Mazda CX-3, finalmente da noi

06 marzo 2015

Linee filanti e muscolose, trazione anteriore o integrale: la crossover giapponese si inserisce in una fascia di mercato affollata.

Mazda CX-3, finalmente da noi
PIATTO RICCO - Dopo il passaggio al Salone di Los Angeles e a quello di Detroit, arriva anche in Europa la Mazda CX-3: si inserisce in una fascia di mercato tra le più calde, occupata - tra le tante - dalla Fiat 500X e dalla cugina americana Jeep Renegade, dalla Opel Mokka e dalla Renault Captur o, rimanendo tra le giapponesi, dalla Nissan Juke e dall'appena presentata Honda HR-V. 
 
TETTO SOSPESO - Eppure, vista dal vivo a Ginevra, la Mazda CX-3 ha le carte per ben figurare: si parte da una linea dai tratti essenziali, in ossequio al consolidato Kodo Design di casa Mazda. Essenziali, ma tutt'altro che banali: la mascherina anteriore a sette listelli fa il paio con fari lunghi e sottili, la fiancata è ricca di nervature che la snelliscono pur sottolineando i passaruota muscolosi, e la linea di cintura ondulata sale verso il montante posteriore la cui verniciatura dà l'idea che il tetto sia sospeso. In coda, i fanali hanno sviluppo orizzontale; il lunotto è sviluppato in larghezza e l'incavo che alloggia il portatarga “allarga” visivamente l'impronta posteriore.
 
 
DENTRO RICORDA LA 2 - Lunga 427 cm, larga 176, alta 155 e con un passo di 257 cm (il che, sulla carta, non dovrebbe rendere scomodi i viaggi a lungo raggio anche per chi occupa il divano posteriore), deriva dalla Mazda 2: non è un caso che anche lo stile sia affine. All'interno, il disegno è lineare ma non privo di spunti stilistici: le bocchette della climatizzazione sono asimmetriche, la strumentazione prevede un elemento centrale con indicatori digitali ai lati e un volante a tre razze sportiveggiante. Il sistema multimediale della Mazda CX-3 si affida a uno schermo da 7 pollici (posizionato sopra il cruscotto), gestibile attraverso un comando a manopola posizionato sul tunnel centrale.
 
IL DIESEL A PROVA D'EUROPA - Confermati i motori della Mazda CX-3: a benzina c'è un 2.0 in due varianti di potenza e, verosilmente più interessante per il nostro mercato, a gasolio c'è il 1.5 della Mazda 2, capace di 105 CV. Il cambio è automatico o manuale, in entrambi i casi con sei marci. La trazione è anteriore o integrale: in quest'ultimo caso, vi è un sistema di ripartizione della coppia tra i due assi in grado di rilevare in tempo reale e correggere lo slittamento delle ruote.
Mazda CX-3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
201
109
46
32
38
VOTO MEDIO
3,9
3.94601
426


Aggiungi un commento
Ritratto di Moreno1999
6 marzo 2015 - 13:03
4
Bellissima come da tradizione Mazda.
Ritratto di littlesea
6 marzo 2015 - 13:52
2
e "qualitativamente" valida, nulla da eccepire...Posso tuttavia, con buona cognizione di causa, essendo felice possessore di una 500L Trekking che, a parità di dimensioni esterne, questa mi sembra, osservando le foto, sicuramente più "angusta" come dimensioni dell'abitacolo e del bagagliaio...a meno che il baule nella foto non si riferisce alla versione 4X4...allora in quel caso...
Ritratto di Sepp0
6 marzo 2015 - 14:01
...non è concorrente di 500L, che è un monovolume, semmai lo è di 500X. In questo senso il bagagliaio, dalle foto, mi sembra abbastanza in bolla con quello tutt'altro che gigantesco (350 litri) di 500x. Sull'eventuale angustezza dell'abitacolo non mi pronuncio, dalle foto si capisce ben poco.
Ritratto di stefbule
6 marzo 2015 - 14:03
11
un po meno dentro. Lo spazio dietro per i passeggeri mi sembra pochino, 105 cv (senza alternativa di poter scegliere un'altra motorizzazione) idem, peccato
Ritratto di Toysoldier
6 marzo 2015 - 14:17
concordo con te riguardo all'unica unità diesel. Una versione leggermente potenziata farebbe comodo :)
Ritratto di Sepp0
6 marzo 2015 - 14:25
...che per una volta anche i benzina sembrino decenti, trovare SUV sotto i 30k con una motorizzazione benzina da almeno 130-140CV e un cambio automatico sembra una roba da mission impossible ormai. Tutti a comprare sti maledetti diesel, poi magari la metà è gente che usa la macchina solo il sabato e domenica e va in officina una volta al mese per farsi rigenerare il filtro anti-particolato. "Però pago meeeno il carburanteeeee". Ah, beh.
Ritratto di Toysoldier
6 marzo 2015 - 16:00
..per chi usa poco la macchina o per tragitti brevi il DPF è una maledizione :) molto meglio un benzina in quei casi, ma sulle lunghe distanze un diesel ci sta, specie se per lavoro.
Ritratto di TheStig_97
6 marzo 2015 - 14:17
Davvero una bella macchina, in linea con le altre Mazda. Dalla foto il lunotto posteriore mi sembra sottodimensionato...
Ritratto di Moreno1999
6 marzo 2015 - 16:17
4
In quale suv non lo è?
Ritratto di Franck Dì
6 marzo 2015 - 18:02
mio caro Moreno... ;)
Pagine