NEWS

Mazda 3: i prezzi delle Skyactiv-G

10 gennaio 2019

La Mazda ha diffuso il listino delle versioni con il motore 2.0L benzina Skyactiv-G 2.0L M Hybrid da 122 CV.

Mazda 3: i prezzi delle Skyactiv-G

TECNOLOGICA ED EFFICIENTE - La Mazda 3 2.0L Skyactiv-G 2.0L M Hybrid è equipaggiata con un propulsore termico 2.0 litri a benzina accoppiato ad un motore elettrico da 24V che recupera l’energia cinetica rilasciata nelle fasi di frenata e la immagazzina in una batteria al litio. L’unità elettrica supporta il motore termico nelle fasi di maggiore impegno, come nelle partenze da fermo. È stato perfezionato il sistema di start e stop (chiamato i-Stop) riducendo ulteriormente i tempi di riattivazione del propulsore, ed è stata incrementata la fluidità di guida grazie ad una maggior linearità dei passaggi da una marcia all’altra. Il motore ibrido della Mazda 3 dispone anche del sistema di disattivazione dei cilindri: quando non è necessaria una coppia elevata, due cilindri su quattro vengono disattivati in modo da ridurre i consumi e le emissioni.

MOTORE TERMICO SOFISTICATO - Per ottimizzare il rendimento energetico e meccanico del motore termico della Mazda 3 2.0L Skyactiv-G 2.0L M Hybrid,  è stato dotato di iniettori multiforo ad alta pressione, che garantiscono una riduzione dei consumi, valvole di controllo del liquido di raffreddamento per migliorare l’efficienza in fase di riscaldamento, luci d’aspirazione ad alta precisione e pistoni dal profilo ottimizzato per incrementare la velocità di combustione migliorando la coppia ai bassi e medi regimi. Il motore aspirato della Mazda 3 2.0L Skyactiv-G 2.0L M Hybrid sviluppa 122 CV a 6000 giri e 213 Nm di coppia massima a 4000 giri; secondo i dati dichiarati dalla casa, la vettura scatta da 0 a 100 in 10,4 secondi e raggiunge la velocità massima di 197 km/h, con consumi combinati che si attestano intorno ai 18-19 km/l. 

QUATTRO ALLESTIMENTI - La Mazda 3 2.0L Skyactiv-G 2.0L M Hybrid è disponibile con 4 allestimenti, gli stessi previsti per la versione diesel: con l’allestimento Evolve ha un costo di 23.200 euro, con l’Executive 23.900 euro, la Exceed costa 25.500 euro, mentre la Exclusive (il top di gamma) costa 27.150 Euro. Le dotazioni della Mazda 3 2.0L Skyactiv-G 2.0L M Hybrid sono le stesse previste per le altre versioni (qui per saperne di più). Inoltre, è disponibile con tutti gli allestimenti la trasmissione automatica Skyactiv-Drive a 6 rapporti. Chi acquisterà la nuova Mazda 3 2.0L Skyactiv-G 2.0L M Hybrid entro il 28 febbraio 2019 avrà diritto al Celebration Pack, del valore di oltre 2.000 euro, che include il programma Best5, ovvero la copertura dai guasti imprevisti della vettura fino al raggiungimento di 5 anni o 200.000 km, e il Service Plus Essence, che comprende i primi 5 tagliandi di manutenzione programmata in omaggio. La nuova Mazda 3, sia nella versione ibrida a benzina che diesel, sarà disponibile nelle concessionarie a partire dall’inizio del mese di marzo 2019.

Mazda 3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
76
41
33
27
20
VOTO MEDIO
3,6
3.639595
197


