NEWS

La Maserati Quattroporte si rifà il look, ma non solo

13 giugno 2016

La Maserati Quattroporte in questo 2016 cambia nell'estetica e a livello di equipaggiamento, grazie ai nuovi sistemi di ausilio alla guida.

La Maserati Quattroporte si rifà il look, ma non solo

LA LEVANTE FA SCUOLA - La Maserati Quattroporte prende ispirazione dalle novità introdotte sulla suv Levante e si concede il tradizionale aggiornamento di metà carriera, sviluppato per riportare la berlina al passo con i modelli più recenti. La Quattroporte 2016 sarà in vendita da giugno ed introduce una serie di novità a livello di estetica, allestimenti e soprattutto tecnologia di bordo, colmando le mancanze imputate da numerosi clienti: l’ammiraglia della Maserati è stata criticata per la mancanza di molte dotazioni presenti sulle avversarie dirette, come ad esempio i più moderni sistemi di assistenza alla guida, disponibili invece sulle Audi A8, BMW Serie 7 e Mercedes S. L’attuale edizione della Quattroporte è stata venduta in oltre 24.000 esemplari dal giugno 2013.

SCHERMO RIDISEGNATO - Le novità più facilmente riconoscibili si trovano nella zona anteriore: il paraurti guadagna un profilo di colore nero, la mascherina assume un look più rastremato  e incorpora un profilo mobile, denominato Air Shutter, che incrementa l’afflusso dell’aria al vano motore e consente di gestire più facilmente la temperatura dei liquidi. Nuovi sono anche gli specchietti retrovisori, le minigonne laterali e l’estrattore posteriore. La Maserati dichiara per la Quattroporte un miglioramento della resistenza aerodinamica pari al 10%, valore ottenuto grazie ai rinnovati paraurti ed alle modifiche introdotte per il fondo piatto. Nell’abitacolo si trova ora un nuovo schermo touch, da 8,4 pollici, sotto al quale sono posizionati i nuovi comandi del climatizzatore. Nella sezione inferiore della plancia è ricavato un nuovo alloggiamento per lo smartphone.

PIÙ CV SUL 3.0 - La Maserati Quattroporte 2016 continuerà ad essere offerta con i motori benzina V6 3.0 e V8 3.8, a cui si aggiungerà il diesel V6 3.0. I valori di potenza rimangono quasi del tutto invariati, con l’unica eccezione del meno esuberante fra i 3.0 a benzina: la potenza massima cresce da 330 CV a 350 CV e determina un miglioramento delle prestazioni, sia nello spunto da fermo (0-100 km/h in 5,5 secondi) che in termini di velocità massima (270 km/h). Il 3.0 è disponibile anche in variante da 410 CV e 286 km/h, mentre l’otto cilindri della GTS produce sempre 530 CV ma garantisce ora una velocità massima portata a 310 km/h. Il V6 rimane disponibile nelle versioni da 250 CV e 275 CV. Per tutte è di serie il cambio automatico ad 8 rapporti, mentre la trazione integrale Q4 è riservata alla S da 410 CV. La distribuzione dei pesi rimane al 50:50 fra i due assi, valore notevole per una berlina lunga ben 526 cm.

NUOVI ALLESTIMENTI - L’aggiornamento della Maserati Quattroporte sancisce il debutto dei nuovi allestimenti GranLusso e GranSport. Il primo si rivolge ad un clientela interessata al confort e offre rivestimenti interni della Ermenegildo Zegna, cerchi in lega Mercurio da 20 pollici, un paraurti anteriore meno vistoso e rivestimenti sulla plancia in radica a poro aperto, oltre alla pedaliera regolabile elettricamente, al climatizzatore quadrizona, ai sedili posteriori riscaldabili ed alla tendina parasola per il lunotto. La versione GranSport offre invece contenuti di tono più sportivo, fra cui ad esempio i cerchi in lega Titano da 21 pollici, le finiture in nero lucido sui paraurti, le pinze freno di colore rosso, i sedili sportivi e la pedaliera in acciaio, mentre in opzione si può ordinare il pacchetto estetico in fibra di carbonio. Il disegno dei paraurti è di natura più aggressiva.

