NEWS

McLaren 600LT: al vertice delle Sports Series

28 giugno 2018

Basata sulla 570S, la McLaren 600LT ha 30 CV e tanta fibra di carbonio in più per prestazioni mozzafiato.

McLaren 600LT: al vertice delle Sports Series

CODA LUNGA - La sigla LT fu utilizzata per la prima volta nel 1997 sulla "mitica" McLaren F1 nella sua versione Long Tail (Coda Lunga), sviluppata per le corse del campionato endurance. Ora il suffisso LT viene usato dalla McLaren per le versioni più estreme delle sue vetture stradali, uno po’ come la Porsche fa con la sigla GT3, e come la stessa casa inglese fece nel 2015 con la 675 LT versione “pompata” della 650S. Ora è il turno della McLaren 600LT, sviluppata sulla base della 570 S, che appartiene alla gamma delle Sports Series cioè i modelli meno costosi del costruttore inglese.

CARBONIO OVUNQUE - La McLaren 600LT è più lunga di 7,5 cm rispetto alla 570S, grazie all'adozione di un "labbro" anteriore più pronunciato e di un nuovo estrattore dell'aria posteriore. L'incremento della lunghezza non ha avuto effetti negativi sul peso, che la McLaren ha diminuito lavorando principalmente sui materiali. La carrozzeria e i sedili in fibra di carbonio sono fondamentali per sottrarre 96 kg ad una vettura che nel complesso fa segnare sulla bilancia 1250 kg calcolati, però, scegliendo tutti i componenti in fibra di carbonio messi a disposizione nel listino degli optional. Il telaio della McLaren 600LT, anch’esso in carbonio, non è stato aggiornato rispetto alla 570S mentre il motore motore V8 biturbo di 3.8 litri è stato rivisitato per guadagnare 30 CV: ora ne sviluppa 600, che si traducono in un rapporto peso/potenza di 481 CV per tonnellata.

IN PRODUZIONE PER UN ANNO - Sulla McLaren 600LT sono stati modificati anche i supporti del motore e le sospensioni con bracci in alluminio, che secondo quanto annunciato dal costruttore dovrebbero migliorare la guidabilità e far diventare la McLaren 600LT ancora più reattiva e coinvolgente. Fra le modifiche vanno considerate anche l'impianto frenante alleggerito, la nuova taratura dello sterzo e i pneumatici Pirelli Trofeo R con mescola supermorbida. A parte i sedili, l'interno cambia poco rispetto a quello della 570S: la McLaren ha lavorato sui rivestimenti, ora in Alcantara, che regalano all'ambiente un look più corsaiolo. La 600LT sarà in produzione per un periodo di 12 mesi a partire da ottobre 2018, e in Italia sarà proposta con prezzo a partire da 236.000 euro.

Aggiungi un commento
Ritratto di MirtilloHSD
28 giugno 2018 - 21:26
4
Molto bella, anche se la mia supercar preferita è la Honda NSX. La mia McLaren preferita è la MP4-12C. Mirtillo
Ritratto di Paolo.bravo
28 giugno 2018 - 21:56
Decisamente una Supercar, ma personalmente la reputo veramente poco affascinante.
Ritratto di Gordo88
29 giugno 2018 - 13:29
Propone un importante pacchetto aggiuntivo rispetto alla 570s che in pista potrebbe impensierire anche la nuova 488 gtb pista nonostante la maggiore potenza.. certo il fascino non é paragonabile ma a me le mclaren non dispiacciono affatto
Ritratto di Leonal1980
29 giugno 2018 - 21:37
3
Quanto è TAMARRA, ......FERRARI PORSCHE GTR LAMBO tutta la vita
Ritratto di Gordo88
1 luglio 2018 - 00:21
Perché invece una 488gtb pista o una hurracane performante sono poco vistose.. maddai
Ritratto di Arreis88
30 giugno 2018 - 11:05
Appagante alla vista e molto probabilmente ben di più alla guida. Bel lavoro, come quasi sempre. Solo la Senna ultimamente non mi ha convinto del tutto tra le Mclaren e più in generale tra le supercar inglesi.
Ritratto di tramsi
2 luglio 2018 - 23:00
Efficacissime le McLaren: prestazioni, guidabilità e leggerezza da riferimento.