NEWS

Maserati: la seconda suv sarà prodotta a Mirafiori

27 aprile 2018

Il modello più piccolo della Levante sarà costruito a Torino, dove a luglio terminerà la produzione dell’Alfa Romeo MiTo.

Maserati: la seconda suv sarà prodotta a Mirafiori

ACCORDO CON I SINDACATI - La FCA ha scelto di costruire la seconda suv della Maserati nello stabilimento di Mirafiori, la grande fabbrica torinese dove oggi vengono realizzate la suv Maserati Levante e l’utilitaria Alfa Romeo MiTo (foto sopra). È quanto emerso al termine di un incontro fra l'azienda e le parti sociali, stando al quotidiano La Repubblica, che parla di un accordo necessario a salvaguardare l'occupazione nella fabbrica e andare oltre gli ammortizzatori sociali (che finiranno a luglio, quando è previsto lo stop alla MiTo): 1052 persone verranno trasferite da Mirafiori all'impianto che la Maserati possiede a Grugliasco, nel torinese, ma una parte tornerà nella fabbrica torinese quando sarà in produzione la nuova suv.

SU BASE STELVIO? - La suv attesa a Mirafiori sarà un modello più piccolo e meno costoso della Levante, che non tradirà l'indole sportiva del marchio e dovrebbe misurare in lunghezza circa 470 cm (30 in meno della Levante). Il nuovo modello andrà ad inserirsi nella stessa categoria in cui si trovano le Alfa Romeo Stelvio, Jaguar F-Pace e Porsche Macan. Ed è proprio con la Stelvio che la Maserati potrebbe condividere l'ossatura di base della nuova suv: i due marchi fanno parte della FCA e aiuteranno così l'azienda ad ammortizzare i costi di sviluppo della piattaforma a trazione posteriore o integrale nota come Giorgio, la stessa delle Giulia e Stelvio. I motori dovrebbero essere i 6 cilindri 3.0 benzina e diesel visti sulla Maserati Ghibli, con potenze da circa 275 a 430 CV, ma in più dovrebbe esserci un ibrido.

Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
28 aprile 2018 - 08:22
La Mi.To o Mee.Too... Lasciamo stare che è meglio! Si meritano un futuro molti altri modelli Fiat non certo la Mi.To. La crossover "compatta" Maserati sicuramente verrà fuori un'auto interessante, altro che la Levante, che ha in ogni caso un mercato ristretto, ma per colpa dell'appeal di FCA ci scommetto che alla fine sarà un po' un occasione perduta anche questa...
Ritratto di gbvalli
28 aprile 2018 - 08:55
Speriamo non ci sia eccessiva lotta fratricida tra nuova suv media Maserati e Stelvio, che in sostanza saranno la stessa macchina . Sembra un episodio della serie "quando niente e quando troppo". Non abbiamo modelli validi e concorrenziali nel segmento C, ma in compenso abbondiamo di offerte nei SUV premium e di lusso: ovvia scelta a vantaggio degli azionisti FCA e a svantaggio di disoccupati e cassintegrati, come nella prassi corrente.
Ritratto di Giuliopedrali
28 aprile 2018 - 10:24
No dai va bene la moltiplicazione dei modelli, se hanno un senso, e Alfa e Maserati possono rappresentare due mercati diversi, se proposte a prezzi diversi... Però manca completamente l'offerta FCA nel settore utilitario.
Ritratto di lybram
29 aprile 2018 - 10:24
la cosa terribile è che uno dei maggiori gruppi mondiali sia praticamente uscito dal segmento B (latam escluso).. sviluppare un buon pianale per una nuova mito e far derivare da questo anche una nuova LANCIA YPSILON distribuita in EU si rete fiat avrebbe potuto intercettare quella cospicua richiesta premium che ora si rivolge ad altri blasoni.. e fiat potrebbe continuare a giocare trasversalmente con la tipo.. vabbe..io come crozza non capirò nulla di auto però...però il mercato...
Ritratto di gbvalli
29 aprile 2018 - 15:08
A me la Mito piace ancora, e sono contento di averne comprata una di recente, prima che esca di produzione. Della 5 porte non ho mai sentito la mancanza: il suo stile è quasi da coupè (ormai ultima piccola coupè), le sue linee curve ricordano quelle della 8C e di altre auto sportive, e così ha una sua propria fisionomia; le 5 porte vanno bene per auto più standardizzate, nate come berline. Si guida benissimo: doti meccaniche (motore, sterzo, freni, cambio, assetto) e di comfort (sedili, visibilità, silenziosità, climatizzazione, audio, spaziosità, bagagliaio) ottime, sopratutto viaggiando in 2. Una nuova versione ovviamente sarebbe benvenuta, se ne conservasse lo spirito originale.
Ritratto di Gatsu
30 aprile 2018 - 20:47
2
Cmq se ho capito bene la Mito nella sua carriera in Europa ha venduto circa 250.000 unità, non è andata poi così male x essere una 3 porte, secondo me ci sta un secondo tentativo
Ritratto di impala
1 maggio 2018 - 20:51
... per fare lavorare gli uomini e le donne di Mirafiori, ci serve almeno una nuova Punto.
Pagine