NEWS

Mazda MX-5 2015: nuova nel segno della tradizione

04 settembre 2014

Tolto il velo sulla quarta generazione della Mazda MX-5. Ma nelle concessionarie arriverà entro l'estate del 2015.

Mazda MX-5 2015:  nuova nel segno della tradizione
SCOCCATA L’ORA “X” - Gli appassionati di tutto il mondo la chiamano Miata, anche se il nome commerciale è Mazda MX-5. È la spider Mazda già entrata nella leggenda con le sue oltre 900mila unità vendute nell’arco di tre generazioni (la prima è del 1989). E oggi, in contemporanea mondiale in Giappone, Europa e Stati Uniti è stata svelata l’ultima discendente di questa dinastia. 
 
TRADIZIONE E INNOVAZIONE - Tolti i veli alla nuova Mazda MX-5 del 2015, si notano i tratti salienti dello stile Kodo della Mazda abbinati alle proporzioni compatte che hanno fatto la fortuna della spider più conosciuta al mondo. Muscolosi i parafanghi e le nervature sul cofano, da cui invece scompare la tradizionale “gobbetta” centrale. Sotto la pelle ci sono i pilastri della filosofia SkyActiv delle ultime Mazda: motori efficienti e costruzione leggera per ridurre i consumi e aumentare il piacere di guida. Guardando il tunnel della trasmissione si nota il “classico” longherone con parti vuote per ridurne il peso. La capote è in tela, ma non mancherà una versione con tetto rigido retrattile, come nell’attuale versione Roadster Coupé.
 
 
A BORDO  - Anche nell’abitacolo della Mazda MX-5 non mancano i forti richiami al passato: volante verticale, leva delle marce corta al centro della massiccia consolle centrale. Al loro fianco tocchi di modernità come lo schermo del sistema multimediale nella parte alta della plancia controllata dai pulsanti tra i sedili. Tradizionale invece il freno a mano, con una classica leva. I comandi sono ben raccolti attorno al posto di guida, e la capote si può azionare facilmente a mano senza spostarsi dal sedile.
 
QUALCHE DATO - La nuova Mazda MX-5 del 2015 è lunga 392 cm, dieci in meno del modello attuale, a garanzia di un’estrema agilità tra le curve. Inoltre, per garantire l’apprezzato piacere di guida, i progettisti hanno confermato la tradizionale ripartizione dei pesi, ugualmente distribuiti tra ruote anteriori e posteriori. Nulla trapela ancora sui motori se non che sono ad iniezione diretta di benzina e sono abbinati a un cambio manuale a sei marce e al differenziale autobloccante per le versioni più potenti. Come da tradizione, la potenza viene scaricata a terra attraverso le ruote posteriori, che (come quelle anteriori) hanno dimensioni non esagerate: 195/50 R 16. 
 
 
QUANTO C’È DI FIAT? - Il progetto della nuova generazione della Mazda MX-5 è stato interamente portato avanti dai tecnici della casa giapponese, ma da questa vettura deriverà anche un modello del gruppo FCA (Fiat Chrysler). Ma cosa avrà in comune con la spiderina giapponese? Di sicuro il telaio SkyActiv e i principali organi meccanici, motore escluso. Inoltre la carrozzeria sarà specifica per il modello del gruppo italo-americano. Di fatto dal giappone usciranno degli “scheletri” di vetture, che verranno poi completati negli stabilimenti del gruppo FCA.
 

