Razionalmente idem però riflettendo con 100k di berlina è meglio una LS che potrebbe essere sconosciuta ai molti ma comunque identificata come un oggetto di lusso ed esotico o una Classe S confondibile con una meno costosa E o ancora una meno costosa e deflazionata C? Non fosse per un problema pratico legato alla rete di vendita e alla conservazione del valore trovo più interessanti Lexus ed Infiniti che la maggioranza dei modelli qui più in voga. Peccato solo che la prima qui sia penalizzata dalla sola presenza di modelli ibridi con il CVT e il conseguente aumento di peso legato al sistema elettrico.
Ritratto di MAXTONE
9 gennaio 2017 - 22:47
Per me Classe S rimane la più prestigiosa segmento F al mondo, l'attuale è anche bellissima (In realtà non sono mai esistite Classe S brutte) e tecnologicamente è sempre molto attuale senza contare il fatto che Mercedes-Benz è il più prestigioso marchio premium del mondo. Tuttavia hanno talmente reso la E una sorta di, non S in tono minore, bensì praticamente una S solo un po più corta, da aver reso quasi inutile l'acquisto della S a meno di non avere deliri di onnipotenza.
Ritratto di AlexTurbo90
11 gennaio 2017 - 23:57
@Francesco Concordo in toto con entrambi i tuoi commenti
Ritratto di Edoardo98
9 gennaio 2017 - 19:18
Bellissima, la linea è molto stravagante ed esotica. Nonostante le dimensioni è aggressiva e a parer mio superiore alle rivali. Ora le tedesche dovranno osare di più anche se la Classe S ha comunque uno stile tutto suo per il quale non soffrirà molto per via della LS. Il fatto che bisogna aspettare fino al 2018 per vederla darà il tempo ad Audi di rinnovare l'A8 la quale negli Usa già ora vende meno della LS. Bisogna amettere che è meglio della Serie 7 sul piano estetico.
Ritratto di nicktwo
9 gennaio 2017 - 19:34
confermo l' accoppiata lexus mercedes per affinita' e rappresentativita' del segmento... in particolare la maserati, ihmo, c'entra poco in tale contesto risultando piu' una ferrari (quindi soprattutto una sportiva) in abito elegante... non so gli altri lettori ma io nel leggere la lista delle varie man mano penso e associo: lussuosa, tecnologica, di rappresentanza... poi leggo quattroporte e mi sale un brivido da pelle d'oca... saluti
Ritratto di MAXTONE
9 gennaio 2017 - 20:12
Certamente è più vicina a Quattroporte di quanto non lo siano le pachidermiche a8 e serie 7, ancora legate a vecchi canoni estetici perché delegano il ruolo di berlina coupé alla Grancoupe e a7.
Ritratto di Luzo
9 gennaio 2017 - 19:18
Troppe linee messe dappertutto, pure l'onda che attraversa tutta la plancia, pare una chitarra. Giapponese per giapponese oggi mi ha stupito di più la Nissan Vmotion 2.0, anche se è solo un prototipo ( come estetica, meccanicamente non ci ho guardato sulle caratteristiche)
Pagine