NEWS

Svelata anzitempo la Mazda MX-30

Pubblicato 22 ottobre 2019

Un'immagine spia mostra la Mazda MX-30, prima elettrica del costruttore giapponese che sarà presentata domani.

Svelata anzitempo la Mazda MX-30

STILE PERSONALE - Al Salone dell’automobile di Tokyo, la Mazda toglierà i veli alla prima auto elettrica della sua storia: è la suv Mazda MX-30, svelata in anteprima da un’immagine pubblicata da un magazine giapponese. La MX-30 appare bassa e affusolata, quasi una coupé, con un frontale che si discosta da quello dei modelli con motore termico, per la presenza di una mascherina di dimensioni più ridotte (non ci sono radiatori e motori da raffreddare). Nella fiancata destra si nota una piccola portiera posteriore (che potrebbe essere ripresa anche in quella sinistra) con apertura controvento per facilitare l’accesso ai sedili posteriori, come avveniva per la coupé RX-8 del 2003.

ELETTRICA RANGE EXTENDER - La vera novità della Mazda MX-30 è a livello tecnico, perché secondo indiscrezioni adotta un motore elettrico da 143 CV e 265 Nm di coppia, che trasmette il moto alle ruote anteriori e viene alimentato da una batteria con 35,5 kWh di capacità. Ad esso si potrà abbinare un range extender, ovvero un generatore di corrente elettrica: è un piccolo e leggero motore rotativo, architettura a cui la Mazda è storicamente legata, così chiamato perché il movimento dei pistoni si sviluppa in modo rotativo (da cui il nome) e non in senso rettilineo come sulle auto tradizionali. Il rotativo non muoverà le ruote dell'auto, ma servirà per alimentare le batterie quando la loro carica andrà esaurendosi: il guidatore di conseguenza non avrà più l'ansia di ritrovarsi con le batterie scariche lontano da una colonnina, considerato che la MX-30 alimentata solo a batterie avrà un’autonomia stimata in circa 250 chilometri.





Aggiungi un commento
Ritratto di v8sound
22 ottobre 2019 - 17:41
Vero. Chiaro che se vende per dire 1% delle immatricolazioni, quell'1% considerato "ipocritamente" a 0 emissioni, aiuta ad abbassare la media...
Ritratto di Mbutu
22 ottobre 2019 - 19:11
v8, quindi sei consapevole che il discorso "servono per la media emissioni ma le fanno brutte apposta per non venderle" è privo di senso ed è il solito attacco preconcetto alle elettriche?
Ritratto di v8sound
22 ottobre 2019 - 19:40
@ Mbutu. Si, ma dopo che ho appurato la correttezza di quanto hai scritto nel primo commento.
Ritratto di v8sound
22 ottobre 2019 - 19:43
Resta il fatto che un'estetica così anonima, per Mazda tra l'altro che cura con scrupolosità questo aspetto, potrebbe indicare un approccio "freddo" verso un progetto al quale loro stessi credono fin là. La mia è chiaramente una supposizione.
Ritratto di Giuliopedrali
23 ottobre 2019 - 16:18
Estetica anonima............
Ritratto di Mbutu
23 ottobre 2019 - 08:29
Ecco, continuate ad "appurare" ex post. Così ci vuole il maestrino che interviene ogni volta altrimenti partono le "fake news" su cui vi costruite realtà che non esistono. Comunque ti rendo le cose più comode, non c'è bisogno che "appuri" le mie affermazioni: possono non essere condivisibili ma non sono mai false. Sull'approccio "freddo": veramente supponi che in Mazda dopo aver investito in un progetto di questo genere lo manderebbero in vacc@ perché non si sono voluti impegnare nell'estetica? Andiamo, non ci credi neanche tu.
Ritratto di v8sound
23 ottobre 2019 - 09:52
Appurare che scusa? Se una cosa ha un riscontro oggettivo come in questo caso perchè dovrei affermare il contrario? Che poi le tue affermazioni non siano mai false... dai, torna nel pianeta terra! Ma se tanto ti piace fare il professorino allora comincia a correggere le affermazioni degli stessi articolisti di e-Alvolante, che considerano le EV a zero emissioni e peraltro sono pure in buona compagnia. Sull'approccio freddo, non ho detto che lo manderebbero in v@cca, più semplicemente il prodotto finale non mi trasmette quella ricercatezza tipica di Mazda, nemmeno nel loro iconico soul red l'hanno presentata...vorrà pur dire qualcosa.
Ritratto di v8sound
23 ottobre 2019 - 10:02
Un modello concepito più che altro per poter dire: anche noi abbiamo la Ns elettrichetta, giusto per non dare l'impressione di essere rimasti indietro o solidamente attaccati al motore termico, non tanto per noi commentatori e nemmeno per gli acquirenti (0,5% del totale?) ma per gli investitori. Con queste premesse mi posso immaginare l'approccio dello stesso designer... ma ripeto, sono mie supposizioni. Il risultato estetico, come hanno notato in molti, per essere Mazda, è piuttosto banale.
Ritratto di v8sound
23 ottobre 2019 - 10:04
Ma forse, più "prosaicamente" può esser stata concepita secondo i gusti di altri mercati, tipo quello orientale.
Ritratto di Mbutu
23 ottobre 2019 - 10:30
Dovresti appurare prima perchè, per essere uno che non perde occasione di commentare solo quando si parla di elettrico per criticarlo, sei poco informato. Quello di non sapere come avviene il calcolo delle emissioni europee è solo l'ultimo argomento in cui ti sei improvvidamente lancianto di tua iniziativa criticando tanto per criticare. Sul correggere le affermazioni degli articolisti, non è in mio potere cambiare la linea editoriale di una testata. Ad esempio trovo curioso commentare per lamentarsene, se proprio si tratta di una cosa così insopportabile c'è altro da leggere. Al contrario rispondo solo per le mie affermazioni (che, insisto, non sono mai false) e se ho mai parlato di "zero emissioni" è stato in senso lato. Solitamente parlo di ciclo di vita od in ogni caso di "meno inquinanti" (affermazioni, anch'esse abbondantemente sostenute dalla comunità scentifica e non dagli studi fuffa pagati dall'associazione petrolieri).
Pagine