 

Mazda MX-5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
261
68
28
20
23
VOTO MEDIO
4,3
4.31
400




Aggiungi un commento
Ritratto di Ivan92
4 settembre 2014 - 12:34
8
Però una versione un po' pepata le calzerebbe a pennello, come giustamente dici la TT la maggior parte dei motori li condivide con altri modelli Audi, però c'è una versione RS per quelli che cercano il top, così anche per questa se Fiat oltre che ai modelli normali ne facesse uno bello spinto credo che sarebbe davvero un successo, forse non in Italia per via del superbollo, ma all'estero. Una vettura leggera a trazione posteriore con un differenziale autobloccante e una bella manciata di potenza la renderebbe una vettura quasi unica in commercio, se poi il prezzo sarà accessibile sarebbe un successo assicurato.
Ritratto di NeroneLanzi
4 settembre 2014 - 12:41
S^ il prezzo rimane un'incognita interessante (per entrambe le vetture). Ad ogni modo, pertendo da una NC 1.8, il passaggio ad una 1.4 da 170 lo farei volentieri. Tanto il passaggio a 200 con quella base di partenza non è cosa così complessa, di certo molto più semplice rispetto ad un 2.0 aspirato. Per me sarebbe una soluzione ottima come motore (oggi me sento un po' spompo in alcune situazioni).
Ritratto di Flavio Pancione
4 settembre 2014 - 17:33
7
Tra i 1.6 o 2.0 di Opel ,francesi, e altri.. Nemmeno vw non mi sembra abbia fatto miracoli. L'unica uscita fuori dal coro tra le piccole di cilindrata è la Mercedes con il 2.0 Amg.. E non mettiamo di mezzo il tuning
Ritratto di Ivan92
4 settembre 2014 - 23:17
8
In realtà sono tutte più potenti, poi il fatto che una ha deciso di usare un 1750cc e tutti gli altri dei 2000cc non cambia le cose, la Ford 250 cv, la Megane offre 265 cv, l'Astra e Leon 280, la Golf e S3 300 cv, e a breve Audi sulla RS3 potrebbe sfiorare pure i 400 cv se non addirittura averne di più. Perciò la versione italiana della MX-5 merita di poter competere prestazionalmente con queste vetture vista la trazione posteriore e un telaio che sembra eccellente, sopratutto una vettura del genere se dovesse venir prodotta una versione marchiata Abarth DEVE essere in grado di essere più veloce rispetto a delle semplici Hot hatch perchè se no tanto vale comprare una vettura più pratica con la trazione posteriore. Almeno io la penso così poi se la gente si accontenterà di possederla con 100 cv contenti loro. Per me sarebbe deludente se ci trapiantano un motore già esistente senza nemmeno fargli un bell'aggiornamento..
Ritratto di Racing75
4 settembre 2014 - 22:02
Noioso il 1750?? Ma l'hai mai provato?? Ha il record di coppia massima della categoria per la sua cilindrata, ha una spinta eccezionali e unsistema di turbolag azzerato! Possiedo una Giulietta QV da ormai più di un anno e posso dirti che il motore è una favola! Il 1368 tjet? Magari! È un motore robustissimo e regge potenziamenti enormi (il basamento arriva fino a 300cv - Romeo Ferraris e G-Tech elaborazioni) e come motore sulle Abarth è perfetto perchè cattivo quanto basta per divertirsi, intorno ai 3000 giri la coppia è molto piacevole e risulta brusco nell'erogazione! Per favore Ivan, non parliamo per preconcetti contro fiat, hai appena parlato dei migliori downsizing in commercio! Magari la nuova Fiat Abarth 124 avesse uno di questi due propulsori!
Ritratto di Ivan92
4 settembre 2014 - 23:37
8
Provata no ma lasciate dietro in pista parecchie, e considerando che è uscita 5 anni dopo la mia è appunto una delusione, poi ognuno può vedere il bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno, per me fino a quando quelli che invece vedono il bicchiere pieno poi si spostano sulla destra quando passo va più che bene. Comunque mi piacerebbe vedere un 1368 da 300 cv se riesce a resistere per 5'000 km senza esplodere, perchè il modello originale con i 270 nm di brusco non ha proprio nulla, ancora peggio quello dell'Abarth 500 SS che ha 230 nm forse per chi è abituato a girare con dei 1.0 aspirati può risultare brusco, ma per chi cerca un auto veloce e "brusca" sui 20'000 euro non considera minimamente un 1368cc con quella coppia. Poi è un discorso inutile quello che stiamo facendo, io ho solamente detto che questa MX-5 in versione italiana merita anche un nuovo motore non i soliti trapianti ed è il momento giusto che si rimbocchino le maniche... Non c'entrano nulla i pregiudizi, semplicemente i motori Fiat sono tutti dei dinosauri e visto il nuovo modello una bella rinfrescata nel reparto motoristico ci sta tutta.
