NEWS

Mercedes-AMG One: scelto il nome definitivo

28 settembre 2018

La hypercar della casa tedesca si chiamerà One, rendendo ancora più evidente il suo legame con la Formula 1.

Mercedes-AMG One: scelto il nome definitivo

NOME SEMPLICE - Una vettura largamente ispirata ad una monoposto di Formula 1 non poteva che chiamarsi “uno” (o one, in inglese). È questo il ragionamento fatto dalla Mercedes-AMG, che dopo aver iniziato i test di sviluppo su strada ha confermato il nome della hypercar nota finora come Project One, che da ora in avanti si chiamerà semplicemente Mercedes-AMG One. Dopo mesi di lavoro svolti in gran segreto la casa tedesca sta rendendo pubbliche nuove informazioni sull'auto, che i 275 fortunati clienti potranno configurare fra non molto tempo, visto che è partito un tir allestito come un vero e proprio concessionario: gli acquirenti dell'auto, raggiunti a domicilio, potranno scegliere colori, personalizzazioni e anche prendere confidenza con il posto di guida.

MOTORE COMPLESSO - La Mercedes-AMG One è dotata di un powertrain molto simile a quello portato in gara dalla Mercedes W06, la vettura campione del mondo di F1 con al volante Lewis Hamilton nel campionato 2015. Alla base c'è il benzina V6 di 1.6 litri, che raggiunge gli 11.000 giri e sviluppa da solo una potenza superiore a 680 CV. Si trova dietro la cabina di guida, in posizione ideale per centralizzare i pesi e rendere l’auto maneggevole e reattiva ai comandi. I tecnici del reparto motori di Brixworth hanno lavorato per aumentare la sua reattività ai comandi dell’acceleratore, inferiore secondo loro a quella di un motore aspirato V8 grazie ad una turbina elettrica, messa in funzione cioè da un motore e non attraverso i gas di scarico (come quelle convenzionali).

VA A ZERO EMISSIONI - Nella Mercedes-AMG One il motore elettrico collegato al 1.6 è uno dei quattro inseriti nel powertrain ibrido: due (da 163 CV) si trovano sull’assale anteriore e regalano all’auto fino a un massimo di circa 25 km in modalità a zero emissioni, il terzo (anch’esso da 163 CV) è collegato all’albero motore e raccoglie l’energia dissipata in frenata e il quarto (da 122 CV) tiene a regime la turbina. La casa tedesca dichiara una potenza superiore a 1.000 CV e prestazioni sbalorditive, a partire dall’accelerazione 0-200 km/h in meno di 6 secondi. Il powertrain è composto inoltre da un cambio manuale robotizzato a 8 marce e da una batteria agli ioni di litio montata sul pavimento dietro le ruote anteriori, che stiva l’energia di cui la Mercedes-AMG One ha bisogno per muoversi a zero emissioni.

Mercedes AMG One
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
38
6
4
5
12
VOTO MEDIO
3,8
3.815385
65




Aggiungi un commento
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
28 settembre 2018 - 16:26
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Luca di Corrado
29 settembre 2018 - 11:38
1
Spero che almeno vi paghino bene per questa recita, siete in tanti qua dentro a fare marketing pro triade (la recita sul finto dibattito Mercedes vs Bmw mi mancava). Ora sapientone, visto che le vendi queste Mercedes, o Bmw, o Audi, spiegami come mai le auto della triade dichiarano percorrenze di 17 km/l ma poi fanno 11 km/l mentre le Lexus dichiarano 24 km/l ma poi ne fanno 24 km/l come dichiarato
Ritratto di v8sound
29 settembre 2018 - 16:00
Marketing? Mah, direi più il "manifesto della tecnologia" di uno tra i marchi più nobili del panorama automobilistico, poliedrica casa che produce dai mezzi di lavoro e trasporto pubblico alle più confortevoli e prestigiose berline e gran turismo per arrivare a questa e alle monoposto di F1 che da anni dominano la scena mondiale. Le jap neanche tutte insieme arrivano a tanto. La descrizione che lei porta della sua ex auto è palesemente falsa, la realtà è che l'80% degli acquirenti Mercedes sono fidelizzati al marchio ed un motivo ci sarà. La sua, con tutto il rispetto, è la solita disamina da Lexussaro / Toyotaro ipocrita e pregiudizievole, convinto di stare nella ragione a prescindere e che giudica "ignorante" la scelta dell'acquirente della triade. La classe A, checchè se ne dica, è un gioiellino che svolge egregiamente il suo compito, sia esso anche quello di portare il "figlio di papà" nel locale modaiolo per lo spriz. Ma non vi viene mai in mente che certe auto vendono perché, quanto meno, sono piacevoli esteticamente? Che poi non facciano i 20 dichiarati, poco importa, faranno i 16.
Ritratto di v8sound
29 settembre 2018 - 16:09
Aggiungo, sig. di Corrado, che Mercedes più di altre le tecnologie, anche le più "estreme" non le riserva a fantocci da salone internazionale o teaser inviati alle riviste di settore. Questa AMG-One ridefinirà i confini prestazionali tra le vetture di serie, seppur costosissima ed in serie limitatissima, com'è giusto che sia. La critica circa la durata del motore, per quanto attinente, la deve valutare nell'ambito di appartenenza: un motore in pratica da competizione, non un motore da camion.
Ritratto di neuro
29 settembre 2018 - 06:18
visto che sei sicuro che fra i 10000 e i 19999km (altrimenti avresti scritto "dopo i 20000") il motore andrà in fumo, perché non mi dai i numeri del lotto che vado a giocarli subito?
Ritratto di Luca di Corrado
29 settembre 2018 - 11:40
1
Secondo te un 1.600cc da 680 CV e 11.000 giri quanto può durare? Ho arrotondato a 10.000 km, però non mi stupirei fossero la metà. E poi il senso di questa automobile? Ancora non lo avete capito che si tratta solamente di marketing per poi vendere le A 180 CDI a 40k o le C 200 a 50k, quando in realtà valgono la metà.
Ritratto di v8sound
29 settembre 2018 - 15:40
Tratto da articolo di AV "Il V6 della Mercedes-AMG Project One è di fatto un motore da corsa con varie modifiche per renderlo adatto alla circolazione stradale, ma avrà il minimo a 4000 giri e potrà allungare fino a circa 11.000 giri. Per questo motivo dovrà essere revisionato ogni 50.000 km."
Ritratto di Pellich
28 settembre 2018 - 15:32
SUPERBA, SUPERBA, SUPERBA!
Ritratto di Fr4ncesco
28 settembre 2018 - 15:41
2
Non sono d'accordo con le polemiche, se schiatta o no a 10.000km sarà problema dei possessori, la Mercedes ha carrozzato una F1 omologandola per la strada, forse sarà l'auto più estrema che può circolare, semmai non la si volesse caricare sul rimorchio. Non la vedrei bene nemmeno per Beverly Hills, Montecarlo o Dubai. Per quello c'è la Koenigsegg Regera o la Chiron. Questa è pronto pista.
Ritratto di Wal93
28 settembre 2018 - 16:11
Probabilmente la supercar più brutta della storia. Con quella linea dei finestrini che secondo loro è originale e invece la rende obbrobriosa. L'unica vista accettabile è quella posteriore, da cui non si riescono a capire le proporzioni sgraziate. Velocissima per carità, ma lo stile è nullo.
Pagine