NEWS

Mazda MX-5: inizia la produzione

07 marzo 2015

Esce dalla fabbrica giapponese di Hiroshima il primo esemplare della nuova Mazda MX-5 che arriverà in Europa in autunno.

Mazda MX-5: inizia la produzione
QUOTA MILLE - Dopo un quarto di secolo (e qualcosina in più, visto che il lancio risale al 1989), tre generazioni e quasi un milione di esemplari venduti, la Mazda MX-5 si rinnova completamente: recupera l'originaria leggerezza lasciando sul piatto della bilancia un centinaio di chilogrammi (tornando prossima a quota 1.000) e mette sul piatto linee rivisitate con una certa decisione, probabilmente più di quanto mai avvenuto in passato. E inizia la produzione dei primi esemplari destinati al mercato giapponese dove l'auto arriverà nelle concessionarie in estate. L'arrivo in Europa, e quindi in Italia, è previsto per l'autunno 2015.
 
PICCOLA E A DUE POSTI - Gli ingombri sono da utilitaria: 392 cm in lunghezza (con un passo di 232, che dovrebbe favorire non poco l'agilità nel misto) e 173 in larghezza. L'altezza è da sportiva: solo 124 cm, qualcuno in meno e potrebbe essere la misura di una barchetta da competizione. I posti sono due, come sempre. Eppure, molto cambia: le linee sono morbide, tuttavia taglio dei fari e passaruota muscolosi sono meno classicheggianti e ben più sportivi. In coda, i fanali hanno forma complessa: vicino al portatarga circolare (un omaggio diretto agli Anni 60 e 70, che la Mazda MX-5 non ha mai vissuto ma ai quali si è dichiaratamente ispirata), e ai lati marcatamente orizzontale, per sottolineare il taglio del baule e la larghezza della spider.
 
CAMBIANO LE SOSPENSIONI - La capote dela Mazda MX-5 è (per ora) ad azionamento manuale; all'interno la posizione di guida è rétro, da amanti della guida a braccia distese. I montanti sono stati assottigliati, il cofano motore abbassato per migliorare la visibilità; a riportare al giorno d'oggi vari accorgimenti, dagli altoparlanti inseriti nei poggiatesta all'utile frangivento. La ripartizione dei pesi è sempre del 50% sull'asse anteriore e del 50% sull'asse posteriore, ma le masse sono state centralizzate, con il motore arretrato e le estremità alleggerite grazie all'uso dell'alluminio in luogo dell'acciaio. Le sospensioni sono state profondamente rivisto: quella anteriore prevede un doppio braccio oscillante, quella posteriore è di tipo multilink. La trazione della Mazda MX-5 è, come di consueto, posteriore; il differenziale autobloccante disponibile sulla versione più potente non fa altro che aggiungere piacere alla guida, anche se - come è ovvio - la dinamica della vettura è affidata a un'elettronica di ultima generazione.
 
ANCHE AUTOMATICA - In ossequio alla natura della Mazda MX-5, gustosa ma non estrema, le potenze dei due motori previsti - un 1.5 e un 2.0 - sono ragguardevoli ma non estreme. Il turbo non c'è, l'allungo sì: il più piccolo dei due raggiunge quota 131 CV a 7.000 giri, con una coppia massima erogata (sulla carta) in alto: 150 Nm a 4.800 giri. Il 2.0 eroga invece 160 CV; entrambi i motori sono accoppiati a un cambio manuale a 6 marce, inedito e rimpiazzabile con un automatico.
Mazda MX-5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
262
68
28
20
23
VOTO MEDIO
4,3
4.31172
401




