La Lotus Exige che si ispira alla F 1

La Exige LF1 riprende la livrea della monoposto E22 di Grosjean e Maldonado: 81 gli esemplari previsti, come le vittorie riportate nel Mondiale.
PER CHI SI SENTE PILOTA - Nera, con particolari rossi (dalle pinze freno, fino al labbro dello spoiler anteriore o al fregio che corre dal cofano al tetto) e cerchi color oro (di diametro 17” davanti e 18” dietro): la Lotus Exige non muta meccanicamente - sotto il cofano c'è sempre il 3.5 V6 di origine Toyota, opportunamente rivitalizzato con un compressore dai tecnici inglesi e forte di 350 CV - ma si dota di una livrea che richiama quella della E22, la monoposto di Formula 1 portata quest'anno in pista dal franco-svizzero Grosjean e dal venezuelano Maldonado, oltre ad allestimenti specifici.
 
81 ESEMPLARI - Saranno 81 gli esemplari della Lotus Exige LF1 (questa la denominazione ufficiale): tanti quante le vittorie riportate dal marchio inglese nella propria storia in Formula 1, un'epopea durata dal 1958 al 1994 e ripresa nel 2010 dopo varie traversie. Si può obiettare a ragione che il Lotus F1 Team di Eric Boullier sia un parente un po' lontano del Team Lotus di Colin Chapman, ma tant'è: il fascino della Exige non ne risente molto. E si rivela, anzi, commensurato alle celebri antenate, delle quali riprende la filosofia costruttiva.
 
 
JPS - Chi ha qualche anno sulla carta d'identità può rivedere nel nero e oro il richiamo alle Lotus in livrea John Player Special: dalle 72 di Fittipaldi e Walker fino alla 78/79 di Andretti e Peterson, iridata nel 1978, una delle più belle Formula Uno di sempre (nonché la prima a sfruttare efficacemente l'effetto suolo). Di sicuro, gli 81 fortunati - le auto sono dedicate ognuna al singolo Gran Premio vinto, da Monaco 1960 ad Australia 2013 - metteranno le mani su un mezzo fortemente personalizzato se non unico, che il marketing della Lotus abbina all'appartenenza al club chiamato come l'auto stessa. E che garantisce un “dietro le quinte” di casa Lotus, tanto nella produzione quanto nella Formula 1.
 
LA VEDIAMO A GOODWOOD - La Exige LF1 farà il proprio debutto nella seconda settimana di giugno, al Canary Wharf Motorexpo di Londra, e a Le Mans (in questo caso, con una più digeribile - per noi - versione con guida a sinistra). Ma il clou sarà a Goodwood, se non altro per questioni di Storia e di campanilismo: la Lotus Exige LF1 sarà ivi esposta dal 26 al 29 giugno.


Leggi l'articolo su alVolante.it