Luca de Meo (Seat): “Una Cupra a metano? Possibile”

Durante una tavola rotonda, a margine della presentazione del marchio Cupra, l’amministratore delegato del brand, Luca de Meo, parla del futuro.

QUALI PROSPETTIVE - Per ora solo la Cupra Ateca, la suv da 300 CV appena svelata durante la presentazione del nuovo marchio sportivo spagnolo (vedi la news qui). Durante una tavola rotonda, però, l’amministratore delegato della Seat, Luca de Meo (nella foto, che ha voluto dar vita al brand indipendente Cupra), ha speso qualche parola in più sul futuro della Cupra: “Per ora Cupra partirà da modelli Seat per ottenerne versioni più performanti, più sofisticate, più sportiveggianti. Non potrebbe essere altrimenti. Se volessimo fare subito tutto da noi, i costi non sarebbero sostenibili, almeno al momento. Qualora le cose dovessero andare bene, come noi crediamo, allora potremmo anche toglierci qualche sfizio in più”. Tradotto: “Magari presentando modelli del tutto autonomi a marchio Cupra”. Luca de Meo lascia aperta la porta anche a possibili future Cupra ibride ed elettriche. E non solo: “Stiamo pensando anche al metano, ma in versione monovalente, ossia quasi esclusivamente a gas. Così da estrarre il meglio dal motore, ma sempre all’insegna della sportività”. Infine: “Cupra cercherà risultati anche nel mondo delle corse. Già al prossimo Salone di Ginevra vi sveleremo una sorpresa Cupra legata la motorsport”.



Leggi l'articolo su alVolante.it