Ritratto di T.air Punto
5 settembre 2014 - 12:36
Ė inutile certi commentatori trovano qualsiasi prestesto per parlare male di Fiat... su un'auto così leggera e a tp anche il 1.4 tjet da 170 cv della mito qv sarebbe divertentissimo, soprattutto se paragonato ai lenti aspirati che monta la mx 5 adesso. Non parliamo poi del 1750, che addirittura da quel commentatore viene definito un dinosauro, vorrei vedere quante auto con quel motore ha veramente lasciato indietro (anche perché lo montano solo Giulietta qv e 4c, due auto molto rare.... forse sono solo balle??
Ritratto di Ivan92
5 settembre 2014 - 12:47
8
E ovvio che mi riferivo alla Giulietta, la 4C pesa meno di 1'000 kg per forza che è più veloce, se invece vuoi scoprire se sono balle o dico la verità vieni a Monza il 21 settembre (sperando di incrociare una Giulietta Qv nel nostro turno) orario da stabilire (perchè non è ancora uscito il programma), anzi per andare sul sicuro può venìre anche Racing75 così da fare una dimostrazione pratica, porta anche una GoPro così da fare anche un videoricordo...
Ritratto di T.air Punto
5 settembre 2014 - 13:04
Io ho una punto twinair 85 cv... non ci farei un figurone a Monza temo.... per quanto riguarda la tua auto, mi ė sempre piaciuta molto, volevo solo dire che dovrebbe avere delle prestazioni simili alla Giulietta qv da 240 cv.
Ritratto di Ivan92
5 settembre 2014 - 13:27
8
Intendevo in auto con me non contro di me, fino ai 160 km/h sono vicine anche se la mia sta davanti ma dai 160 km/h fino alla velocità massima il divario si fa molto elevato, sopratutto dopo la parabolica rispetto ad una QV la mia se ne va e alla prima variante ho guadagnato già 100 metri. Non so se alle alte velocità soffre per colpa del motore o per l'aereodinamica ma visto che è un auto costruita e uscita in produzione 5 anni dopo la mia sarebbe dovuta essere in grado di vincere contro un auto con un telaio del 2004 ed un assetto e motore del 2006 che ha una cavalleria e coppia molto simili. E invece (almeno a Monza) in rettilineo alle alte velocità non riesce nemmeno a stare dietro e dove si superano i 200 km/h rimane parecchio dietro. Perciò a meno di incontrare una versione elaborata contro la versione stock ho la certezza di vincere visto che mi è già capitato un po' di volte di fare dei testa a testa contro delle Giuliette QV. Poi la mia auto non l'ho mai definita brusca o con spinta eccezionale o con un motore da favola (come fa Racing75 x la Giulietta) la mia è semplicemente una versione spinta dell'Astra H normale con un buon baule spazioso e delle prestazioni di tutto rispetto (considerando anche il prezzo) ed esteticamente è stata quella che mi piaceva di più in grado di viaggiare ad elevate velocità in sicurezza, non l'ho certo comprata per dimostrare al mondo di avere l'auto più veloce, ogni tanto vado in pista a sfogarmi ma a parte questo la principale ragione per la quale l'ho presa e poter andare forte tenendo premuto un filo di gas e non dover rinunciare ai bagagliai quando vado da qualche parte. Per quello ti dicevo, non mi viene in tasca nulla a dire cose non vere, io per esperienza ho la certezza di essere più veloce di una Giulietta QV stock sopratutto alle alte velocità, e non guido un bolide da 60'000 euro ma una semplice Astra OPC vecchio modello, per quello il 1750cc dovrebbe ricevere un bell'aggiornamento e non essere (di nuovo) trapiantato su un nuovo modello.
Pagine