NEWS

La Lynk & Co 01 debutta in Italia

Pubblicato 19 luglio 2021

La casa cinese Lynk & Co propone la suv 01 a partire da 500 euro al mese, abbonamento dal quale si può recedere in qualunque momento.

La Lynk & Co 01 debutta in Italia

LA PRENDI IN ABBONAMENTO - La Geely nel 2016 ha creato il brand Lynk & Co che attualmente, in Cina, dispone di una gamma di tre suv costruiti sulla piattaforma modulare CMA della Volvo (anch’essa parte del gruppo Geely). Ora, dopo lo sbarco in alcuni mercati europei, ora la casa cinese arriva anche in Italia, dove i clienti possono ottenere l'unico modello proposto, la suv Lynk & Co 01, pagando un abbonamento mensile che parte da 500 euro e può essere rescisso in qualsiasi momento senza penali. In alternativa è possibile acquistarla a un prezzo di 35.000 euro per la versione ibrida, o 41.000 euro per la ibrida plug-in. Viene proposta in un unico allestimento praticamente full optional che, tra le altre cose, prevede sedili in materiale riciclato, ricarica wireless per lo smartphone, navigazione online, hotspot WiFi, sistema di assistenza al parcheggio intelligente e fotocamera integrata.

LA PUOI CONDIVIDERE - L’arrivo in Italia del brand Lynk & Co è accompagnato dall’apertura di club che prevedono spazi di condivisione e incontro fra i possessori della vettura e gli interessati a noleggiarne una, all’interno dei quali sarà possibile familiarizzare con l’auto, partecipare a eventi e workshop, oppure semplicemente bere un drink. La Lynk & Co ha ideato anche una nuova forma di condivisione che consentirà agli utenti di iscriversi gratuitamente alla community e prendere in prestito un veicolo da altri membri, pagando solo per i chilometri percorsi. Per semplificare il tutto, la Lynk & Co ha creato una piattaforma che i membri usano per gestire le prenotazioni e condividere la posizione del veicolo, mettendo a disposizione la chiave digitale, disponibile sullo smartphone. 

SOTTO È UNA VOLVO XC40 - La Lynk & Co 01 è una suv basata sulla piattaforma CMA, la medesima della Volvo XC40. Disponibile nei soli colori nero e blu, è lunga 454 cm, larga 185, alta 168 e ha un passo di 273 cm. Sia l’ibrida che l’ibrida plug-in sono basate sul 3 cilindri 1.5 turbo benzina che trasferisce la coppia alle ruote anteriori, accoppiato a un cambio automatico doppia frizione a sette rapporti. Nell’ibrida, il termico eroga 140 CV e 215 Nm di coppia ed è associato a un’unità elettrica da 54 CV alimentata da una batteria agli ioni di litio da 1,8 kWh, per complessivi 194 CV. Nella Lynk & Co 01 ibrida plug-in la potenza complessiva arriva a 262 CV e 424 Nm di coppia. Al 3 cilindri 1.5 litri a benzina che in questa versione eroga da 180 CV, si aggiunge l'unità elettrica da 82 CV alimentata da una batteria da 10,7 kWh, che consente di percorrere fino a 45 km a emissioni zero (entrambi i motori sono montati sull’asse anteriore).

Lynk & Co 01
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
15
10
11
13
40
VOTO MEDIO
2,4
2.404495
89




Aggiungi un commento
Ritratto di fabrizio GT
21 luglio 2021 - 00:38
purtroppo oggi le auto sono per il 90% elettrodomestici, se si potesse io affitterei una macchina 4/6 mesi l'anno e a seconda delle esigenze potrei noleggiare una utilitaria un suv o una sportiva.... magari se è nuova anche 500€ al mese se ha un anno di vita 450 se ne ha due 400 e così via!!! se l'auto non è una evergreen o una supercar ha dei costi così assurdi che non vale la pena comprarla!!! io credo che le macchine di oggi non sono fatte per durare 15anni, anche solo per l'elettronica che hanno in dotazione.....
Ritratto di fabrizio GT
21 luglio 2021 - 00:45
e dalla prossima settimana si va a gpl.....per 10 anni sono a posto!!! intanto guardiamo cosa succede con l'elettrico!!!
Ritratto di Das Driver
21 luglio 2021 - 08:47
Non dovrebbero neanche permettere che queste putta**te varchino i nostri confini territoriali, i cinesi andrebbero asfaltati insieme ai loro traffici di materiale tossico, scadente e contraffatto.
Ritratto di Orgoglio_Italiano
22 luglio 2021 - 07:13
Il problema è che ormai siamo invasi dal loro materiale tossico e contraffatto. Se li asfaltassimo moriremmo tutti, sia economicamente sia fisicamente. Sono diventati indispensabili come le api. Colpa nostra del resto, che glielo abbiamo permesso e che ci siamo suicidati facendo fallire il nostro artigianato e le nostre industrie manifatturiere. E per nostre intendo anche europee, considerato che già l'Italia politicamente è un disastro, ma l'UE è ancora peggio!
Ritratto di NITRO75
21 luglio 2021 - 08:51
I prezzi non sono così allettanti ed il design lascia un po' perplessi in alcune sue parti (il posteriore soprattutto, l'anteriore con i fanali in stile vecchio Juke ormai sono sdoganati). Non saprei, a 30k euro si può avere la Renault Arkana oppure alla medesima cifra il Toyota Rav4 (che è anche più grosso). Inoltre l'utilizzo dell'autovettura condivisa in questo periodo storico non è che sia proprio consigliabile.
Ritratto di mrk75
21 luglio 2021 - 09:16
Indipendentemente dal bella o brutta... 500€ al mese per guidarla? Brand sconosciuto ai più e si presenta con questa offerta... Non credo ne noleggeranno molte
Ritratto di manuel1975
21 luglio 2021 - 12:57
meglio se la vendono in cina. in europa non abbiamo bisogno di nuovi tombini
Ritratto di Il bue
21 luglio 2021 - 15:48
6
Dentro ha il volante delle C4/C5 Aircross, plancia presa dalla Volkswagen e strumentazione Renault. I minestroni Findus offrono meno varietà
Ritratto di Donato Ravenna
21 luglio 2021 - 16:53
1
Daaai ... eh? Ci fa o ci è? i n g u a r d a b i l e
Ritratto di Al Volant
21 luglio 2021 - 17:31
Stesse perplessità dell'altra volta.. Un tizio sporco la prende, la usa un mese e ci fa di tutto.. Poi arrivi tu, paghi 500 euro come se fosse nuova, e ti prendi la stessa macchina... Il canone dovrebbe essere massimo massimo 200 € mensili, altro chè..
Pagine