Mercedes Classe S Cabrio: il ritorno della scoperta di lusso

02 settembre 2015

Dopo oltre 40 anni torna la versione scoperta della Mercedes S: la Cabrio ha uno stile ricercato e punta sul comfort.

Mercedes Classe S Cabrio: il ritorno della scoperta di lusso
LUNGA ATTESA - Si è fatta attendere più di quarant’anni la Mercedes Classe S Cabrio, l’erede, certamente non diretta, della Mercedes cabriolet nome in codice W111/112: il massimo del lusso secondo la Stella, coniugato con la guida en plen air. Nel luglio del 1971, infatti, la 280 SE 3.5 con il poderoso e vellutato V8 da 3,5 litri uscì di scena e l’unica scoperta assimilabile divenne la Mercedes SL (R129), che però era una spider a due posti. 
 
DUE VERSIONI - La Mercedes Classe S Cabrio, di fatto, perde il tetto a favore di una capote di dimensioni visivamente molto ampie - che certo non toglie fascino a una linea decisamente attraente - azionabile in movimento fino a 60 km/h e che promette l’apertura o la chiusura in 20” (va da sé, ad azionamento elettrico). Disponibile in concessionaria da fine anno, con consegne che inizieranno nei primi mesi del 2016, al debutto prevede due versioni: la S500 e la più potente S63 4-Matic, firmata AMG. Nel primo caso si parla di 455 CV e 700 Nm di coppia; nel secondo di 585 CV e di uno 0-100 km/h in 3”9 dichiarati. 
 
 
TANTA TECNOLOGIA - L’obiettivo dichiarato della Mercedes è quello di realizzare “la cabriolet più confortevole del mercato”: non mancano una versione evoluta dell’Aircap per la protezione dal vento e dell’Airscarf per convogliare un flusso d’aria calda sul collo; il “clima” automatico ha una logica di funzionamento duplice, gestendo la configurazione a tetto aperto o chiuso. Per quanto concerne l’assenza del tetto, la Casa tedesca ha realizzato il pavimento posteriore in alluminio e il vano bagagli in alluminio e magnesio: il tutto per contenere il peso sui livelli della coupé, compensando l’aggravio dovuto alla capote e ai cinematismi della stessa. I rollbar posteriori sono a fuoriscita automatica: trovano alloggio nella copertura che alloggia la capote quando quest’ultima è ripiegata.
 
CATTIVA LA AMG - Gli interni della Mercedes Classe S Cabrio non si discostano granché da quelli della S coupé: impossibile non definirli opulenti, con un trionfo di pelle e materiali pregiati. Specifica per la cabriolet è la combinazione di colori blu-porcellana. Pre-Safe Brake con riconoscimento pedoni, Distronic Plus, Lane Keeping Assist, Collision Prevention Assist Plus e Night View Assist Plus fanno parte dei sistemi di assistenza alla guida: un numero di dispositivi congruo alla classe (e alla fascia di prezzo) della Classe S Cabrio.  Che, nella versione AMG, propone un cambio automatico a 7 rapporti anziché a 9 e, in opzione, freni carboceramici: intento neanche tanto nascosto di affermare che, sopra di lei, c’è solo il cielo.

 

Mercedes S Cabrio
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
59
21
10
9
17
VOTO MEDIO
3,8
3.827585
116


Aggiungi un commento
Ritratto di Marco Argento
3 settembre 2015 - 08:16
Il ritorno della calsse S cabrio,dopo 44 anni, riscupterà molto successo,non solo per il ritorno dopo una lunga attesa,ma sopratutto perchè essendo lunga dovrebbe avere una sorta d'effetto vasca,ma che la casa è riuscita a scongiurare.Il mio parere però,certo per chi se lo può permettere,è un piacere non solo all'occhio ma anche alla guida forse un po troppo lussuosa
Ritratto di cris25
3 settembre 2015 - 08:47
1
Bella, ma mi aspettavo di più; la coda mi sa da vasca da bagno, ma ormai oggi quasi tutte le Cabriolet di lusso fanno questo effetto!
Ritratto di monodrone
3 settembre 2015 - 10:22
Una budria scoperta. Orrida.
Ritratto di Vespa Primavera
3 settembre 2015 - 21:58
C'era una volta la 500sec cabrio, oggi c'è la sua bellissima erede :) davvero divina.
Ritratto di atello nizzardelli
6 dicembre 2015 - 19:26
Con questa S devi stare attentoalle ragazze, che fanno a gara a saltare sul divanetto passeggeri!
Pagine