Aggiungi un commento
Ritratto di tramsi
12 gennaio 2019 - 19:21
Sì, però qui siamo su una segmento C con ambizioni premium. Mi auguro che le versioni più potenti abbiano il multilink, come accade con le concorrenti premium (A 3, A-klasse e, volendo, anche la Golf) e non (vedi la nuova Focus). Un plauso al multilink di default sulla nuova Civic!
Ritratto di 82BOB
13 gennaio 2019 - 11:56
Il ponte torcente ha grandi vantaggi in temi di spazio... E per potenze contenute consente ottimi risultati perché con la sua semplicità riesce ad ovviare alle problematiche di un sistema a ruote interconnesse! Immagino, visto il tipo di vettura, che se faranno versioni pompate saranno con sospensioni più orientate alla guidabilità!
Ritratto di tramsi
13 gennaio 2019 - 12:15
Sul primo articolo della nuova Mazda 3 postai un commento in cui riferivo di aver letto che Mazda ha comunicato ufficialmente di aver scelto il ponte torcente per motivi legati allo spazio e alla silenziosità. Sarà (e sulla silenziosità mi permetto di nutrire più di un dubbio, quantomeno alla luce dei segmenti D, E ed F, che montano il multilink!), ma rimane una soluzione economica. Le sue dirette concorrenti hanno anche il multilink già a partire da potenze non esagerate (oltre 125 cv per la Focus, ad esempio), senza lamentare differenze avvertibili in termini di abitabilità/bagagliaio e con ripercussioni positive sulla guida. Oltretutto, passi per una segmento B, ma qui le dimensioni sono decisamente abbondanti, lo spazio per il multilik c'è! La Civic lo monta anche sulle versioni base e, non a caso, è la trazione anteriore con la migliore guidabilità, anche con il 1.0.
Ritratto di ELAN
14 gennaio 2019 - 09:07
1
Per riviste USA Civic è un pelo sotto a Mazda3 come guidabilità. Alludo però alle sedan VS e 1.5 turbo VS 2.5 Mazda.
Ritratto di tramsi
14 gennaio 2019 - 12:50
In quel confronto - che non conoscevo, fondamentalmente perché coinvolgeva una motorizzazione della 3 qui non importata - ho letto che la Civic è più veloce su strada e ha una trasmissione manuale migliore, mentre la Mazda 3 (precedente, my 2017) è più gratificante da guidare in termini di sensazione generale e "risposta di guida". Guidabilità a parte, ma rimanendo sulle voci legate alla "strada", è altresì emerso che le prestazioni della Civic 1.5 sono best in class così come i consumi:36 miglia per gallone in città, 42 mpg in autostrada e 36 mpg nel ciclo combinato (dove, con il manuale, peggiorano di 1 mpg). La differenza rispetto alla pur parsimoniosa Mazda 3 2.5 è sostanziale: nelle stesse condizioni ha fatto registrare 28 mpg in città, 37 mpg in autostrada e 31 mpg nel combinato. In termini di rapporto prestazioni/consumo, la Mazda 3 2.5 da 184 cv si pone comunque tra la Civic 1.5 e il resto della concorrenza. Interessante, l'articolo, anche perché mi porta a ritenere che il nuovo motore Skyactive-X dovrebbe combinare prestazioni analoghe a quelle dell'unità 2.5 con consumi decisamente migliori di quelli dell'unità 2.0. Vedremo.
Ritratto di ELAN
14 gennaio 2019 - 17:32
1
tramsi, la motorizzazione non c'entra per il giudizio sulla guidabilità... anzi, se vogliamo il 2.5 è più pesante del 2.0. Civic monta pure gomme più sportive, la mia ha 215 45 R18, sono ruote XL... Civic ha spalla di 40 e 225 di battistrada. Cambio ottimo pure sulla 3, più dolce, forse l'Honda si presta a innesti più bruschi (anche se da freddo....). Avuti entrambi.
Ritratto di tramsi
14 gennaio 2019 - 17:35
Comprendo perfettamente che la motorizzazione sia disgiunta dalla guidabilità, a parità di altri parametri, e il mio commento, articolato in merito, non le confonde.
Ritratto di ELAN
14 gennaio 2019 - 17:28
1
E' tutto da vedere ma non è da giapponesi imho.
Ritratto di Fra977
10 gennaio 2019 - 22:32
Vista su YouTube in tonalità scura,penso antracite. Tutta un'altra storia rispetto a questo bel rosso,che però appesantisce la linea posteriore. Di colore scuro stupenda,poi dal vivo si noterà meglio se da la stessa impressione o meno.
Ritratto di probus78
10 gennaio 2019 - 23:32
Davvero particolare, in tutto: Nell'aggressivita' del muso, nel posteriore, nel design degli interni, nella tecnologia nuova del nuovo 2.0 skyActive benzina. Io la trovo stupenda nella sua unicità. Un solo appunto: forse qualche cavalluccio in più non sarebbe stato male.
Pagine