NEWS

Mercedes Classe C: già su strada la nuova generazione

25 aprile 2019

Arriverà tra il 2020 e il 2021 la quinta edizione della Mercedes Classe C, più tecnologica, leggera e "green".

Mercedes Classe C: già su strada la nuova generazione

MULETTI SU STRADA - Mancano meno di due anni al debutto della quinta generazione della Mercedes Classe C che dovrebbe arrivare tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021. Gli esemplari di prova (nella foto eccone uno nei pressi del Nürburgring) sono già su strada, infatti le case tedesche sperimentano per circa due anni i muletti prima dell’inizio della produzione. Le camuffature sono ancora pesanti, dunque è presto per fare commenti sul design; quello che possiamo constatare è che la classica forma a “tre volumi” della berlina Mercedes sarà preservata. Anche la lunghezza non dovrebbe differire troppo dai 469 cm della Classe C attuale, anche perché la nuova generazione dovrebbe utilizzare un’evoluzione del pianale odierno, denominato MRA, alleggerito con l’uso di alluminio in varie parti: il peso di conseguenza sarà inferiore, a vantaggio dei consumi e delle emissioni.

SOLO A 4 CILINDRI? - Per quel che riguarda gli interni è probabile che la Mercedes Classe C del 2020 segua l’esempio della sorella maggiore Classe S, anch'essa in procinto di essere sostituita, adottando un nuovo maxi schermo verticale, in stile Tesla, posto nella console centrale, attraverso il quale visualizzare tutte le funzioni del rinnovato sistema multimediale MBUX. Altro passo avanti verrà fatto nei sistemi di assistenza alla guida, che potrebbero raggiungere il livello 3 di guida autonoma e nella disponibilità di spazio per le batterie delle versioni ibride plug-in, che avranno un’autonomia ancora maggiore rispetto a oggi. Proprio i motori ibridi, costituiti da 4 cilindri termici coadiuvati da motori elettrici, potrebbero decretare la fine dei 6 cilindri della generazione attuale. Non dovrebbe mancare anche una versione elettrica pura della Mercedes Classe C, che potrebbe rientrare nella famiglia di auto a zero emissioni Mercedes EQ.





Aggiungi un commento
Ritratto di The_Duke
25 aprile 2019 - 23:12
Il 1.6 Diesel che monta la Classe C é di derivazione Renault Nissan. Poi nella nuova C non so.
Ritratto di luperk
26 aprile 2019 - 13:47
V8 in esclusiva? hai mai sentito parlare di xe project 8 o, diffusa in larga scala, IS F? Sembri ignorante tanto quanto lui, lol.
Ritratto di remor
25 aprile 2019 - 21:34
Come sul versante inferiore vedrei favorita la nuova classe A, nel complesso dei contenuti, rispetto alla nuova serie 1. Nel caso in questione invece la nuova serie 3 potrebbe risultare irraggiungibile per tale prossima classe C. Alla solita eccellenza dinamica la nuova 3 sembra aver apportato anche un notevole carico hi-tech, roba da non far rimpiangere nemmeno la serie 5, per alcuni. Vedremo che si inventeranno Mercedes
Ritratto di flavio84
26 aprile 2019 - 09:28
Be che ti piacciono le audi è evidente, se sei in troll non lo so!
Ritratto di flavio84
26 aprile 2019 - 10:41
Non ho detto che è meglio l una o l altra, ho detto che la tua spiccata preferenza per l audi è notevole, se ti senti offeso, è perche forse non vuoi che si pensi questo di te, non so...
Ritratto di remor
26 aprile 2019 - 09:57
Si, ma non parlavo solo del cockpit, che oramai ha anche la Polo e forse anche la Ibiza. Fari laser opzionali per dirna una. Marcia a ritroso automatica degli ultimi 50 metri percorsi. Ci sono le gesture e si può dialogare col connecteddrive. Bè insomma..
Ritratto di remor
26 aprile 2019 - 10:27
Non parlavo di innovazione ma di contenuti, e relativamente alla categoria comunque. Anche se poi in effetti il fatto degli ultimi 50 metri percorsi e i comandi gestuali non so se in assoluto in Audi ce l'hanno anche scalando di qualche categoria in su
Ritratto di remor
26 aprile 2019 - 11:01
Se non erro gli stessi comandi li ha, e forse per prima, anche la serie 7 che penso sia la classica macchina da manager o imprenditori, cioè forse tutto l'opposto a chi usa l'auto per gioco. Vero invece che il navigatore nel cruscotto è ottimale per non distrarsi mentre si guida quindi il cockpit ha un suo gran perché.
Ritratto di ziobeII0
25 aprile 2019 - 23:50
Mercedes è da sempre al TOP nell'affidabilità e ne frega se un gelmini fake qualunque dice che si rompe.
Ritratto di ELAN
26 aprile 2019 - 09:34
1
Con questa si comincia a parlare di Mercedes... (IMHO)
Pagine