La Mahindra XUV500 si rinnova

La suv indiana cambia nell’estetica e guadagna optional finora non disponibili, ma conserva l’eccellente rapporto prezzo/contenuti.
GARANZIA DI 5 ANNI - La casa indiana aggiorna in parte lo stile della suv Mahindra XUV500 ed introduce alcune novità in termini di equipaggiamento e dotazione, con l’obiettivo di rendere più accattivante una vettura che ha nel rapporto prezzo/contenuti la sua caratteristica più favorevole: la versione d’accesso costa infatti 19.427 euro, cifra decisamente vantaggiosa in rapporto ai contenuti tecnici ed alla garanzia di cinque anni o 100.000 chilometri. La XUV500 è una suv di categoria media, con abitacolo a sette posti e lunghezza di 459 cm avversaria, a livello di dimensioni esterne, di vetture come la Mazda CX-5 e la Volkswagen Tiguan.
 
DISPLAY TOUCH - Gli stilisti del costruttore indiano hanno modificato le forme dei gruppi ottici anteriori, della mascherina e del cofano. Cambiano anche le finiture interne della Mahindra XUV500, secondo un processo che viene definito di “europeizzazione”: rivestimenti di colore nero sostituiscono finiture in radica, materiale più ricercato ma allo stesso tempo più appariscente. L’aggiornamento interessa anche i cerchi in lega da 17 pollici (con design a 10 razze) e l’impianto multimediale, comandabile attraverso un monito touch da 7 pollici: il sistema prevede la connessione Aux, il navigatore satellitare, l’assistenza al parcheggio in retromarcia ed una sorta di centro informazioni, grazie al quale è possibile controllare dall’abitacolo la pressione delle gomme.
 
TRAZIONE ANTERIORE O INTEGRALE - Sotto il cofano della Mahindra XUV500 è presente un motore a gasolio da 2.2 litri: impiega una turbina a geometria variabile (migliora il rendimento), sviluppa 140 CV e percorre, secondo la casa, 15,3 km/l, mentre le emissioni di anidride carbonica si attestano a 172 g/km. Il valore è riferito alla XUV500 a trazione anteriore, mentre quella con trazione integrale produce 184 g/km di CO2. Il sistema AWD è tipo elettronico, ma il conducente può comunque inserire manualmente le quattro ruote motrici: gli basterà premere un tasto sulla plancia. La trasmissione è affidata per entrambe ad un cambio manuale a 6 rapporti.
 
NELLA PLANCIA SPAZIO PER UN PC - La Mahindra XUV500 ospita a bordo fino a 7 occupanti (su 3 file) ed offre un bagagliaio piuttosto generoso: la volumetria massima raggiunge i 1.512 litri. È possibile inoltre ripiegare i sedili della seconda e della terza fila, mentre il vano di carico ha superficie piatta e facilita così il carico di oggetti ingombranti. Nell’abitacolo si trovano poi una serie di vani in cui stivare oggetti di varie misure, compreso un computer portatile: trova posto nel doppio scomparto ricavato davanti al sedile del passeggero anteriore. La gamma colori prevede le tinte Satin White, Moondust Silver, Volcano Black, Dolphin Grey, Opulent Purple e Tuscan Red.
 
DA MENO DI 20.000 EURO - La Mahindra XUV500 arriverà sul mercato italiano negli allestimenti W6 e W8. Di serie o in opzione vengono offerti il climatizzatore automatico bizona, il controllo della velocità in discesa (utile per il fuoristrada più impegnativo), l’impianto multimediale, i fanali anteriori orientabili lateralmente, il sedile lato guida regolabile, il controllo di stabilità ed il controllo della velocità di crociera. La più ricca W8 offre di serie anche i sedili in pelle e la modanatura cromata sul portellone. Il prezzo base (19.427 euro) è riferito alla XUV500 a trazione anteriore, mentre quella a trazione integrale parte da 25.466 euro.


Leggi l'articolo su alVolante.it