Aggiungi un commento
Ritratto di Vespa Primavera
8 marzo 2015 - 12:22
Negli Usa la 124 ha venduto molto, sembra che lì se ne possano avvistare ancora specialmente abarth. Io la 124 spider originale la trovo molto bella. Quanto alla rete di vendita Fiat o Mazda nel mondo non so dirti, alla fine Mazda è pur sempre una piccola casa, che potrebbe benissimo essere inglobata da un'altro gruppo (non necessariamente FCA)... Se la futura 124 sarà davvero bella non vedo perché non dovrebbe comprarla un giapponese, un'australiano o un cinese... La differenza la farà il design: la mx-5 è molto "giapponese", mentre la prima serie era ispirata alla elan, la fiat/abarth potrebbe avere successo solo se si reinterpretano bene le linee retrò in chiave moderna. Quanto ai "veggenti" credo sia inutile sottolineare il motivo per cui reputano bella (o brutta) un'auto che deve ancora uscire ;)
Ritratto di Moreno1999
8 marzo 2015 - 12:28
4
Hai detto bene l'altro giorno, qui sono tutti ingegneri, chi in VAG e chi in Fiat, altro che veggenti, loro sanno tutto delle future auto! Alcuni sono anche ingegneri stranieri, visto il modo in cui parlano. Altri sono semplicemente illuministi
Ritratto di Vespa Primavera
8 marzo 2015 - 12:37
Direi tutti ingegneri laureati in "trollologia applicata" con master in "faziosità e ignoranza". Nei casi più estremi non sono illuministi ma illuminati e massoni (vedi Bramante) :D
Ritratto di Moreno1999
8 marzo 2015 - 12:43
4
Si ho detto illuministi ma intendevo illuminati. Sai quanti misteri si celano dietro lo stemma Lexus? Per non parlare della leggenda della svastica dietro il simbolo VW! E direi di citare l'inno di Satana ossia "always crashing in the same car"
Ritratto di Vespa Primavera
8 marzo 2015 - 12:55
Io la svastica la vedo più nel simbolo della microsoft, sebbene sia inutile ricordare chi ha fondato l'auto del popolo (che infatti non hanno festeggiato il loro 75esimo compleanno nel 2012, strano vero?). La Lexus poi è piena di misteri, ce ne parlerà prossimamente adam kadmon -.- Tornando alla realtà appena posso prenoto un test drive o per la mx-5 o per la 124, ci sarebbe già la tt roadster da provare ad aprile, ma preferirei aspettare settembre in nome della jap :)
Ritratto di Paglianti
8 marzo 2015 - 13:59
MA qui non si sta parlando se la 124 vendera' oppure no, si sta parlando se riuscira' a portare via clienti alla mx5, che nel mondo per molti e' considerata un icona.. la difficolta' del progetto sta qua. (Secondo me). E' un po' come la golf, la posson fare brutta, uguale alla versione precedente, la posson fare come vuoi.. ma i "golfisti" l ameranno sempre.
Ritratto di TheStig_97
8 marzo 2015 - 15:22
diretta della MX-5, anche se sostanzialmente si rivolgeranno allo stesso tipo di clienti. La Fiat punterà di più su linea e personalizzazione, senza contare che monterà molto probabilmente un turbo. La Mazda punterà invece sullo stile di guida puro e sull'essenzialità. Un po' come fatto con la joint-venture tra Fiat e Ford per la produzione di 500 e Ka, la prima puntava sullo stile chic e retrò mentre la seconda puntava su prezzo e dimensioni contenute senza cannibalizzarsi l'una con l'altra. Non so se ho reso l'idea...
Ritratto di Moreno1999
8 marzo 2015 - 18:07
4
Tra 500 e Ka in quanto appeal c'è un abisso, sinceramente non credo che la Fiat possa essere molto più bella della Mazda (in quanto la giapponese per me è già perfetta così), inoltre questa nuova versione è tutt'altro che essenziale, è un'auto completa e moderna. Anche negli interni, bellissimi!
Ritratto di NeroneLanzi
8 marzo 2015 - 20:05
Moreno, scrivo quanto segue ipotizzando che tu stessi facendo riferimento ad un mio commento precedente, se così non è mi scuso già da ora. Vedi, non si tratta di essere veggenti, se le due auto le hai viste, basta metterle a confronto. Ovviamente il giudizio estetico che ne deriva è puramente personale. Io trovo che la ND sia più sinuosa e la 124 più muscolosa, altri potrebbero avere una percezione opposta. Ora, dal momento che un commento come quello che ho lasciato non è sanzionabile da parte dell'azienda, penso possa essere un dato interessante per un appassionato (Dicoluc) che si stava interrogando sull'estetica della 124. Non ritengo quindi necessario rivolgere appellativi simili a quelli usati. Quest'anno compi 16 anni e uno degli step fondamentali nel passaggio dall'adolescenza all'età adulta è proprio il controllo sugli istinti e sull'aggressività verbale. Che di per sè non è deprecabile sempre e comunque, a volte può starci. Ma va usata a freddo e dopo aver valutato ogni ipotesi plausibile. Tanto vale iniziare ad imparare da adesso.
Ritratto di Moreno1999
8 marzo 2015 - 20:22
4
Non ti ho chiamato in nessun modo! Ho solo ripetuto il fatto che hai parlato della linea della 124 senza averla vista (controlla il nome utente, non penso di sbagliarmi). Comunque la parola "aggressione verbale" mi sembra un tantino esagerata. Prova a vedere commenti di gente maggiorenne, oltretutto scritti in modo sgrammaticato, con insulti personali, alla famiglia, alla regione di provenienza, ai gusti, etc etc. Io non penso di aggredire verbalmente nessuno sul web. Se la vedi diversamente, utilizza pure il tasto abuso, vedranno i moderatori di valutare se vi è effettivamente una violazione della policy del sito e provvederanno loro ad oscurare i commenti. Comunque ripeto, tra tutti qua sul sito penso di essere nella parte positiva riguardo all'autocontrollo e all'educazione, pertanto essere etichettato come aggressore verbale o cyber-bullo mi sembra un tantino eccessivo e scorretto nei miei confronti. Che poi non mi riferivo in particolare a te, ma a innumerevoli episodi di gente che parla prima di sapere oppure di recenti episodi di utenti convinti delle proprie idee....completamente sbagliate (si parlava sempre di auto ovviamente)
Pagine