NEWS

Mazda 2: svelati i motori

10 ottobre 2014

Sarà protagonista di una serie di eventi prima del lancio, previsto per gli inizi del 2015. Nel frattempo emergono nuovi dettagli.

Mazda 2: svelati i motori
GIROVAGA - Per il lancio in Europa della nuova Mazda 2, i giapponesi hanno scelto un approccio non convenzionale. Infatti in molti si sono chiesti perché la nuova generazione dell'utilitaria di Hiroshima non fosse presente al recente Salone di Parigi. Oggi la Mazda svela l'arcano confermando che il lancio avverrà attraverso una serie di eventi a carattere regionale che culmineranno con la presentazione ufficiale prevista il 3 novembre presso il Mazda Space di Barcellona e che proseguiranno durante l’autunno e l’inverno. La nuova Mazda 2 sarà protagonista a Roma dal 16 al 25 ottobre durante il Film Festival, a Zurigo dal 5 al 9 novembre, a Vienna dal 14 al 18 gennaio e a Bruxelles dal 15 al 25 gennaio per poi essere commercializzata agli inizi del 2015.
 
 
DUE CAPISALDI - Parente stretta della concept Hazumi vista allo scorso salone di Ginevra, la Mazda 2 combina l’ormai familiare Kodo design (la filosofia stilistica alla base delle ultime realizzazioni della casa) con l’altrettanto nota gamma di tecnologie che va sotto il nome di Skyactiv, volta a garantire il contenimento dei pesi senza rinunciare alla massima sicurezza passiva (il peso a vuoto dichiarato parte da un ottimo 970 kg). Lunga 400 cm, larga 169 (specchietti esclusi), alta 149 cm e con un passo di 257 cm, la Mazda 2 promette un abitacolo spazioso e tecnologicamente all’avanguardia: spiccano l’head-up display e il sistema multimediale Mazda Connect con connettività online.
 
 
I MOTORI - La Mazda 2 potrà essere equipaggiata con quattro motori 1.5 Euro 6, tre dei quali a benzina e un solo diesel. Quest’ultimo eroga 105 CV e 220 Nm di coppia è abbinato ad un cambio manuale a sei marce e dovrebbe garantire percorrenze nell’ordine dei 29,4 km con un litro di carburante. Il benzina Skyactiv-G sarà invece offerto in tre livelli di potenza: 75 CV e 135 Nm (21,2 km a litro con manuale a 5 marce), 90 CV e 148 Nm (22,2 km a litro con manuale a 5 marce, 20,8 km con automatico a 6 rapporti), 115 CV e 148 Nm (20,4 km con manuale a 6 marce). La variante benzina top di gamma è dotata del sistema i-Eloop che, durante le frenate, va caricare un super condensatore. Questa energia viene poi utilizzata per alimentare, per esempio, il sistema Stop&Start che così non va a gravare sulla batteria.
Mazda 2
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
139
83
42
17
22
VOTO MEDIO
4,0
3.9901
303
Aggiungi un commento
Ritratto di zero
10 ottobre 2014 - 22:31
11
In realtà, pure io sono contrario al downsizing estremo (per esempio, montare un due cilindri 0.9 su Mito e Punto è una cosa che mi piace poco), però un buon quattro cilindri 1.2 sulla Mazda 2 non sarebbe stato male, più che altro per contenere i costi di gestione. D'altro canto, è anche vero che la maggiore PME di un 1.5 assicura più coppia ed elasticità.
Ritratto di domycol
10 ottobre 2014 - 23:17
tanto le regole per i neopatentati stanno per cambiare!
Ritratto di Mattia Bertero
11 ottobre 2014 - 10:03
3
Molto bella la linea esterna, gli interni invece non mi convincono molto. Interessanti la scelta dei motori in completa opposizione rispetto alla concorrenza. Sicuramente un motore a "alta" cilindrata riporta diversi vantaggi rispetto ad uno più piccolo turbobenzina di stessa potenza: consumi minori per l'assenza del turbo, erogazione più lineare e piacevole e ripresa decente già ai bassi giri. Brava Mazda per questo prodotto.
Ritratto di alex_rm
11 ottobre 2014 - 10:44
Molto bella sia fuori che dentro. Forse i motori sono un po' di vecchia concezioni ma credo che dove Mazda faccia le maggiori vendite non sono interessati al downsize e vanno bene questi motori.
Ritratto di Franck Dì
11 ottobre 2014 - 16:40
nemmeno un 1.0 o un 1.2 benzina???? Japponesi del p1s3ll0....
Ritratto di Moreno1999
11 ottobre 2014 - 17:43
4
Non capisco perché dobbiate farvi influenzare dalle cilindrate. Certo, per un 1.5 75 cavalli sono pochi, ma non dimentichiamoci che è la versione depotenziata di uno con 115. Io la preferisco così, senza turbo, Mazda non vuole essere convenzionale e secondo me va bene così.
Ritratto di Franck Dì
12 ottobre 2014 - 18:39
le assicurazioni calcolano in base alla potenza fiscale che deriva dalla cilindrata dell'auto.... perchè pagare di più di rca per una macchinetta???????? bocciata tot court
Ritratto di Moreno1999
12 ottobre 2014 - 18:47
4
Il giudizio varia un po da persona a persona, ad esempio io non sopporto i motori troppo downsizati e prefersco spendere qualcosa in più per questo 90 cavalli piuttosto che per il 900 TCe della Clio. Sono felice che Mazda adotti una politica del non adagiarsi alle mode e alle tendenze dei concorrenti. Secondo me va proprio dalle idee degli acquirenti, se uno la vuole aspirata questa è una scelta notevole. Comunque come ho già detto il 75 cavalli è un 1.5 perché è la versione depotenziata del 90, a sua volta depotenziata del 115
Ritratto di T.air Punto
12 ottobre 2014 - 19:25
Scusate l'intromissione.. fra un 900 come la mia punto o una clio e un 1.5 ballano circa 250/300 euro all'anno di assicurazione in più e non sono proprio pochi. Vorrei chiederti se hai mai avuto modo di guidare un piccolo turbo tipo twinair, ecoboost e via dicendo e un piccolo aspirato da circa 1.2/1.4 litri con potenze simili (diciamo attorno ai 90 cv max). Ebbene la differenza nella guida di tutti i giorni ė abissale, l'elasticità e la ripresa del turbo non sono paragonabili a quelle dell'aspirato. Vatti a guardare i dati di ripresa da 80 a 120 in sesta tanto per farti una idea, su questo sito puoi confrontare la prova della punto twinair e della mazda 3 1.5, ti anticipo che ci sono circa 8 secondi a 7 secondi a vantaggio della Punto... non pochi.
Ritratto di T.air Punto
12 ottobre 2014 - 19:27
Intendevo ci sono circa sette secondi di distacco a vantaggio della Punto. Sorry
Pagine