Lexus LS: ecco la quinta generazione

09 gennaio 2017

La Lexus LS diventa più slanciata e dice addio al V8 con un nuovo motore V6 e un cambio a 10 marce. In vendita dal 2018.

Lexus LS: ecco la quinta generazione

I SEDILI TI COCCOLANO - La Lexus rinnova del tutto l’ammiraglia Lexus LS e introduce una serie di corposi aggiornamenti, in materia di estetica e soprattutto di tecnica, che saranno disponibili sul modello che sarà in vendita dal 2018 su novanta mercati a livello mondiale. La quinta generazione della berlina di lusso giapponese rimane un’automobile di grande prestigio, che sfida vetture come Audi A8, BMW Serie 7, Maserati Quattroporte e Mercedes S negli ambiti del lusso, della tecnologia e soprattutto del comfort a bordo. I sedili anteriori ad esempio si possono regolare in 28 modi e integrano le funzioni massaggio, riscaldamento e raffreddamento; le sospensioni ad aria facilitano l’ingresso a bordo (alzando l’assetto) e lo schienale del sedile posteriore sinistro è reclinabile fino a 48°, ma si può anche sollevare per accompagnare il passeggero fuori dall’abitacolo.

I VETRI SONO COLLEGATI - Nell’abitacolo della nuova Lexus LS sono presenti dettagli in legno naturale, alluminio e pellami di alta qualità. È previsto inoltre il sistema Active Noise Control, che sopprime in maniera artificiale il rumore esterno, oltre all’impianto stereo Mark Levinson con amplificatori nel soffitto, un sistema multimediale con schermo da 12,3 pollici e un raffinato head-up display, che proietta sul parabrezza informazioni di particolare utilità: la sensazione è quella di osservare uno schermo ampio 24 pollici. La Lexus LS 2018 adotta i più moderni sistemi di ausilio alla guida e prevede una versione aggiornata della base costruttiva introdotta sulla coupé LC 500, chiamata GA-L, rinnovata in funzione delle maggiori dimensioni esterne: la berlina è lunga 524 cm e ha un passo di 312 cm, maggiore di oltre 3 cm rispetto alla versione a passo lungo del modello oggi in vendita. Gli stilisti hanno ribassato la carrozzeria e conferito all’auto un look più filante, complice la soluzione dei vetri laterali che si raccordano a quello sul montante posteriore. La nuova base costruttiva assicura una riduzione dei pesi nell’ordine dei 90 chili e incrementa la rigidità torsionale, elemento che incide sull’assorbimento delle asperità.

ADDIO AL V8 - Il comportamento dinamico della nuova Lexus LS si può gestire attraverso il sistema Vehicle Dynamics Integrated Management, che interviene sullo sterzo, sull’impianto frenante, sul motore, sulle sospensioni e modifica il carattere dell’auto, privilegiando il comfort o la maneggevolezza. Questo obiettivo si raggiunge anche tramite la presenza delle barre antirollio regolabili. Le principali novità della Lexus LS 2018 riguardano però la meccanica: arriva un cambio automatico a 10 rapporti e il tradizionale motore a benzina V8 aspirato è sostituito da un nuovo V6 biturbo da 3.5 litri, accreditato di 421 CV, che promette un tempo sullo 0-96 km/h di 4,5 secondi e percorrenze superiori con un litro di benzina. Il nuovo cambio automatico migliora lo spunto da fermo, garantisce maggior comfort alle velocità di crociera e può essere utilizzato nelle modalità Normal, Sport e Sport+, che modificano anche la timbrica allo scarico.





Aggiungi un commento
Ritratto di slvrkt
10 gennaio 2017 - 17:58
4
Bella, e live sara' ancora meglio perche' si portanno apprezzare le linee curve e morbide; finalmente una Lexus con un immagine personale, mancava dai tempi della GS, ed anche gli intrni sono meno futurismo anni 70 e piu' modernariato: pian piano si avvicinano alla contemporaneita'; tuttavia Lexus dovra' presto trovare una soluzione a quella calandra comica, e' impresentabile e rovina ogni cosa buona che riescono a fare.
Ritratto di Genbu
10 gennaio 2017 - 18:20
Onestamente il nuovo corso stilistico intrapreso da Lexus non mi fa impazzire,troppo astruso,ma credo che la scelta di questa spiccata appariscenza non sia casuale,ma voluta in opposizione alle linee pulite e ripetitive delle rivali tedesche.Accantonato il gusto personale,auto dalle caratteristiche tecniche raffinatissime e prima vera rivale del trio crucco....superba come sempre
Ritratto di Josip
10 gennaio 2017 - 19:36
Ho avuto due a8: 3.0 tdi che a 100k km ha bruciato tutti sei iniettori, un altra 4.0 tdi con freni impossibili da regolare e infotainment spesso in tilt. Sono alla quarta lexus. L'unico guasto una lampada a xenn bruciata dopo 200k km. 90€ di spesa. Tagliandi, 1/3 di quelli dell'audi. Non c'è confronto!
Pagine