NEWS

Maserati GranTurismo 2022: ecco come sarà

Pubblicato 27 agosto 2021

La nuova generazione della Maserati GranTurismo sarà dotata del 3.0 V6 biturbo della MC20, ma è attesa anche una versione elettrica con tre motori e 700 CV.

Maserati GranTurismo 2022: ecco come sarà

LINEE CLASSICHE - Il tridente sta ultimando lo sviluppo della prossima generazione della Maserati GranTurismo, il cui arrivo nelle concessionarie è previsto a giugno del 2022. Esteticamente, come mostra la nostra ricostruzione (nel disegno qui sopra), riprenderà le linee filanti del modello uscito di scena nel 2019, presentandosi nelle proporzioni come una coupé 2+2 a motore anteriore e trazione posteriore, caratterizzata da un cofano lungo e l’abitacolo leggermente arretrato. Sul frontale trovano posto dei fari con una forma simili a quelli della MC20 e una mascherina con listelli cromati che richiama la tradizione del tridente. Con i suoi 480 cm dovrebbe essere 10 cm più corta rispetto alla precedente.

UN V6 PER NON RIMPIANGERE IL V8 - Dal punto di vista tecnico la Maserati GranTurismo dovrebbe essere ingegnerizzata su un’inedita piattaforma in alluminio. Sotto il cofano troverà posto il nuovo 3.000 V6 biturbo denominato Nettuno, che ha debuttato con la supercar MC20. L’unità potrebbe essere proposta con diversi step di potenza, fino ad arrivare a 500 CV. 

ANCHE ELETTRICA - Più avanti, ma sempre nel corso del 2022, è atteso il debutto di una variante cabriolet, con capote in tela, denominata GranCabrio, e della Folgore, ossia la versione completamente elettrica. La Maserati GranTurismo Folgore avrà circa 700 CV garantiti da tre motori elettrici (due al retrotreno e uno all’avantreno), e un sistema a 800 V condiviso con la futura MC20 elettrica, in grado di garantire “pieni” velocissimi. Sarà inoltre la prima coupé Maserati 4x4.

TANTA CARNE AL FUOCO - Le Maserati GranTurismo e la GranCabrio, insieme alla MC20, fanno parte del piano di rilancio della casa del Tridente che, sempre il prossimo anno, vedrà l’arrivo della suv media Maserati Grecale.

> LEGGI ANCHEMaserati Granturismo 2022: le immagini spia





Aggiungi un commento
Ritratto di v8sound
28 agosto 2021 - 08:52
Da dementi solo ipotizzare prestazioni inferiori rispetto alla GTX.
Ritratto di Volpe bianca
27 agosto 2021 - 22:15
Auto come queste in versione elettrica hanno poco senso, sia dal punto di vista ecologico che da quello emozionale. Sono il massimo dell'espressione del design unito alla sportività; sono forme, suoni, eleganza, prestazioni. Auto sportive come queste sono un numero così limitato rispetto al numero totale delle auto circolanti, perché farle elettriche? Il lato elettrico, elettrico di nascita, é già ben fornito, Rimac e Tesla per citarne due.
Ritratto di v8sound
28 agosto 2021 - 08:59
@ Volpe bianca. D'accordissimo con quanto affermi. Ma anche dal pdv commerciale, mi domando chi se le filera' le Maserati elettriche "sportive". Peccato, auto cosi in versione BEV altro non fanno che snobilitare un marchio ricco di fascino e tradizione.
Ritratto di Volpe bianca
28 agosto 2021 - 09:50
@v8sound sí infatti. Se si vuole fare gli "sportivi green" a tutti i costi c'è già un'ampia scelta, come ho scritto sopra, non ha senso in un settore così limitato come questo. E con la tradizione che giustamente hai già sottolineato tu. Poi per chi vede le auto solo come un mezzo per spostarsi da A a B é ovvio che questi discorsi abbiano poco senso, ma qui non si può considerare un modello magari anonimo e senza storia superiore ad un altro solo perché più rapido nello 0-100.... Con tutto il rispetto per Tesla, può valere di più rispetto a una Ferrari solo perché ha un'accelerazione migliore? O si può considerare migliore una Id4 gtx come ha scritto @Cilindrata rispetto a una Granturismo? Sono paragoni troppo superficiali a mio parere che non tengono conto di tutta una serie di caratteristiche che rendono un marchio "storico". Si tende ad avere una mentalità da talent show, uno vince e l'anno dopo partecipa a San Remo già come vip. Ce ne vuole di strada prima di dimostrare il proprio valore ed essere paragonati ai migliori....resta il fatto comunque che per me sportive termiche ed elettriche non sono paragonabili
Ritratto di Flynn
28 agosto 2021 - 10:16
Lancio una provocazione: marchio “storico” o “vecchio” ? Perché di innovazione se ne sente parlare ma non se ne vede
Ritratto di Volpe bianca
28 agosto 2021 - 10:37
@Flynn, quando uscirà il modello elettrico Folgore sarà un'innovazione per Maserati. Poi quanto sarà gradita si vedrà successivamente....Questa, vista così è molto bella, spero non esagerino con l'innovazione negli interni altrimenti si sa già come va a finire...
Ritratto di Flynn
28 agosto 2021 - 10:47
Appunto, quando....
Ritratto di Volpe bianca
28 agosto 2021 - 11:00
@Flynn, fosse per me anche mai. Ma hanno deciso così, poi una cosa è proporla e un'altra è riuscire a venderla...
Ritratto di Flynn
28 agosto 2021 - 11:14
@Volpe Bianca: sfondi una porta aperta. Fosse per me saremmo rimasti all’Euro 3 e al bigsizing dei motori. Ma qualcuno ha cambiato le regole e ormai bisogna giocare con quelle. Rimane indietro è pericoloso
Ritratto di Trattoretto
28 agosto 2021 - 10:48
Questa storia della "tradizione" è un falso mito a cui si attaccano disperatamente coloro che non hanno la capacità di restare all'avanguardia tecnologica. La tradizione va bene quando non è obsolescenza, altrimenti si viene espulsi dal mercato. Per Maserati il ritardo nell'elettrico significherebbe morte certa perché quando tra qualche anno ti surclassa anche una elettrica pinco pallino da quattro soldi, ai la voglia a vantarti della "tradizione."
Pagine