MIGLIORA LA SICUREZZA - Le novità della versione 2016 della Maserati Quattroporte si esauriscono con i numerosi dispositivi di ausilio e assistenza alla guida: arrivano così il regolatore di velocità adattivo con funzione stop and go, la telecamera perimetrale, la frenata d’emergenza, il sistema che mantiene l’auto in corsia e quello che frena in maniera automatica qualora non avverta reazione da parte del conducente. Di serie è previsto anche il sensore interno che monitora la qualità dell’aria. Il sistema multimediale offre i protocolli di comunicazione Apple CarPlay e Android  Auto, mentre il freno di stazionamento diventa a controllo elettronico. 

Maserati Quattroporte
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
260
47
13
5
15
VOTO MEDIO
4,6
4.564705
340
Aggiungi un commento
Ritratto di hulk74
13 giugno 2016 - 22:40
Ho dato un'occhiata alle segmento D ed E di audi, BMW, Mercedes, Jaguar e maserati/alfa... Nelle D direi meglio audi e mercedes, e in coda Jaguar e bmw; e stranamente nel segmento E ho trovato materiali più pregiati e cura nei dettagli in BMW...
Ritratto di probus78
14 giugno 2016 - 00:21
Ovviamente stavo scherzando... un po' di ironia ogni tanto non guasta. La quattroporte è molto bella sportiva elegante ha blasone e contenuti meccanici di assoluto pregio. Personalmente preferisco la Ghibli, ma solo per via delle dimensioni leggermente più compatte
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
14 giugno 2016 - 12:48
Ma i tedeschi non erano rinomati per i loro acciai??!! Si sono dati alla plastika?
Ritratto di albymor
13 giugno 2016 - 20:04
C'è gente che guida plastiche,non auto. Strabella!!!!
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
14 giugno 2016 - 12:46
Una volta si storceva il naso quando si parlava di plastica. Adesso invece, sembra che diventato il materiale più nobile e duraturo!! Mentalità contorta vaggara!!
Ritratto di fiattaro
15 giugno 2016 - 02:30
mentalità contorta vaggara????
Ritratto di ALLE91
14 giugno 2016 - 08:21
FINALMENTE!!!!! hanno tolto quella cornice orribile delllo schermo che aveva prima insieme alla ghibli e mi piace di più lo stile degli interni mancavano solo quelli a migliorarla e la teconologia attuale . Fuori fantastica!!!! ora non ce ne è per nessuno!!!!....se faranno così anche la ghibli ciao a tutti!!!!
Ritratto di nicktwo
14 giugno 2016 - 08:28
l'unica del segmento che nelle motorizzazioni a benzina, se ne capisci di auto, puoi riconoscere che sta arrivando a occhi chiusi dal solo rombo caratteristico ed emozionante del motore... poi apri gli occhi e ti compare nella propria linea slanciata e dinamica differente da tutta la chiattoneria pseudo petroliera che domina nella linea delle concorrenti... è un peccato che in italia, che ne siamo la patria di tale tradizione, l'interesse invece si sta sempre più a spostare sulla plastica del tappo dell'olio o sul tablet a centro plancia o sui led nei pulsanti degli alzavetro... saluti
Ritratto di FANTAMAN
15 giugno 2016 - 22:29
assolutamente daccordo .. il v8 e il v6 montati sulle ultime maserati (di derivazione ferrari) hanno delle sonorita' a dir poco entusiasmanti e melodiose a qualsiasi regime .. non a caso sono dotati del sistema Maserati Active Sound che esalta i toni distintivi del motore e li modula con due attuatori acustici installati vicino ai tubi di scarico...
Ritratto di gabribiella
14 giugno 2016 - 08:36
Il muso lo preferivo prima, d'altronde resto del parere che in ogni auto il restyling peggiora anzichè migliorare. Per il resto una delle ammiraglie più belle, anche se preferisco la Ghibli e ora sono curioso di vedere come risponde il pubblico alla Levante che, essendo un suv, dovrebbe far fare numeri più elevati. Comunque Maserati orgoglio italiano.
Pagine