NEWS

Svelata anzitempo la Mazda MX-30

Pubblicato 22 ottobre 2019

Un'immagine spia mostra la Mazda MX-30, prima elettrica del costruttore giapponese che sarà presentata domani.

Svelata anzitempo la Mazda MX-30

STILE PERSONALE - Al Salone dell’automobile di Tokyo, la Mazda toglierà i veli alla prima auto elettrica della sua storia: è la suv Mazda MX-30, svelata in anteprima da un’immagine pubblicata da un magazine giapponese. La MX-30 appare bassa e affusolata, quasi una coupé, con un frontale che si discosta da quello dei modelli con motore termico, per la presenza di una mascherina di dimensioni più ridotte (non ci sono radiatori e motori da raffreddare). Nella fiancata destra si nota una piccola portiera posteriore (che potrebbe essere ripresa anche in quella sinistra) con apertura controvento per facilitare l’accesso ai sedili posteriori, come avveniva per la coupé RX-8 del 2003.

ELETTRICA RANGE EXTENDER - La vera novità della Mazda MX-30 è a livello tecnico, perché secondo indiscrezioni adotta un motore elettrico da 143 CV e 265 Nm di coppia, che trasmette il moto alle ruote anteriori e viene alimentato da una batteria con 35,5 kWh di capacità. Ad esso si potrà abbinare un range extender, ovvero un generatore di corrente elettrica: è un piccolo e leggero motore rotativo, architettura a cui la Mazda è storicamente legata, così chiamato perché il movimento dei pistoni si sviluppa in modo rotativo (da cui il nome) e non in senso rettilineo come sulle auto tradizionali. Il rotativo non muoverà le ruote dell'auto, ma servirà per alimentare le batterie quando la loro carica andrà esaurendosi: il guidatore di conseguenza non avrà più l'ansia di ritrovarsi con le batterie scariche lontano da una colonnina, considerato che la MX-30 alimentata solo a batterie avrà un’autonomia stimata in circa 250 chilometri.





Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
24 ottobre 2019 - 14:51
La T-cross baaabbbaaaabbiaaa!
Ritratto di Marco_Tst-97
24 ottobre 2019 - 14:58
Eppure, in un parcheggio si nota molto, e npn negativamente, devo dire. Rassegnati, i tuoi "parametri oggettivi" non funzionano, sono assolutamente utopistici e lontani dalla realtà.
Ritratto di Marco_Tst-97
24 ottobre 2019 - 16:12
*non
Ritratto di v8sound
23 ottobre 2019 - 17:05
Linea anonima tanto più si tratta di Mazda, solitamente ben caratterizzate a livello di design. Questa non mi dice proprio niente, un'inetta nulla più. Altro che parcheggiarla, gliela lascio volentieri alla concessionaria, luogo dove presumo ne rimarranno tante di questo modello... che poi per te sia bella esteticamente perchè elettrica rimane da capire.
Ritratto di Giuliopedrali
24 ottobre 2019 - 14:53
Somiglia ad una Mazda RX3 dei primi anni 70 molto venduta in USA, prova a guardare un telefilm CHIPS o Sulle strade della California ecc... Le elettriche (non europee ovviamente) oggi sono le più belle insieme alle tedesche tradizionali d'alta gamma magari.
Ritratto di Thresher3253
23 ottobre 2019 - 09:48
Difficilmente in un parcheggio andrò a notare l'ennesimo generico suv in mezzo a tanti altri generici suv.
Ritratto di Giuliopedrali
24 ottobre 2019 - 14:54
IO invece penso che proprio siano le più guardate.
Ritratto di lucaconcio
23 ottobre 2019 - 06:37
2
Brutta, non direi. Forse leggermente più anonima che altre Mazda. Mi piace che ci sia come range extender il motore rotativo (caratteristica Mazda, mitiche la Rx7 , la Rx8 e la 787B con cui hanno anche vinto a Le Mans) e le piccole "suicide doors", bellissima citazione della Rx8!
Ritratto di Giuliopedrali
23 ottobre 2019 - 16:23
Molto carina e finalmente originale, anti tedio teutonico.
Ritratto di Paolo-Brugherio
23 ottobre 2019 - 16:51
6
Io direi che non è poi così brutta, anzi è tutto sommato guardabile. Il problema è invece quello dei 250 km (reali?) di autonomia... E se uno deve andare da Torino a Trieste o da Milano a Bari? Dopo 250 km deve procedere ai (presumo) 40 km/h consentiti dalla ricarica del motorino termico?
Pagine